La musica attiva il cervello del bambino, secondo le neuroscienze

Abilità matematiche, sviluppo cognitivo, sicurezza, abilità linguistiche, memoria, attenzione, autonomia, creatività, flessibilità emotiva ed empatia convergono in persone che vivono con esperienze musicali fin dall'infanzia.

il musica è il tema in sospeso all'interno del sistema educativo spagnolo, è una delle conclusioni che sono state messe in comune tra gli esperti in materia di educazione e scienza sulla musica, la lingua e lo sviluppo del cervello dopo la conferenza offerta dal Dr. John R. Iversen durante la VII edizione del Language Education Forum organizzato dal Trinity College di Londra.

"C'è già una prova scientifica che lLa musica influenza efficacemente lo sviluppo di determinate abilità nei bambinie speriamo che sempre più scuole puntino sulla sua implementazione con programmi musicali di grandi dimensioni, non solo per migliorare l'apprendimento ma anche per incoraggiare la crescita emotiva dei più giovani ", ha affermato Iversen.


Principali benefici che la musica genera nel cervello

Alcuni dei principali benefici che la musica genera nel cervello, in particolare quella dei bambini, sono il rilascio di dopamina nel cervello, la creazione di stimoli che accendono il circuito cerebrale sottocorticale del sistema limbico, l'attivazione di stimoli emotivi, il miglioramento del funzionamento cognitivo e dell'apprendimento, così come l'integrazione sensoriale, lo sviluppo delle capacità individuali, sociali e cooperative, l'aumento della creatività e dell'autostima, tra gli altri.

"Il capacità cognitive del potere musicale e sviluppa il cervello dei bambini fin dalla prima infanzia ", dice John R. Iversen, neuroscienziato all'UCSD, dopo le sue ricerche con lo studio sinfonia, che ha seguito l'evoluzione di 200 bambini delle scuole elementari per cinque anni, misurando profondamente la struttura del cervello e le abilità cognitive emergenti.


La musica influenza le curve di crescita del cervello

L'obiettivo del progetto è stato quello di sviluppare le prime "curve di crescita" per il cervello, ciò potrebbe alla fine supportare un'educazione personalizzata dallo sviluppo individuale del cervello. Il neuroscienziato John R. Iversen prevede un futuro in cui l'educazione di una persona si basa sullo sviluppo del cervello per aiutare ogni persona a raggiungere il suo massimo potenziale individuale.

Attraverso questa tecnologia, i risultati dello studio sinfonia confermalo la musica "suona", attiva e disattiva il cervello. Succede, per esempio, quando la musica evoca ricordi. Questo può mostrare esattamente quali aree del cervello sono stimolate dalla musica. "Abbiamo usato la musica come strumento per aiutare a capire e influenzare il cervello", chiarisce John R. Iversen.


I dati scientifici dello studio sinfonia esaminano anche le correlazioni tra gli studenti di musica e il loro miglioramento nella percezione del ritmo e nei test linguistici. Grazie al progetto Symphony è stato in grado di approfondire di più su come gli esseri umani percepiscono il mondo, come creano una visione ricca e dettagliata del mondo da determinati stimoli sensoriali e dall'impatto dell'allenamento musicale sul cervello e sullo sviluppo comportamentale.

Secondo John R. Iversen, in futuro i bambini andranno dal medico e riceveranno le misurazioni di altezza e peso e nella loro tabella di crescita includeranno anche misure di crescita del cervello. "Le tecnologie di mappatura neurologica possono già mostrarci le misurazioni della crescita media in alcune aree del cervello, così i bambini vedranno come certe aree del loro sviluppo cerebrale si confrontano con l'età media e quali aree necessitano di più stimoli", dice Iversen. .

Marisol Nuevo Espin

Video: Conversazioni sul cervello completo


Articoli Interessanti

Adolescenza: madri sullo sfondo

Adolescenza: madri sullo sfondo

Con l'adolescenza, avviene il baratto ruoli tra padre e madre che si stava preparando negli anni precedenti. Ora è papà che deve prendere una posizione più attiva, specialmente con i figli e mamma...

Come prevenire la congiuntivite

Come prevenire la congiuntivite

La congiuntivite è uno dei fenomeni oculari più comuni che colpisce tutta la famiglia, compresi i neonati. Anche se è molto fastidioso, nella maggior parte dei casi non è grave, ma è importante...