Più della metà delle famiglie numerose avrebbe più figli se avessero più entrate

Mentre si forma a famiglia È una fonte di felicità che solo chi ne fa parte può sapere, dobbiamo anche tener conto della quantità di denaro necessaria per crearlo e mantenerlo. Spese che aumentano con il crescere del numero di bambini per famiglia. Per questo motivo, quei nuclei in cui sono contati tre o più figli, è un requisito indispensabile per ottenere una maggiore disponibilità.

È così chiaro nell'ultimo studio condotto dalla Federazione spagnola di famiglie numerose, FEFN, che raccoglie le percezioni di questo tipo di nucleo e la situazione economica che attraversa la maggioranza. Un'opera in cui è stata presa in considerazione l'opinione di 1.700 core di questo tipo.


Difficoltà economiche

I dati che offrono da FEFN evidenziano che il 56% di famiglie numerose in Spagna vogliono avere più figli, tuttavia, il 52% ammette che lo farebbero se avessero più reddito. Devi ricordare che almeno devi moltiplicare per tre spese come il ritorno a scuola. Mentre i risparmi sono possibili attraverso il riutilizzo di vestiti o giocattoli, ci sono spese come pannolini o libri di testo che non possono essere evitati.

Va ricordato che la maggioranza di queste famiglie, il 38%, vive con un reddito tra Da 1.201 a 2.500 euro. Solo il 7% ha più di 5.000 euro al mese per sostenere questa casa. Dal lato opposto si evidenzia il 10% di questi nuclei che si affacciano su questi 30 giorni di calendario con un reddito compreso tra 0 e 1.200 euro.


Per voce di spesa, il ritorno a scuola è la spesa extra più difficile da affrontare per il 48% delle famiglie numerose. Se si presta attenzione alle spese comuni, il carrello è l'elemento che influisce maggiormente sull'economia di questi famiglie. Al secondo posto c'è l'istruzione, una sezione che include l'iscrizione della scuola, il trasporto scolastico, il materiale, ecc.

Profilo di famiglie numerose

Questo studio include anche il profilo di famiglie numerose in Spagna. Queste famiglie sono formate da una coppia composta da membri di età compresa tra 36 e 45 anni con l'istruzione universitaria. Più della metà di questi nuclei, il 67%, ha 3 bambini in età scolare. Entrambi i coniugi lavorano nella maggior parte di questi nuclei.

Tornando al campo economico, lo studio conferma che le famiglie numerose non godono di una situazione molto confortevole, ma, al contrario, devono stringere la cinghia. Pertanto, quasi la metà di loro, il 49%, lo assicura "Arriva proprio alla fine del mese" e 1 su 4 (24%) riconosce che il loro reddito non è sufficiente per coprire tutte le spese mensili ed è costretto a "ricorrere al risparmio o addirittura chiedere un prestito tempestivo".


Nelle abitudini di consumo di queste famiglie viene percepito il bisogno di risparmio, dal momento che al momento dell'acquisto si recano in diversi negozi alla ricerca di sconti e offerte (62%), anche se c'è un 23% che sostiene di essere fedele a uno stabilimento per i suoi prodotti e prezzi. Anche mosso dal prezzo, tra gli altri fattori, le famiglie numerose sono compratori online; sebbene ci siano ancora molti che lo fanno occasionalmente (39%), l'83% è chiaro che se trovano un prodotto più economico su Internet, lo acquistano online. Solo il 17% delle famiglie acquista ancora un prodotto in un negozio fisico, anche se è più costoso.

Damián Montero

Video: The Spider's Web: Britain's Second Empire (Documentary)


Articoli Interessanti

L'inserimento lavorativo: l'ascesa sociale dei giovani

L'inserimento lavorativo: l'ascesa sociale dei giovani

La crisi economica iniziata nel 2007-2008 e che attualmente si sta ritirando ha avuto un impatto piuttosto negativo sulla popolazione giovane, anche se prima di iniziare questa crisi, i giovani erano...

Pregorexia: la paura di ingrassare in gravidanza

Pregorexia: la paura di ingrassare in gravidanza

Restare magri durante la gravidanza è un'ossessione che colpisce sempre più donne, sebbene vada direttamente contro le leggi della natura. L'aumento di peso in gravidanza è necessario per la buona...