Pensiero critico: perché insegnare la filosofia ai bambini?

Perché? È la quintessenza della filosofia, ma anche la dichiarazione con cui molte delle domande dei bambini iniziano durante i loro primi anni di vita. I bambini mettono in dubbio tutto, in ognuna di esse c'è un piccolo filosofo disposto a ripensare il mondo in un modo diverso attraverso il pensiero critico e riflettere su alcune questioni ancora senza risposta da parte dell'umanità.

Ma, dovremmo noi insegnare filosofia ai bambini Oppure potremmo semplicemente provocare frustrazione con la complessità di alcuni concetti? "La filosofia è uno strumento efficace per incoraggiare la riflessione, la logica e rafforzare i valori tra i bambini", afferma Sergio Díez, promotore della Scuola di Filosofi nel gruppo educativo Brains International Schools.


"Il nostro obiettivo non dovrebbe essere quello di coprire grandi concetti o teorie, ma di insegnare ai bambini che ci sono problemi in cui non c'è una risposta giusta o sbagliata." L'importante è le abilità che apprendono durante questo processo come la capacità di argomentare, la tolleranza verso il resto delle opinioni, l'adozione di una posizione critica e, soprattutto, la capacità di formare un'opinione critica senza essere influenzati da altri ", commenta Sergio Díez.

5 modi per iniziare nel mondo della filosofia da casa

L'idea fondamentale è insegnare ai bambini a pensare attraverso la filosofia e il pensiero critico. Mettere in discussione il perché delle cose è molto utile per il futuro dei bambini perché favorisce la loro autonomia, la loro capacità di prendere decisioni e rafforza la loro autostima.


1. Leggendo, il tuo miglior alleato: Stabilire l'abitudine di leggere è molto importante, anche in quei bambini che non hanno ancora imparato a leggere, dal momento che possiamo farlo insieme a loro. Le storie per bambini tendono a presentare semplici conflitti tra i personaggi che possiamo analizzare con i bambini e cogliere l'occasione per chiedere loro cosa pensano di loro.

2. Mantieni viva la curiosità: non solo dovremmo essere noi a ricevere le domande, ma dovremmo anche essere quelli che le formulano ai bambini per mantenere sveglio il loro interesse per la conoscenza. Per questo, è meglio optare per domande aperte, anziché domande chiuse a cui è possibile rispondere con un monosillabo.

3. Incoraggiatelo a dare la sua opinione: e, soprattutto, fagli sapere che le sue opinioni sono importanti. Inoltre, esporre le tue opinioni ti aiuterà a organizzare i tuoi pensieri e ti permetterà di costruire una storia in modo ordinato. È anche importante insegnare loro a rispettare le opinioni degli altri, che è la base di valori come tolleranza e rispetto.


4. Incoraggia il dialogo e il dibattito: non dovremmo confondere il dibattito con la discussione. Il nostro obiettivo dovrebbe essere che il bambino si abitui a non esprimere le proprie opinioni in modo ragionato, al fine di esporle correttamente (nel tono e nella struttura). A seconda dell'età, possiamo sollevare problemi di maggiore o minore difficoltà. In questo modo, aiuteremo a generare processi di ascolto attivo e costruzione di gruppi di conoscenza, attraverso la partecipazione e il dialogo attorno al tema selezionato.

5. Attività extrascolastiche per i futuri filosofi: Generalmente, questo tipo di attività sono proposte in gruppi in modo che i bambini possano dialogare e condividere esperienze e opinioni. Un esempio sono le lezioni di teatro, poiché invitano il bambino a mettersi nei panni di un'altra persona ea riflettere sui propri conflitti.

Concha Hernández. Professore di filosofia e valori nel gruppo educativo Brains International Schools

Video: euronews learning world - Studiare la filosofia per crescere


Articoli Interessanti

L'inserimento lavorativo: l'ascesa sociale dei giovani

L'inserimento lavorativo: l'ascesa sociale dei giovani

La crisi economica iniziata nel 2007-2008 e che attualmente si sta ritirando ha avuto un impatto piuttosto negativo sulla popolazione giovane, anche se prima di iniziare questa crisi, i giovani erano...

Pregorexia: la paura di ingrassare in gravidanza

Pregorexia: la paura di ingrassare in gravidanza

Restare magri durante la gravidanza è un'ossessione che colpisce sempre più donne, sebbene vada direttamente contro le leggi della natura. L'aumento di peso in gravidanza è necessario per la buona...