Una su cinque madri partorisce attraverso un cesareo

Il parto è un processo complicato. Mentre essere nelle mani di un team di professionisti evita molti problemi. Tuttavia, tutte queste situazioni indesiderabili non possono sempre essere evitate e una situazione imprevista può sorgere quando qualcuno meno se lo aspetta. A questo punto il taglio cesareo potrebbe essere la soluzione che impedisce al contesto di peggiorare ulteriormente.

Un intervento che negli ultimi anni è aumentato tra le madri di tutto il mondo, e in particolare nei paesi del primo mondo. Una situazione che gli esperti si riferiscono, in parte, alla tarda maternità che si verifica in questi paesi e che aumenta il possibilità che una nascita di questo tipo accade.

Più del necessario

Secondo lo studio pubblicato sulla rivista The Lancet, il 21% delle gravidanze nel mondo finisce con il parto taglio cesareo. Cioè, una donna su cinque ha il figlio attraverso questa procedura. Una percentuale superiore a quella che l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'OMS, considera "necessaria". Questo organismo indica che solo tra il 10 e il 15% dei casi questo intervento è giustificato.


Se guardi alle diverse aree del mondo, puoi vedere come è nei paesi più sviluppati in cui predominano queste pratiche. in Nord America, il tasso di taglio cesareo è del 32%, stessa percentuale che in Oceania, mentre in Europa è del 27%. Tuttavia, in Africa questo numero è del 10%, una cifra che è coerente con quella raccomandata dall'OMS.

Più specificamente, in Spagna, il tasso di taglio cesareo è di 24%, cifra che è al di sopra della raccomandazione dell'OMS e che supera la media mondiale. Un sintomo di come nei tardi paesi sviluppati la maternità tarda sta portando ad un aumento di questi numeri poiché avere un bambino in età più avanzate aumenta questo rischio.


Sezioni cesarei secondo l'OMS

Non dimenticare che i cesarei sono un intervento chirurgico non senza problemi. Per questo motivo, e data l'importanza per il futuro del madre e figlio, l'OMS ha lanciato la seguente dichiarazione in cui valuta questa procedura:

- Le sezioni cesarei sono efficaci per salvare la vita di madri e neonati solo quando sono necessari per ragioni mediche.

- A livello di popolazione, i tassi di taglio cesareo superiore al 10% non sono associati a una riduzione dei tassi di mortalità materna e neonatale.

- Il taglio cesareo può causare complicazioni e disabilità significative, a volte permanenti o addirittura mortali, soprattutto in luoghi in cui mancano strutture o capacità di eseguire interventi chirurgici in sicurezza e per trattare complicanze chirurgiche. Idealmente, i cesarei dovrebbero essere eseguiti solo quando sono necessari per ragioni mediche.


- Si dovrebbe fare tutto il possibile per eseguire il taglio cesareo per tutte le donne che ne hanno bisogno, invece di cercare di raggiungere una certa velocità.

- Gli effetti del taglio cesareo su altri esiti come mortalità fetale, morbilità materna e perinatale, esiti pediatrici e benessere psicologico o sociale non sono chiari. Sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere gli effetti sulla salute dei tagli cesarei su alcuni risultati immediati e futuri.

Damián Montero

Video: Bambina di 5 Anni da alla luce un Figlio! INCREDIBILE


Articoli Interessanti

Petecchie, macchie rosse sulla pelle

Petecchie, macchie rosse sulla pelle

Le petecchie sono piccole lesioni cutanee che si verificano a seguito di spargimenti di sangue quando si rompe un capillare. Quando questi minuscoli vasi sanguigni superficiali si rompono, una...

Come prevenire l'asma dalla gravidanza

Come prevenire l'asma dalla gravidanza

I rischi del bambino che sviluppa allergie durante l'infanzia sono il risultato di certe abitudini che si verificano durante la gravidanza come il fumo, lo stress o una dieta povera. Attualmente, il...