Organizzazione dei compiti a casa nei bambini, la chiave del successo scolastico

il compiti nel più piccolo sono uno strumento su cui molto è stato discusso. Sono necessari o no? Dovrebbero esserci delle modifiche al modello attuale? Sebbene questo dialogo corrisponda agli esperti in materia di istruzione, ciò che non può essere negato è che i doveri, come ogni altra responsabilità concessa ai bambini, devono essere assunti da soli e non eseguiti dai genitori.

Tuttavia il carico di lavoro può essere fatto in salita per i più piccoli e fare in modo che i genitori vogliano essere coinvolti nella realizzazione del compiti. Tuttavia, questa non è la soluzione, il rimedio è insegnare ai bambini come organizzare il loro tempo per ottenere un momento per tutto e completare tutte le responsabilità legate alla vita scolastica.


Organizzazione: la chiave per fare i compiti

Dalla piattaforma Educrea È indicato che non è male essere coinvolti nei compiti dei più giovani, ma è necessario imparare a farlo senza assumersi queste responsabilità. Qual è il modo migliore per farlo? L'organizzazione e la supervisione sono la chiave per poter fornire il miglior aiuto ai bambini.

Il primo passo è spiegare ai bambini fin dalla giovane età quanto sia importante avere una buona organizzazione. La pianificazione dei compiti dovrebbe essere presente fin dai primi giorni di lezione, un compito che deve accompagnare un metodo di studio in relazione a questa programmazione per ottenere una buona performance accademica.


I genitori possono aiutare marcando a programma di studio ogni giorno, tenendo sempre conto dell'età del bambino e dell'anno scolastico in cui si trova. Questo programma deve mantenere lo stesso tempo e verrà sottolineata l'importanza di rispettare questa organizzazione. Se i tuoi obblighi sono completati prima dell'orario concordato, saranno esaminati per gli esami o letti, fino alla fine di questa sezione del giorno.

Si consiglia inoltre di stabilire un calendario in cui contrassegnare gli esami o lavorare per essere consegnati al fine di non dimenticare questi date importanti e un altro programma giornaliero in cui si rifletterà l'attività quotidiana, più a breve termine e con maggiore chiarezza. Verrà data priorità ad altre attività ricreative, alle quali deve essere dato un tempo e un'interruzione entro il tempo concordato per lo studio.

Supervisione: il compito dei genitori

Come è già stato detto, il secondo punto per aiutare i bambini nell'adempimento delle loro responsabilità accademiche è il supervisione. Devi accompagnare e trascorrere più tempo quando i bambini sono più giovani e poi lasciarli soli, spiegando che sono responsabili del loro lavoro scolastico.


Essere disponibile, se possibile, per aiutarli con compiti più complessi o difficoltà che può essere presentato. Prima di tutto, controlla che venga seguita la pianificazione stabilita e che venga seguita una tecnica di studio corretta. Tieni traccia di ciò che è stato appreso e osserva le persistenti difficoltà di discuterle con l'insegnante ed eseguire un intervento appropriato.

È importante che i genitori concentrino e apprezzino maggiormente lo sforzo costante, i piccoli traguardi e gli obiettivi che vengono superati, per evitare la frustrazione e lo scoraggiamento che alla fine portano all'insuccesso scolastico. il atteggiamento Deve sempre essere l'atteggiamento deve essere positivo e rispettoso, senza travolgente, rimprovero o molesto.

Damián Montero

Video: HISTORY ???? 10.000 Años antes de Cristo,TOP DOCUMENTARIES,DOCUMENTAL DE LA HISTORIA DE ESTADOS UNIDOS


Articoli Interessanti

Petecchie, macchie rosse sulla pelle

Petecchie, macchie rosse sulla pelle

Le petecchie sono piccole lesioni cutanee che si verificano a seguito di spargimenti di sangue quando si rompe un capillare. Quando questi minuscoli vasi sanguigni superficiali si rompono, una...

Come prevenire l'asma dalla gravidanza

Come prevenire l'asma dalla gravidanza

I rischi del bambino che sviluppa allergie durante l'infanzia sono il risultato di certe abitudini che si verificano durante la gravidanza come il fumo, lo stress o una dieta povera. Attualmente, il...