Studiare non è un rotolo: trova la motivazione!

Ci sono molti genitori che affrontano lo studio dei loro figli come una vera tortura. Lo stato di scoraggiamento o mancanza di interesse abbonda tra i bambini, e il semplice atto di fare i compiti a volte è una lotta.

Questo ci porta a chiederci come stiamo insegnando. Il contenuto di ciò che deve essere appreso è chiaro per noi, ma per quanto riguarda il modo in cui lo facciamo? Gli studi mostrano già che il componente emotiva che circonda l'educazione determina l'effetto che questo può avere sui bambini, quindi, il modo in cui trasmettiamo un messaggio al marchio più piccolo come si integreranno e acquisiranno.

Sii motivato: il fondamento dell'apprendimento di successo

Quando ai bambini viene chiesto quali sono le loro materie preferite, le risposte di solito coincidono: disegno, arti visive, educazione fisica o musica. Tuttavia, la matematica, la lingua o la scienza non sono tra questi. Perché questi argomenti non suscitano il tuo interesse? È che i primi sono più divertenti? O è che questi ultimi sono troppo "pesanti"?


Ciò che sentiamo in ogni momento influenza il significato che diamo a ogni evento. La predisposizione emotiva al momento di percepire un'idea influenza il modo in cui lo vivremo e poi lo ricorderemo.

Questo ha un fondamento neuropsicologico, è così che funziona il nostro cervello. Logicamente per la sopravvivenza della specie non avrebbe senso imparare ciò che non era rilevante per noi, ma ciò che ci avvantaggia o è veramente utile.

L'impatto delle emozioni: il sistema limbico

Sappiamo tutti cosa proviamo quando siamo felici, tristi, arrabbiati o spaventati, non solo stiamo vivendo una sensazione, ma subiamo una serie di cambiamenti fisici e psicologici che cambiano il modo in cui affronteremo il mondo . Non è lo stesso entrare per fare un esame con un alto livello di ansia o con una grande tranquillità.


Questi stati emotivi sono regolati da Sistema limbico, una serie di strutture cerebrali che lavorano in modo coordinato nella nostra regolazione emotiva. Bene, tra queste strutture ce ne sono due in particolare che svolgono un ruolo importante nell'apprendimento. Il primo è il tonsilla, grande processore di emozioni, il grande rilevatore di pericoli. D'altra parte, c'è il ippocampo, la persona incaricata della memoria, dove i nostri ricordi saranno memorizzati e quindi li evocherà.

L'Amigdala e l'Ippocampo, insieme al resto delle strutture del Sistema Limbico, inviano messaggi al resto del nostro corpo attraverso la regolazione vegetativa del corpo e del comportamento per identificare se "interessi" o "non interessi", se questo è " buono "per noi o non lo è. In questo modo mostreremo un atteggiamento di apertura verso quell'evento o ci chiuderemo e non lasceremo entrare.


D'altra parte, questo sistema limbico svolge un altro grande ruolo. Ha una connessione diretta con il Lobo prefrontale, il responsabile della massima attenzione, controllo degli impulsi e concentrazione, che logicamente sono abilità assolutamente necessarie da apprendere.

Quindi, sapendo che lo stato emotivo ha ripercussioni così significative nei processi di memoria e attenzione, dobbiamo considerare se il nostro modo di educare è contenere questa dimensione.

2 chiavi per l'apprendimento: fiducia e curiosità

TRUST è la base di uno stato emotivo ottimale per l'apprendimento. La fiducia è la sicurezza che si ha in se stessi quando si affrontano gli eventi. L'apprendimento non smette di essere una ricezione di informazioni e nuove situazioni da risolvere, in cui devi usare le conoscenze acquisite in precedenza, ma allo stesso tempo acquisire abilità, abilità, nuove conoscenze da portare avanti.

Se un bambino non ha fiducia in se stesso, è molto difficile per lui essere consapevole di tutte le sue attitudini e abilità, sarà indifeso e insicuro. Spesso incontriamo bambini la cui prima risposta è "Non posso".

Educiamo in sicurezza? Mandiamo messaggi positivi che implicano che il bambino sia capace di tutto ciò che gli capita? Come reagiamo agli errori?

Ricorda che la fiducia è il calcio di sicurezza che diamo a nostro figlio, è quel messaggio che ti comunica che puoi raggiungere i tuoi risultati, non gratuitamente, ma come risultato di impegno, dedizione e consegna.

Sta anche sapendo come reagire ai fallimenti o ai "fallimenti", alla ricerca di un'alternativa, senza sferzarli, ma senza perdere l'opportunità di prendere l'apprendimento che contengono.

La fiducia in loro nasce dalla fiducia che voi, come padre o madre, trasmettete a loro. Confidare è non sapere che sarete in grado di fare tutto e bene, ma di sapere che sarete in grado di imparare dai fallimenti e dai successi in modo appropriato.

La CURIOSITÀ: il motore per l'azione. Un'altra parte fatidica dell'educazione è la mancanza di illusione.I bambini sono sovraccarichi di compiti che alla fine non sono interessanti, perché non promuovono il pensiero proattivo, ma semplicemente lo imparano e prendono tutto in esame.

Perciò è essenziale insegnare nella curiosità, nel desiderio di essere il protagonista del loro apprendimento. Se sai che tuo figlio sta studiando la flora della comunità delle scienze sociali, potrebbe essere il momento ideale per fare un'escursione in campagna la domenica, dove lui stesso può sperimentare quei contenuti che appaiono così estranei e astratti nei libri. Se in spagnolo dobbiamo studiare letteratura spagnola, è una buona occasione per prendere il libro della poesia dimenticato dallo scaffale e leggerlo ad un certo punto dopo cena.

Rendere il tuo figlio o figlia un agente attivo, che vuole e ama imparare, sembra difficile ma è molto più semplice di quanto possa sembrare. È un momento di unione della famiglia e un legame che ti accompagna nel modo fondamentale che è l'apprendimento del tuo bambino.

Belén de Toro Mingo. Neuropsicologo Infantojuvenil de Psicólogos Pozuelo

Video: come rendere una casa autonoma innovativa spendendo pochissimo!


Articoli Interessanti

Adolescenti, perché non parliamo la stessa lingua?

Adolescenti, perché non parliamo la stessa lingua?

La stessa cosa succede a tutti i genitori: non appena i nostri figli salgono sul palco adolescente, la comunicazione, prima semplice e fluida, diventa ora un compito molto complicato. Cosa succede,...

Emozioni dall'utero

Emozioni dall'utero

Durante i 9 mesi di gravidanza, vengono effettuati controlli regolari sia sulla donna incinta che sul bambino, ma lo stato emotivo della madre è preso in considerazione? Non solo alcol, tabacco e...

Recupera il Natale

Recupera il Natale

Di Mercedes Honrubia. Direttore dell'Istituto Coincidir. si avvicina Natalele strade sono piene di luci, i canti inondano i centri commerciali, le piazze, le case, le persone escono e pensano solo...