La conciliazione: il soffitto di vetro della donna

"Se non sei interessato alle condizioni di lavoro, non preoccuparti, ho il cassetto pieno di curriculum di persone che vogliono la tua posizione." Con questa e altre espressioni simili, le richieste di lavoro si concludevano spesso. E così, molte persone hanno dovuto rinunciare o la loro vita familiare, o il loro sviluppo professionale. E gli orari spagnoli continuano ad essere il peggior incubo.

La Spagna è, insieme alla Lituania, il paese dell'UE che peggio concilia la vita personale e professionale. Le politiche di flessibilità e conciliazione tra lavoro e vita familiare non dovrebbero essere considerate come un modello volto esclusivamente a migliorare l'integrazione delle donne nel mercato del lavoro, perché oggi la flessibilità è molto di più. È un modo di intendere la relazione impresa-dipendente oltre il sesso del lavoratore.


La flessibilità al lavoro è un cambiamento culturale che nasce dall'esigenza delle aziende di avere il meglio e ottenere le loro massime prestazioni e il desiderio dei lavoratori di dare il meglio in azienda, senza smettere di essere persone.

La riconciliazione è affare di tutti

Proprio in base a questa premessa e alla sua esperienza personale, Laura Baena, fondatrice del Club de Malasmadres, spiega che "so cosa significa aggirare gli ostacoli che la strada sta mettendo e io inciampo su di loro. diventare madre con una frase lapidaria "non siamo una compagnia per mamme e bambini", quello che non immaginavo era quello che sarebbe successo, dopo aver saltato e cercato di evitare gli ostacoli di non essere in grado di riconciliarsi, di non essere in grado di vedere La brava ragazza e sentirsi in colpa per tutto quello in cui sono caduto. La rassegnazione è venuta dalla mano e, ironia della vita, è diventata l'occasione per creare il Club dei Malasmadi e lottare per la conciliazione che non ho mai avuto ".


Ore 9 a 5

Tuttavia, il prezzo pagato dalle donne per rimanere sul mercato con pari opportunità è stato ceduto a una cultura aziendale progettata da e per gli uomini. Il termine superwoman riunisce donne che hanno assunto responsabilità professionali e sono anche riuscite a mantenere i membri della famiglia. Tutto ciò ha generato stress, bassi tassi di natalità e un indice di fallimenti coniugali tra i più alti in Europa.

Qualsiasi individuo può essere un buon professionista senza dover rinunciare alla propria famiglia e alle proprie ambizioni personali. Oggi ci sono molte voci che sorgono per razionalizzare i programmi spagnoli con gli europei. Negli ultimi anni, una delle voci più evidenti è quella di Laura Baena, che dal Club della Casa del Malamaso, definisce la vera conciliazione dicendo che significa "non abbandonare la nostra carriera professionale o vedere crescere i nostri figli" , uno scopo utopico perché nel nostro paese, 6 donne su 10 rinunciano alla loro carriera professionale come madri e la maternità è il vero tetto di vetro delle donne di oggi. "


Misure e soluzioni per conciliare

Attualmente, nelle aziende ci sono due misure per la conciliazione che sono la riduzione dell'orario di lavoro e delle ferie. Laura Baena crede che "queste misure di conciliazione non sono soluzioni, servono a medio e breve termine in modo che le madri non debbano rinunciare alla vita familiare, ma abbiamo bisogno di altre soluzioni come quelle che abbiamo presentato in change.org di incentivi fiscali per le PMI che implementano giornate continue con orari flessibili. È anche importante che l'uomo, dal primo momento in cui diventerà padre, abbia quella responsabilità condivisa e per questo è necessario che ci sia un uguale permesso di paternità e maternità perché avere un figlio è una responsabilità di due ed è una responsabilità sociale ".

Marisol Nuevo Espín

Video: Una donna al vertice di Yahoo!


Articoli Interessanti

Cinque seggioloni economici per il tuo bambino

Cinque seggioloni economici per il tuo bambino

Sei già Preparandoti a comprare il seggiolone migliore per il tuo bambino? Il tempo vola e, quando te ne rendi conto, lo stai già mangiando con il resto della famiglia. I seggioloni sono i migliori...

Occhio secco, una sindrome che può essere evitata

Occhio secco, una sindrome che può essere evitata

Ore e ore davanti al computer o esposti a polvere domestica, fumo di tabacco, alcuni prodotti per la pulizia o inquinamento sono alcuni dei fattori di rischio che causano la cosiddetta sindrome...