Parcheggia il tuo cellulare per studiare: come praticare il silenzio digitale

Le nuove tecnologie digitali sono diventate un fattore fondamentale nelle nostre vite e in quelle dei nostri figli. Oltre ai vantaggi di strumenti come telefoni cellulari o tablet, l'ambiente virtuale presenta sfide nella vita quotidiana e nell'istruzione che è necessario imparare a gestire.

Nel suo libro L'arte di studiare a casa (Teconté, 2016)Luis Manuel Martínez sottolinea l'importanza di creare certe abitudini che vanno oltre le semplici regole quando si tratta di nuove tecnologie. È essenziale imparare a vivere nel mondo digitale, il che implica lo sviluppo di atteggiamenti personali. Questo, senza dubbio, avrà effetti nell'ambito dello studio dei nostri bambini.


Un nuovo modo di vivere con le informazioni

Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione offrono attualmente un nuovo supporto per i compiti e il lavoro della scuola o dell'istituto. Inoltre, hanno significato un cambiamento nel modo in cui coesistiamo con le informazioni che ci circondano. I giovani oggi sono circondati da grandi quantità di dati e fonti che devono imparare a filtrare.

Per elaborare volumi così grandi di informazioni è importante che i bambini e gli adolescenti sappiano dove andare, imparino a distinguere e contrastare le fonti, a mettere in discussione i dati forniti da Internet e a riflettere su di essi. È necessario, in breve, coltivare un atteggiamento riflessivo.


Per facilitare questa riflessione in un mondo pieno di così tanto rumore digitale, è necessario trovare momenti di silenzio durante lo studio, in cui vengono lasciati da parte tutti gli stimoli visivi e sonori tipici degli strumenti digitali. Inoltre, nei momenti in cui la tecnologia è necessaria, i nostri bambini devono imparare a gestire questi elementi in modo arricchente.

Come creare un silenzio digitale da studiare

Per fare questo, ecco alcuni suggerimenti che puoi seguire per creare un buon ambiente virtuale a casa, dove il silenzio digitale è una massima che ti aiuta a concentrarti senza distrazioni per poche ore di studio efficace.

1. Avere un parcheggio mobile quando si entra in casa. È necessario, di volta in volta, mettere da parte le tecnologie perché generano saturazione e non consentono alle persone di connettersi con la famiglia e l'ambiente domestico. Un modo per farlo è avere un parcheggio mobile come questo, che puoi scaricare e stampare, dove depositarlo quando arrivi a casa e lo raccogli per andarsene.


                               Scarica il parcheggio digitale di Thisfamilywelove

2. Tenere il telefono spento mentre si studia o si va a dormire. È difficile resistere alla tentazione di guardare il cellulare, soprattutto quando si sta svolgendo un'attività che può sembrare noiosa o noiosa come lo studio. È necessario rimuovere i bambini da queste tentazioni e creare un ambiente senza interruzioni in modo che possano concentrarsi

3. Aiutali a pianificare la navigazione. Internet ha molti vantaggi, ma molte volte i giovani navigano sul web per ore in ozio, senza avere un obiettivo specifico. Questo è quanto tempo è perso, quindi è consigliabile che non entrano in Internet se non hanno un obiettivo chiaro.

4. Proteggi i tempi di silenzio digitale. È consigliabile incoraggiare attività che non sono correlate ai media digitali. Lettura, sport, conversazioni in famiglia, tra molte altre, sono attività che arricchiscono il giorno per giorno e fungono da "destre" digitale.

5. Discutere in adolescenza. È necessario, invece di stabilire semplicemente regole o divieti, spiegare ai giovani il loro significato positivo. È necessario ascoltare gli adolescenti e mostrare interesse nelle loro attività e hobby, compresi quelli che sono sviluppati nei social network, per quanto riguarda la costruzione della fiducia.

6. Creare un programma e alcune regole di base. È consigliabile stabilire un momento specifico per utilizzare gli strumenti digitali, limitare il numero di volte in cui i social network o le e-mail vengono guardati o disconnettere i dispositivi durante la notte.

Isabel López Vásquez

Video: ???????????????????????????????????????????????? ????????????????Ñ???????? ???????? ???????????? ???????????????????????????????? ???????? ???????????????????????????? ????????????????????????,???????????????????????????????? ????????????????????????????????????????,????????????????????????????????????????,????????????????????,????????????????


Articoli Interessanti

Bullismo: chi punisce la legge?

Bullismo: chi punisce la legge?

Il suicidio di Diego, un ragazzo di undici anni, precipitato da una finestra in una scuola di Madrid, riapre il dibattito sociale sull'efficacia delle misure contro il bullismo. Attualmente, 1 su 4...