Incontri di genitori e insegnanti, l'importanza di conoscere l'evoluzione del corso

L'inizio del corso è asfaltato. Dopo tutto un'estate all'insegna del divertimento, il ritorno alle aule arriva finalmente e i genitori non sono l'unica figura che ha influenza sui bambini. il insegnanti trascorreranno molte ore con i bambini e trasmetteranno sia conoscenze che valori nei giorni di scuola. Come evitare che ci siano discrepanze tra i messaggi trasmessi in casa e quelli che vengono inviati nel corso?

Incontri tra genitori e insegnanti loro hanno la risposta Un incontro molto importante in cui i genitori sapranno di prima mano cosa attende i loro figli nelle aule durante l'anno scolastico. D'altra parte, gli insegnanti avranno informazioni di prima mano sui loro futuri studenti e saranno in grado di ottenere il massimo da esso.


Incontri dall'inizio

Quando dovrebbero essere tenuti questi incontri tra genitori e insegnanti? La risposta è chiara, prima è, meglio è. I primi giorni del corso dovrebbero servire a garantire che questo incontro abbia luogo e che i genitori abbiano il informazioni sul futuro dell'anno che inizierà.

Come indicato dal Junta de Andalucía, il primo incontro del corso è il più importante. Stabilirà canali di comunicazione e partecipazione durante tutto l'anno. Pertanto, occorre prestare particolare attenzione nella preparazione di questo primo incontro.

L'incontro dovrebbe iniziare con il presentazione dei partecipanti. I genitori devono indicare sia il loro nome che quello del loro bambino. In questo primo incontro dovrebbero essere chiariti i seguenti argomenti:


- Aspetti di organizzazione e gestione del centro. Se i genitori non conoscono il centro perché è il primo corso dei loro figli, è tempo di dimostrarlo.

- Linee generali del piano d'azione dell'esercitazione. Gli obiettivi del corso, le attività più significative che gli studenti svolgeranno, il programma di tutoraggio e gli incontri nel caso siano necessari, interviste ai genitori, ecc.

- Caratteristiche del gruppo in cui i bambini sono integrati: numero di studenti e studenti, livello rilevato, raggruppamenti flessibili, ripetitori, ecc.

- Identità dei professori che insegnano le diverse materie, data delle valutazioni, orari dei loro tutorial e consegna delle note, ecc.

- Metodologia di lavoro, previsioni di studio a casa e loro convenienza, organizzazione e pianificazione, collaborazione dei genitori.

Riunioni periodiche

Sebbene questo primo incontro sia necessario all'inizio dell'anno scolastico, è anche necessario tenere altri incontri per vedere il corso che sta prendendo l'anno accademico: difficoltà che si presentano, analisi dei risultati di valutazioni ed esami, ecc. Le informazioni fornite ai genitori non dovrebbero rimanere in dati semplici, ma dovrebbero essere accompagnate da una riflessione che aiuti a trarre conclusioni con proposte di azione congiunta.


Alla fine del corso, è anche importante tenere una riunione per parlare del futuro, anche se è necessario fare un equilibrio del corso che si conclude a partire dagli obiettivi esposti nella prima riunione, analizzando i risultati e le difficoltà. Se la valutazione finale non viene completata, è possibile effettuare una previsione approssimativa e su di essa le riflessioni considerate appropriate.

Damián Montero

Video: Autoestima, pareja y misión: Consulta tus dudas a Covadonga Pérez Lozana


Articoli Interessanti

I genitori contano ... e molto in adolescenza

I genitori contano ... e molto in adolescenza

Se c'è una cosa che i genitori hanno chiaro è il difficoltà di educazione dei bambini adolescenti. Hanno avvertito in mille modi che questo stadio è solitamente traumatico, sia per i genitori che...

Colica infantile

Colica infantile

Foto: THISFAMILYWELOVEÈ famosa la colica del bambino, che fino ai tre mesi di vita di solito soffre i neonati. Il suo pianto incontrollabile, i suoi gas rumorosi e la sua pancia leggermente gonfia...

Stress da lavoro: 7 tasti per controllarlo

Stress da lavoro: 7 tasti per controllarlo

il stress da lavoro Appare quando le richieste ci impediscono di lavorare e di gestirle o tenerle sotto controllo, una realtà che il 59% degli spagnoli soffre, secondo i dati INE. Tuttavia, è sano...