Il vero lavoro di un bagnino

Offrono un grande aiuto, sono facilmente riconoscibili e poco si sa della loro vera funzione. Dalle loro sedie, i soccorritori guardano che tutto va bene e agiscono in situazioni di emergenza per evitare che questi problemi peggiorino. Ma fino a che punto arrivano le loro responsabilità, fino a che punto possono essere richieste?

Nel caso delle famiglie, è importante sapere quali sono le funzioni del bagnino per evitare di dargli tutte le responsabilità di prendersi cura dei più piccoli. Il coordinamento con questi professionisti contribuirà a rendere le sessioni estive nella piscina o nelle spiagge il più calme possibile ed evitare gravi problemi durante questi giorni.


Obblighi del bagnino

Quali sono le responsabilità di bagnino? Cosa dovresti fare e dove è inquadrato il tuo limite? Queste persone sono considerate tecnici di soccorso e questo è il loro principale obbligo, che non possono trascurare durante il bagno. La sua missione principale non è quella di lasciare il posto di guardia con qualsiasi pretesto, tranne nel caso di un incidente o di una staffetta.

In breve, devi monitorare, controllare e frequentare qualsiasi nuotatore che ha bisogno del tuo aiuto. Ma le loro funzioni non includono, quindi, il monitoraggio dei bambini mentre i genitori si lavano. Da Das Seguros spiega che il tecnico di salvataggio può essere responsabile della commissione di un crimine anche se non aiuta una persona indifesa, o se non chiede aiuto quando lui stesso non può aiutarlo.


Allo stesso modo, nel caso di negligenza nella sua prestazione, e se il bagnante è colpito da un infortunio o addirittura dalla morte, anche lui verrebbe accusato di un crimine e potrebbe disabilitarlo. D'altra parte, nel caso in cui al di fuori della struttura il bagnino debba monitorare una situazione di rischio per la salute o la proprietà, come i combattimenti o le rapine, non è possibile lasciare la propria posizione per intervenire e deve informare un'altra persona responsabile il monitoraggio e il controllo di quelle aree.

Il lavoro della famiglia

Anche se il bagnino deve partecipare ai bagnanti ed evitare spaventi e problemi importanti, i genitori hanno anche la missione di prendersi cura dei propri figli in modo che non ci siano incidenti nell'acqua. Dall'associazione spagnola di Pediatria vengono forniti i seguenti suggerimenti in modo che queste situazioni non esistano:

- In un pool privato, si raccomanda l'uso di recinzioni di sicurezza, che ha dimostrato di ridurre i morti da annegamento fino al 95%. Tuttavia, nessun sistema può sostituire la supervisione dei genitori o dei tutori del bambino.


- Non trascurare i bambini in qualsiasi momento. I genitori devono sempre tenere d'occhio i loro figli e in questo modo evitare incidenti come cadute o piccoli spostamenti verso le zone più profonde della piscina o della spiaggia.

- Prendere in considerazione l'età e le caratteristiche dei bambini prima di consentire loro di partecipare a diverse attività acquatiche e portare sempre gli elementi di sicurezza raccomandati.

- Rispetta la segnaletica. Se le bandiere sulla spiaggia indicano che il bagno non è raccomandato, i genitori dovrebbero assicurarsi che i loro bambini non si avvicinino alla spiaggia. Qualsiasi altro segnale che consigli di stare lontano dall'acqua dovrà essere rispettato al fine di evitare incidenti.

- Evitare di fare il bagno in aree che non sono monitorate, come le rive di un fiume oi fossati che non sono aree designate per questo scopo.

Damián Montero

Video: Bagnino romagnolo: l'immaginario comune e i cliché - La Vita in Diretta 08/08/2017


Articoli Interessanti

Postpartum come tempo per la crescita personale

Postpartum come tempo per la crescita personale

La maternità cambia la vita delle donne. Non solo perché un altro membro torna a casa e le spese crescono, anche l'interno delle madri è alterato e in effetti questo stadio può essere tradotto in un...

Come spiegare la Settimana Santa ai bambini

Come spiegare la Settimana Santa ai bambini

Le celebrazioni liturgiche e le processioni che attraversano le strade in questi giorni sono un buon momento per parlare ai nostri figli di questioni importanti. Sia che siamo credenti o meno, sia...