Approfitta dell'estate per migliorare il consumo di frutta e verdura

A poco a poco l'estate sta finendo. Tra poco più di un mese, i piccoli torneranno in classe e riprenderanno le responsabilità scolastiche. Tuttavia, ciò non significa che i giorni di ferie che rimangono non possano essere utilizzati. Ce ne sono molti attività ciò può essere fatto in questi giorni e nei più piccoli possono imparare lezioni preziose.

Un esempio è il miglioramento di dieta nel più piccolo della casa. Come indicato nell'ospedale Sant Joan de Deu di Barcellona, ​​l'estate può diventare il momento perfetto per migliorare il menu dei bambini e introdurre cibi con molti benefici come frutta e verdura.


Frutti di stagione

Il primo vantaggio che l'estate offre per l'introduzione di questi alimenti è la quantità di frutta stagionale che raggiunge le case. Il catalogo è molto ampio e ci sono diversi vantaggi offerti:

- Melone, mango e kiwi. Tutti loro sono una fonte di vitamina C e sono un ottimo antiossidante per il corpo.

- Fragole Contengono magnesio e vitamina C.

- Anguria. Con il suo 90% di acqua è un frutto che rimane idratato.

- Pesca Fonte di vitamina A e contributo di potassio, aiuta anche a mantenere l'attività intestinale.

- Nettarina. Fonte di potassio e flavonoidi, che proteggono il corpo dai danni causati da sostanze o elementi ossidanti come i raggi ultravioletti o l'inquinamento ambientale.
-Pera. Fonte di vitamina C e vitamina K.


Inseriscili in modo originale

Tutti i frutti presentati possono essere introdotti in molti modi nel giorno per giorno dei più piccoli. La cosa migliore è essere originali e presentarli in modo attraente ai bambini in modo che possano conoscere i loro gusti e accettarli come un elemento abituale all'interno del loro dieta.

Un buon esempio è presentarli come dessert divertente dopo i pasti. Una buona idea è una macedonia perché la presenza di tanti colori sorprendenti risveglia il desiderio dei più piccoli. Questi frutti possono anche essere utilizzati per la preparazione di piatti principali che finiscono per diventare cene leggere che facilitano la digestione nelle calde notti estive, un esempio è il zuppa di melone freddo.

I frutti possono anche essere introdotti nelle diete dei piccoli attraverso snack e colazioni sotto forma di succhi di frutta. Un'altra alternativa è quella di approfittare delle visite alle spiagge, piscine o qualsiasi altro trasferimento di famiglia in cui è possibile servire uno spuntino con verdure (carote tagliate a strisce) o un pranzo al sacco con macedonia per calmare l'appetito.


Le famiglie che vogliono introdurre una maggiore quantità di verdure nel più piccolo possono trarre vantaggio ricette estive come ad esempio gazpachos e creme salmorejo o zucchine.

Damián Montero

Video: Frullato di ananas e zenzero per dimagrire


Articoli Interessanti

Adolescenti, perché non parliamo la stessa lingua?

Adolescenti, perché non parliamo la stessa lingua?

La stessa cosa succede a tutti i genitori: non appena i nostri figli salgono sul palco adolescente, la comunicazione, prima semplice e fluida, diventa ora un compito molto complicato. Cosa succede,...

Emozioni dall'utero

Emozioni dall'utero

Durante i 9 mesi di gravidanza, vengono effettuati controlli regolari sia sulla donna incinta che sul bambino, ma lo stato emotivo della madre è preso in considerazione? Non solo alcol, tabacco e...

Recupera il Natale

Recupera il Natale

Di Mercedes Honrubia. Direttore dell'Istituto Coincidir. si avvicina Natalele strade sono piene di luci, i canti inondano i centri commerciali, le piazze, le case, le persone escono e pensano solo...