Come motivare i bambini a tornare a scuola e raggiungere i loro obiettivi

il ritorno a scuola è iniziato Presto la più giovane della casa, e gli adolescenti torneranno in classe per affrontare i loro obblighi e affrontare un nuovo corso pieno di sfide. Questo periodo di transizione tra le vacanze e l'anno accademico non dovrebbe essere solo investito nell'acquisizione del materiale necessario per essere in grado di soddisfare le richieste.

Durante questi giorni devi anche riprendere la routine e adattarti all'anno scolastico. Devi anche recuperare il motivazione affrontare questi mesi di obblighi e responsabilità e raggiungere tutti gli obiettivi proposti. Prima di mettere piede in classe, è importante che gli studenti siano disposti a fare di tutto per raggiungere i loro obiettivi e ottenere i migliori voti in questo anno accademico.


Sicurezza e backup

Anche se il precedente anno scolastico i voti erano buoni, iniziare un nuovo anno scolastico può far temere il fallimento degli studenti. È per questo motivo che è importante che gli studenti inizino questo corso con sicurezza, sapendo che ogni volta che mettono sforzo, gli obiettivi possono essere raggiunti. Per raggiungere questo stato, il primo passo dovrebbe essere quello di insegnare il supporto che hanno a casa.

Un'altra strategia, come indicato da Indalencio Rosales, educatore sociale, i genitori dovrebbero cercare ragioni che rendano i bambini interessati a questo futuro. Se, oltre alla sicurezza, vedono che c'è un premio per raggiungere questo obiettivo, la sensazione sarà molto meglio. queste ricompense non dovrebbero mai essere materiali, ma per esempio gli studenti immaginano un'estate senza studiare per i recuperi.


È anche importante che abbiano obiettivi specifico e a prezzi accessibili. Se, ad esempio, nel corso del passato c'era qualche suspense, l'obiettivo dovrebbe essere quello di completare l'anno scolastico attuale senza alcuna questione in sospeso. Tutti questi fini possono essere cambiati durante il corso se si apprezza che esiste un potenziale, ma è importante che il bambino sia in grado di adempiere a questa missione.

Suggerimenti per tornare a scuola

Come è stato detto, il periodo del ritorno a scuola non si riduce solo alla preparazione del materiale scolastico. È anche necessario adattare lo studente a questo ritorno in classe, per questo dal Ospedale Sant Joan de Deu I seguenti suggerimenti sono forniti:

Primo anno di scuola:

- Portali a visitare la scuola prima del primo giorno e spiega cosa troveranno quando inizieranno le lezioni.

- Non esagerare i piccoli, poiché può causare loro una perdita di autonomia e fiducia in se stessi.


- I genitori dovrebbero trasmettere gioia e portare il cambiamento in positivo, in modo tale da trasmettere questo stato emotivo ai loro figli.

Primario e secondario:

- Trasmetti la cultura dell'apprendimento in modo che non percepiscano la scuola come un obbligo.

- Conoscere cosa fanno i propri figli in classe, poiché i genitori motivati ​​generano bambini impegnati nell'apprendimento.

- Le prime settimane di settembre sono l'ideale per ordinare la stanza per il prossimo corso: salva ciò che è successo l'anno scorso e compra i libri e i materiali scolastici per i quali stai per iniziare.

Damián Montero

Video: Video motivazionale da vedere assolutamente!


Articoli Interessanti

I genitori contano ... e molto in adolescenza

I genitori contano ... e molto in adolescenza

Se c'è una cosa che i genitori hanno chiaro è il difficoltà di educazione dei bambini adolescenti. Hanno avvertito in mille modi che questo stadio è solitamente traumatico, sia per i genitori che...

Colica infantile

Colica infantile

Foto: THISFAMILYWELOVEÈ famosa la colica del bambino, che fino ai tre mesi di vita di solito soffre i neonati. Il suo pianto incontrollabile, i suoi gas rumorosi e la sua pancia leggermente gonfia...

Stress da lavoro: 7 tasti per controllarlo

Stress da lavoro: 7 tasti per controllarlo

il stress da lavoro Appare quando le richieste ci impediscono di lavorare e di gestirle o tenerle sotto controllo, una realtà che il 59% degli spagnoli soffre, secondo i dati INE. Tuttavia, è sano...