L'Università di Córdoba riduce il cyber-bullismo del 17% con il suo nuovo programma

Tra tutte le parole che sono state integrate nel nostro vocabolario a causa dell'arrivo di nuove tecnologie, ce n'è una che è diventata un vero mal di testa per genitori, educatori e altri legati all'educazione dei più giovani. cyberstalking È diventato un termine che preoccupa molto dei rischi coinvolti e di quanto sia difficile da rilevare.

Sono pochi coloro che hanno assunto il ruolo di combattere il bullismo. Da individui a entità come l'Università di Córdoba, UCO, che con il suo nuovo programma educativo è riuscito a ridurre le cifre di cyberstalking nelle aule in cui questi strumenti sono stati messi in atto.


Programma Assicurati

Assicurati è il nome di questo programma che è stato realizzato dal Dipartimento di Psicologia dell'UCO e diretto da Rosario Del Rey dell'Università di Siviglia. Un'iniziativa che spiega José Antonio Casas, docente dell'UCO, "il contatto diretto con gli studenti in classe, attraverso corsi di formazione e attività pratiche". Entrambe le azioni perseguono tre obiettivi: il primo è la denormalizzazione di comportamenti come, ad esempio, convincere uno studente che caricare 350 foto su Instagram non è normale. "

Nella seconda parte del programma, il lavoro è stato svolto autoregolazione cognitiva. Cioè, la possibilità di gestire comportamenti impulsivi nei social network. Infine, in terzo luogo, cercano di smantellare le idee e le convinzioni estese agli adolescenti, poiché "non succede nulla inviando foto personali commesse se lo fai alle persone di cui ti fidi".


Dopo aver analizzato il comportamento di 479 studenti (54,9% ragazze) dell'istruzione secondaria obbligatoria dei centri educativi andalusi che ha partecipato al programma "Asegúrate", ha visto un uso migliore dei social network e una riduzione delle aggressioni online.

In particolare, il numero di cyberbullismo è stato ridotto in a 17% dopo aver analizzato i casi di questi studenti. I risultati di questo studio hanno anche dimostrato il ruolo fondamentale del personale docente, poiché sono stati gli insegnanti a sviluppare l'intero programma con il materiale didattico, le attività e una guida di condotta, tutti progettati dallo staff di ricerca responsabile dello studio.

Misure contro il cyberbullismo

Anche se nel caso del programma 'Make sure', gli insegnanti hanno lavorato insieme ai bambini, nel caso dei genitori, alcuni di loro possono anche essere offerti nozioni per prevenire il cyberbullismo:


- Il potere della tecnologia. Smartphone, computer, tablet. Questi sono alcuni dei dispositivi che accompagnano i più piccoli nel loro giorno per giorno e sono visti da loro come oggetti per il tempo libero. Tuttavia, i genitori devono insegnare che sono oggetti in grado di generare grandi problemi.

- Concetto di privacy I genitori dovrebbero chiarire che, proprio come a un estraneo per la strada non viene detto alcun dato personale, nessuno dei due dovrebbe essere offerto in modo così leggero sui social network o su qualsiasi altro spazio sulla rete.

- Costruisci fiducia. Se nel caso di molestie fisiche è difficile rilevare ciò che sta accadendo, nel cyberbullismo questa difficoltà aumenta. I bambini dovrebbero sentire che i loro genitori li sostengono e che possono andare da loro per renderli consapevoli della loro situazione.

- Che sanno che possono aiutare. Se denunciano un caso di cyberbullismo, possono impedire ad altri di passare attraverso la stessa situazione. Guardarti senza fare niente non risolve nulla, ma altrimenti puoi proteggere anche gli amici.

Damián Montero

Video: Stop! Rodando el Cambio - sub english / français / italiano / castellano


Articoli Interessanti

Diabete infantile: 10 consigli per vivere

Diabete infantile: 10 consigli per vivere

Negli ultimi anni, c'è stato un aumento dei casi di diabete infantile, a causa di un aumento dello stile di vita sedentario, cattive abitudini alimentari e fattori genetici e ambientali. In effetti,...

Questo è un adolescente innamorato

Questo è un adolescente innamorato

La primavera - che altera il sangue - ha trasformato la nostra ragazza adolescente in una ragazza ancora più assorbita: è più sensibile, è permanentemente in Babia, le conversazioni con i suoi amici...

Perché è difficile per noi prendere decisioni?

Perché è difficile per noi prendere decisioni?

Sei una persona indecisa? Sovrascrivi tuo figlio con più opzioni? Perché è difficile per noi prendere decisioni? Cosa succede a noi quando dobbiamo scegliere tra molte opzioni? Come risponde il...