Lasciati convincere

Platone, in uno dei suoi "Dialoghi", solleva un'interessante discussione tra Socrate e Callicles sulla forza della ragione. Callicles respinge la moralità convenzionale e ne difende un'altra basata su la legge del più forte. Assicura che questa legge è quella che regna in natura, e quella che ne deriva veramente.

Fare del male ", dice Callide," può essere vergognoso dal punto di vista delle convenzioni sociali, ma queste convenzioni provengono da una morale gregaria, stabilita dai deboli per difendersi dai forti. I deboli, che sono la maggioranza, si uniscono per modellare e schiavizzare gli uomini migliori e più forti e proclamare come le azioni più convenienti per loro.


Durante il dialogo, Calicles sta esaurendo le argomentazioni prima delle obiezioni che gli fanno, ma non smette di difendere le sue idee cinicamente. Dice che i forti sanno bene che, se necessario, possono commettere un'ingiustizia con gli altri, perché così è la giustizia del forte. In un dato momento inizia a dare la ragione a Socrate, ma immediatamente disdegna e assicura che non gli interessa continuare a parlare, perché non è disposto a persuadere per le ragioni di nessuno, ma ricorrerebbe alla forza per imporre il suo.

E continua con affermazioni e affermazioni che oggi, duemilacinquecento anni dopo, ci ricordano molte frasi raccolte quasi alla lettera da Nietzsche e poi messe in pratica dal nazismo e da altre dottrine basate sulla loro tesi nichilista.


Penso che il più tragico nella storia di Callicles non siano le sue intolleranti e violente idee, ma il peggio è la sua totale mancanza di ricettività a qualsiasi argomento: questo è ciò che protegge il suo terribile errore e gli impedisce di lasciarlo.

E questo è, sfortunatamente, l'atteggiamento con cui a volte schermiamo i nostri difetti e le nostre incongruenze in piccoli dettagli della vita quotidiana. Forse, quando vediamo che le nostre ragioni non hanno abbastanza peso, invece di analizzarle di nuovo, o cercare altri che le rafforzano o migliorano, o cercano consiglio da chiunque possa aiutarci a capirle o spiegarle meglio, tendiamo a chiudere in banda prima delle ragioni gli altri

Essere convinti dalle ragioni degli altri è molte volte - non sempre, sembra ovvio dirlo - un campione di intelligenza e rettitudine. La nostra intelligenza si manifesta non solo quando discutiamo, ma anche quando accettiamo e comprendiamo le argomentazioni degli altri.


Ecco perché l'educazione ha tanto a che fare rendendoci ricettivi al ragionamento degli altri. La cosa ragionevole è accettare che la nostra ragione debba essere arricchita con la ragione degli altri, con la considerazione e l'accettazione di altri punti di vista, altri scopi, altri obiettivi, altre valutazioni.

Per sviluppare veramente la nostra capacità intellettuale dobbiamo sviluppare la nostra capacità di ascoltare. Dobbiamo aspirare ad essere persuasi dagli argomenti, non solo persuadere gli altri con i nostri argomenti. Pertanto, se abbiamo ragioni molto chiare, ma tendiamo a vedere le ragioni degli altri molto poco chiare, forse è perché abbiamo a lungo limitato la nostra capacità di apprendere.


Gran parte della colpa di questo fenomeno è forse quella accetta che uno sia stato persuaso Per le ragioni di un altro di solito è disapprovato.


Come se cambiare idea significhi poco uso della ragione. Il mondo è pieno di gente che è orgogliosa di pensare la stessa cosa che pensavano venti o trenta anni fa, e in alcuni casi può essere una manifestazione di buon senso e fedeltà ai propri principi, ma in molti altri probabilmente dimostra che né ora né allora Hanno pensato troppo. Sembrano invulnerabili a qualsiasi argomento, e questo non è qualcosa che dovrebbe essere presunto.

Video: 2013.09.03 | Corrado Salmé | Lasciati convincere di giustizia


Articoli Interessanti

Adolescenti, perché non parliamo la stessa lingua?

Adolescenti, perché non parliamo la stessa lingua?

La stessa cosa succede a tutti i genitori: non appena i nostri figli salgono sul palco adolescente, la comunicazione, prima semplice e fluida, diventa ora un compito molto complicato. Cosa succede,...

Emozioni dall'utero

Emozioni dall'utero

Durante i 9 mesi di gravidanza, vengono effettuati controlli regolari sia sulla donna incinta che sul bambino, ma lo stato emotivo della madre è preso in considerazione? Non solo alcol, tabacco e...

Recupera il Natale

Recupera il Natale

Di Mercedes Honrubia. Direttore dell'Istituto Coincidir. si avvicina Natalele strade sono piene di luci, i canti inondano i centri commerciali, le piazze, le case, le persone escono e pensano solo...