Metodi per insegnare al bambino a dormire

Imparare a dormire sin dalla tenera età ha importanti ripercussioni sullo sviluppo integrale del bambino. Ci sono diversi metodi creati dagli specialisti per aiutarci a ottenere una buona routine del sonno. I più rilevanti e diversi tra loro potrebbero essere quelli proposti dai pediatri Eduard Estivill - raccolti nel suo libro Duérmete niño- e Carlos González - che spiega nel suo lavoro Bésame mucho-.

Conoscere entrambi i metodi può aiutarci e arricchirci perché avremo più strumenti per risolvere qualsiasi situazione che possa verificarsi con l'abitudine del sonno dei nostri figli.Estivill sostiene che i genitori mettono il bambino nella loro culla e vanno a intervalli regolari per lato del bambino quando piango per insegnargli a dormire da solo. Secondo questo metodo, se dormiamo i bambini nelle loro braccia e li culliamo essi assoceranno questi elementi alla routine del sonno e quando si sveglieranno di notte, lo chiederanno.


Raccomanda che la routine del sonno possa essere eseguita in un posto diverso dove il bambino dorme e che una serie di attività che aiutano il bambino a capire che il tempo del sonno si avvicina: può essere una storia, alcune canzoni, ecc. In seguito, viene lasciato nella stanza, si salutano e i genitori devono lasciare la stanza del bambino quando è ancora sveglio per poter dormire senza di loro, al contrario, González difende il co-sleeping come la migliore opzione per il riposo di tutta la famiglia. Dormire con i genitori sarà prolungato fino a quando il bambino smette di averne bisogno.

González difende che i bambini si sentono accompagnati e che i loro bisogni si incontrano. Quando il bambino si sveglia, di solito riaddormenta quando nota la presenza dei suoi genitori per la certezza che i suoi genitori sono con loro. Questo metodo raccomanda che ci sia un sacco di contatto fisico e quindi i genitori sono incoraggiati a prendere il bambino di notte tutte le volte che è necessario. È un metodo più flessibile e non richiede una routine contrassegnata come nella precedente.


Entrambi i metodi possono essere validi per l'acquisizione di una buona abitudine al sonno, ma i genitori devono tenere presente che la cosa più importante non è il metodo utilizzato, ma piuttosto le difficoltà che possono sorgere al momento del sonno per i bambini. , puoi andare a mettere la soluzione, che creano più appropriato, in modo che abbiano gli strumenti per imparare a dormire.

Non dimenticare che ogni bambino è diverso e i genitori sono quelli che lo conoscono meglio. Ciò ti consentirà di prendere le decisioni più appropriate per loro. Come genitori dovresti trasmettere calma e sicurezza in ciò che viene fatto. Dobbiamo credere in come le cose sono fatte, avere fiducia in noi stessi e fare ciò con cui ci sentiamo più sicuri. Questa è la migliore ricetta per educare i nostri bambini.

Video: Come insegnare a dormire al neonato - puntata 1


Articoli Interessanti

L'inserimento lavorativo: l'ascesa sociale dei giovani

L'inserimento lavorativo: l'ascesa sociale dei giovani

La crisi economica iniziata nel 2007-2008 e che attualmente si sta ritirando ha avuto un impatto piuttosto negativo sulla popolazione giovane, anche se prima di iniziare questa crisi, i giovani erano...

Pregorexia: la paura di ingrassare in gravidanza

Pregorexia: la paura di ingrassare in gravidanza

Restare magri durante la gravidanza è un'ossessione che colpisce sempre più donne, sebbene vada direttamente contro le leggi della natura. L'aumento di peso in gravidanza è necessario per la buona...