Come prendersi cura della salute oculare dei bambini al momento degli schermi

Il XXI secolo è il tempo delle nuove tecnologie, presenti nella nostra vita quotidiana attraverso numerosi schermi. Molte sono le strutture che hanno portato alla vita di tutti, ma comportano anche una maggiore attenzione da parte dei suoi utenti. Un esempio è quello di garantire la salute degli occhi, che sono influenzati dall'esposizione alla salute emessa da questi dispositivi.

Mentre si limita l'esposizione del più piccolo al schermi è il primo passo per evitare che la salute oculare sia influenzata, dobbiamo prendere in considerazione altri fattori per l'uso quotidiano di queste tecnologie. Seguendo alcune linee guida di base si assicurerà che il benessere dei bambini non soffra:


Decalogo di suggerimenti

Gli esperti di visione consigliano quanto segue linee guida:

- Ambiente Dovrebbe funzionare in ambienti ariosi (un ambiente caldo può causare affaticamento degli occhi) e quando possibile di fronte a uno spazio aperto (finestra ...).

- Illuminazione. L'illuminazione non dovrebbe essere troppo forte o troppo larga, dovremmo sentirci a nostro agio e lavorare senza riflessi sulla carta. È consigliabile lavorare con una luce ambientale e una più potente rivolta all'oggetto di lavoro. Dobbiamo evitare l'illuminazione diretta su occhi e ombre, poiché producono affaticamento.

- Distanza. Il materiale di lavoro dovrebbe essere 35-40 cm. Se stiamo scrivendo è consigliabile prendere la matita 1-3 cm dalla punta.


- Inclinazione. Il materiale di lavoro (libro ...) dovrebbe essere inclinato di circa 20 gradi, in questo modo vengono eliminati i riflessi e consente di lavorare ulteriormente quando il materiale è su un tavolo piatto.

- Postura. La corretta posizione di tutto il corpo è molto importante: dobbiamo avere la schiena e la testa dritte e toccare con i piedi a terra, quando possibile. La testa o il corpo non devono essere attorcigliati. Ciò significa che dovremmo evitare di leggere distesi sul pavimento o sul letto.

- Riposo. Durante ogni ora di lavoro dovrebbe riposare un minimo di 5 a 10 minuti, è consigliabile che alla fine di ogni pagina alzare gli occhi e mettere a fuoco per pochi secondi un oggetto distante, questo rilasserà la visione.

- Vista laterale. Ogni volta che facciamo un lavoro di fissazione (ad esempio: guidare, guardare la TV, leggere ...) dobbiamo essere consapevoli della visione laterale, delle cose che ci circondano. Per questo motivo è consigliabile guardare la TV con la luce accesa.


- Guardare la televisione. Per quanto riguarda la televisione, la distanza corretta per vederlo è circa 7 volte la dimensione dello schermo e non dovremmo vederlo inclinato o allungato sul pavimento. Lo schermo non dovrebbe avere riflessi.

- Quando compare la fatica. Se abbiamo l'affaticamento degli occhi, è preferibile riposare piuttosto che non affaticare gli occhi.

- Vai dall'oculista. Non dovremmo fissare oggetti che non vediamo chiaramente o ammiccare con gli occhi per avere una buona visione. Se fare un gesto o socchiudere gli occhi migliora la visione, dobbiamo andare dal nostro oftalmologo.

Damián Montero

Video: 9 Esercizi per Scoprire Quant’è Buona la Tua Vista


Articoli Interessanti

Bullismo: chi punisce la legge?

Bullismo: chi punisce la legge?

Il suicidio di Diego, un ragazzo di undici anni, precipitato da una finestra in una scuola di Madrid, riapre il dibattito sociale sull'efficacia delle misure contro il bullismo. Attualmente, 1 su 4...