Sindrome del figlio mediano, come risolverlo

Gli anziani sono responsabili e responsabili della cura del resto, i piccoli sono protetti e, secondo i pregiudizi, i viziati. Ma quale ruolo dovrebbe assolvere a figlio medio? Di quali attività ti relazioni di solito? Ci sono molti studi che indicano che l'ordine di nascita dei bambini ha un'influenza sul comportamento dei bambini.

Nel caso di medio Può essere il caso che sentano meno attenzione dai loro parenti. Mentre il maggiore si prendeva cura di essere l'unico e il più piccolo a riceverli per essere i Benjamin, quelli che si trovano nel mezzo possono essere visti in una sorta di terra di nessuno dove non sono ancora abbastanza indipendenti da smettere di aver bisogno di questo amore che il primogenito possiede.


Il figlio medio

Qual è il risultato per vedere te stesso nel mezzo di questa situazione? Bene, i medium non si sentono integrati nella famiglia. Mentre gli anziani avevano molte attenzioni e man mano che crescono non hanno più bisogno di loro, i piccoli sono quelli che hanno tutti gli occhi rivolti verso di loro (compresi quelli dei primogeniti). Ciò si traduce in diverse situazioni, come indicato dallo psicologo infantile Trinidad Aparicio Pérez:

- Cercano di attirare l'attenzione e diventano ribelli in reazione all'ingiustizia che pensano di soffrire.

- Questa sensazione di posticipo può influenzare la loro autostima, rendendoli insicuri e ritirati dai bambini.


- Spesso guardano al di fuori del nucleo familiare, nel gruppo di amici, per l'attenzione che richiedono, quindi sono spesso i più indipendenti della famiglia.

Tutti questi comportamenti coinvolgono la cosiddetta "sindrome del figlio mediano". Una serie di comportamenti legati al fatto di essere nel mezzo di due "generazioni di fratelli" e di non sentire di ricevere tutte le cure di cui hai bisogno. Tuttavia, lungi dall'essere una situazione dannosa, questi bambini possono trarne vantaggio proprio vantaggio.

Aparicio sottolinea che il fatto di trovarsi in questa situazione permette ai bambini di mezzo di avere maggiore libertà per lo sviluppo della personalità, dal momento che non hanno alcun ruolo predefinito come quello del primogenito, da cui si deduce che deve essere responsabile. D'altra parte, i genitori che hanno più esperienza nell'assistenza all'infanzia possono trasformare questa conoscenza per attuare una strategia di insegnamento migliore sui medium.


Cosa dovrebbero fare i genitori

Come è stato detto prima, i genitori devono mettere tutte le loro conoscenze acquisite in precedenza alle cure dei bambini di mezzo. I genitori devono far comprendere a questi bambini la transizione dall'essere il piccolo a questo nuova situazione. Una buona formula per questo è far loro vedere che ora hanno una nuova responsabilità, la cura e l'insegnamento della giovane età.

Questi sono altri atteggiamenti raccomandati nella cura dei bambini di mezzo:

- Riconoscere lo sforzo e congratularsi con il bambino quando fa le cose per bene. Questo farà sentire valorizzato nostro figlio. È uno dei modi più efficaci per impedire al bambino di comportarsi male per attirare l'attenzione.

- Dedicare a ciascun bambino in particolare parte del nostro tempo, parlare con lui, interessarsi ai suoi hobby, ecc. Il bambino dovrebbe notare che prestiamo attenzione a lui e che ci importa di lui.

- Non dovremmo stabilire confronti con i loro fratelli o con altri bambini. Ad esempio, se dobbiamo rimproverarli per avere brutti voti, non dovremmo mai farlo confrontando i loro voti con quelli dei fratelli. Con questo, l'unica cosa che otterremo è generare risentimento nel bambino.

- Quando si stabiliscono premi e punizioni, dobbiamo essere il più equi possibile, tenendo sempre in considerazione l'età del bambino.

Damián Montero

Video: Il secondo genito


Articoli Interessanti

Postpartum come tempo per la crescita personale

Postpartum come tempo per la crescita personale

La maternità cambia la vita delle donne. Non solo perché un altro membro torna a casa e le spese crescono, anche l'interno delle madri è alterato e in effetti questo stadio può essere tradotto in un...

Come spiegare la Settimana Santa ai bambini

Come spiegare la Settimana Santa ai bambini

Le celebrazioni liturgiche e le processioni che attraversano le strade in questi giorni sono un buon momento per parlare ai nostri figli di questioni importanti. Sia che siamo credenti o meno, sia...