Quando mio figlio non è abbastanza cattivo da stare a casa

Non tutte le malattie richiedono che un bambino rimanga a casa. In alcuni casi, la prevenzione è richiesta solo per prevenire la diffusione della malattia agli altri. Sapere qualcosa su come alcune malattie si diffondono e prendere precauzioni per ridurre la trasmissione di malattie può aiutarti a prendere decisioni migliori sulla salute dei tuoi figli per portarli a scuola o meno.

Visto bene per andare a scuola

Come regola generale, se un bambino può svolgere normali attività senza stancarsi, mangiare e bere normalmente e non ha febbre, diarrea o vomito, può frequentare la scuola. Assicurati che riposino un po 'più a lungo fino a quando non vengono recuperati al 100%.


Tieni presente che essere libero dalla febbre significa non avere la febbre quando non si prende acetaminofene o ibuprofene. Alcuni genitori somministrano paracetamolo o ibuprofene ai bambini per ridurre la febbre prima di mandarli a scuola. Questo è problematico per due motivi:

1. Se un bambino ha la febbre, è perché c'è un'infezione nel loro corpo. Quando il corpo sta combattendo un'infezione, è più suscettibile a contrarre un'altra malattia. Ciò significa che un bambino che va a scuola con una febbre medicata può avere una malattia più grave.

2. Invia un bambino a scuola con una febbre medicata Significa che può essere contagioso e diffondere la tua malattia agli altri senza saperlo.


Quando si considera come mantenere i bambini a scuola, si dice: prevenire è meglio che curare. Aiutare i bambini a imparare come prendersi cura dei loro corpi sin dalla tenera età aiuterà a mantenerli in salute e li inizierà sulla strada giusta per imparare a prendersi cura di se stessi. In generale, questo aumenta il numero di giorni in cui i bambini vanno a scuola e imparano.

Prevenzione: il modo migliore per non ammalarsi

La prevenzione della malattia è il modo migliore per tenere i bambini a scuola. I bambini possono essere educati fin dalla tenera età a sviluppare abilità che li manterranno sani ogni giorno. Modellare questi comportamenti per i bambini è il modo migliore per aiutarli a capire la loro importanza e come implementarli nelle loro attività quotidiane.

Lavarsi le mani Insegna ai tuoi figli a lavarsi le mani correttamente e frequentemente. I bambini (davvero, tutti) dovrebbero lavarsi le mani:


- Prima dei pasti
- Prima di preparare il cibo
- Prima di toccare occhi, naso o bocca (ad esempio, soffiarsi il naso, lavarsi i denti, rimuovere le lenti a contatto)
- Dopo aver usato il bagno
- Dopo essere stato per strada
- Dopo aver toccato gli animali
- Dopo aver viaggiato con i mezzi pubblici
- Dopo starnuti o tosse

Come lavarsi bene le mani:

1. Bagnare le mani con acqua corrente pulita e applicare sapone.
2. Strofinare le mani prestando particolare attenzione alla parte posteriore, tra le dita e sotto le unghie.
3. Strofina le mani per almeno 20 secondi. Ai bambini può essere insegnato che devono cantare Happy Birthday due volte di fila per misurare il tempo corretto.
4. Risciacquare entrambe le mani con acqua corrente. Spiega ai bambini che i germi sulle loro mani "scendono" nello scarico.5. Asciugare le mani con un asciugamano pulito.

Se le mani non sono visibilmente sporche e non abbiamo acqua corrente per lavarci le mani, i bambini dovrebbero essere incoraggiati a usare un disinfettante per le mani a base di alcool.

Proteggere gli altri

I bambini possono apprendere tecniche per prevenire la diffusione della malattia ad altri, specialmente durante il periodo di incubazione (il tempo prima che compaiano i sintomi, ma quando la malattia è già nel corpo).

1. Incoraggiare i bambini a starnutire nel loro gomito Invece delle tue mani per impedire la diffusione di germi agli altri.
2. Radere i bambini come pulire il naso con un fazzoletto di carta invece di strofinare la mano o il braccio con il naso.
3. Insegna ai bambini a lavarsi le mani dopo aver usato il bagno.
4. Insegna ai bambini di lavarsi le mani dopo aver soffiato il naso o starnutito.

Proteggersi

Oltre al corretto e tempestivo lavaggio delle mani, i bambini possono ridurre il numero di infezioni che hanno:

1. Tenere le mani lontane dagli occhi, dal naso e dalla bocca. Questo è dove i germi entrano più spesso nel corpo. Questo può essere particolarmente difficile nei bambini che si mordono le unghie.
2. Insegna ai bambini a non condividere Bottiglie, cibo, balsami per le labbra o caramelle possono ridurre i percorsi attraverso i quali i germi entrano nel corpo.
3. Mangiare una dieta sana ed equilibrata per sostenere un buon sistema immunitario.
4. Dormire abbastanza per ottenere un riposo adeguato.

Deanna Marie Mason, esperto in educazione e salute della famiglia. Autore del blog Dr. Deanna Marie Mason. Un approccio educativo all'adattamento

Potrebbe interessarti:

- I bambini nella scuola materna: 10 processi febbrili all'anno

- Malattie infantili: cosa dovrebbe essere comunicato a scuola?

- Diarrea nei bambini

- Otite infantile, quando è necessario un drenaggio nelle orecchie?

- Come prevenire la congiuntivite

Video: Modà - Francesco - Videoclip Ufficiale


Articoli Interessanti

Petecchie, macchie rosse sulla pelle

Petecchie, macchie rosse sulla pelle

Le petecchie sono piccole lesioni cutanee che si verificano a seguito di spargimenti di sangue quando si rompe un capillare. Quando questi minuscoli vasi sanguigni superficiali si rompono, una...

Come prevenire l'asma dalla gravidanza

Come prevenire l'asma dalla gravidanza

I rischi del bambino che sviluppa allergie durante l'infanzia sono il risultato di certe abitudini che si verificano durante la gravidanza come il fumo, lo stress o una dieta povera. Attualmente, il...