I pericoli di lasciare i bambini da soli in estate

Dopo molti mesi di dedizione scolastica arriva l'estate. Stagione delle vacanze in cui i più piccoli non sono sempre accompagnati dai genitori. Gli obblighi di lavoro dei genitori persistono, nella maggior parte dei casi, durante il periodo estivo. Una situazione che fa rimanere molti bambini a casa da solo senza accompagnamento o supervisione.

Mentre per un adulto rimanere solo a casa è una routine e senza rischi, per un bambino questo ambiente da solo può diventare un pericolo. Non dobbiamo solo pensare alla possibilità di un bambino che soffre di un incidente domestico, ma dobbiamo prendere in considerazione ciò che significa per i bambini che non vi è alcun riferimento alla sensazione di solitudine.


Non solo incidenti

Il primo pensiero che passa attraverso le menti dei genitori è che lasciare i loro figli da soli a casa durante l'estate rende gli incidenti domestici il più grande pericolo. Mentre questi contrattempi possono essere una conseguenza abbastanza logica della mancanza di accompagnamento, ci sono altri rischi che devi affrontare:

- Aumento del rischio di incidenti infantili. La mancanza di supervisione dei genitori fa sì che i bambini affrontino da soli i rischi della casa. Una caduta da un mobile, l'assunzione di un elemento che li soffoca, non avere nessuno che si prenda cura di loro in caso di malattia. Questi sono solo alcuni dei pericoli che deve affrontare.


- Sentirsi soli. La figura dei genitori è molto importante per i bambini che diventano un compagno di giochi. Senza questa presenza, la sensazione di solitudine aumenta nei piccoli.

- Mancanza di routine. I genitori sono la figura autoritaria a casa, senza di loro non c'è nessuno che possa imporre routine e un ordine ai più piccoli.

- Incentivo dello stile di vita sedentario. La soluzione alla noia può essere la televisione. Al contrario, la figura di un padre può aiutare a incoraggiare l'attività fisica su uno stile di vita sedentario.

Conciliare d'estate

Dati i pericoli di lasciare i figli soli a casa durante l'estate, diventa chiaro che devono essere prese misure estreme per raggiungere la conciliazione. Ecco alcuni consigli su come lavorare per lei durante il periodo estivo:


- organizzazione. Valutare i tempi disponibili e provare ad adattare la giornata a loro aiuterà a risparmiare le ore nel miglior modo possibile. Chi potrebbe andarsene prima, chi potrebbe fermarsi e dare un'occhiata ai bambini?

- Famiglia e amici. I nonni sono sempre una buona opzione per i bambini di avere qualcuno a vegliare su di loro. Allo stesso modo, altri amici in circostanze identiche possono avere un programma che consente ai bambini di avere sempre qualcuno al loro fianco.

- telelavoro. Se c'è la possibilità di fare il lavoro, o parte di esso, da casa, la soluzione è chiara. I genitori possono adempiere ai loro obblighi mentre guardano i loro bambini.

Damián Montero

Video: "Abbandoniamo il cane per andare in vacanza": le reazioni dei bambini


Articoli Interessanti

Petecchie, macchie rosse sulla pelle

Petecchie, macchie rosse sulla pelle

Le petecchie sono piccole lesioni cutanee che si verificano a seguito di spargimenti di sangue quando si rompe un capillare. Quando questi minuscoli vasi sanguigni superficiali si rompono, una...

Come prevenire l'asma dalla gravidanza

Come prevenire l'asma dalla gravidanza

I rischi del bambino che sviluppa allergie durante l'infanzia sono il risultato di certe abitudini che si verificano durante la gravidanza come il fumo, lo stress o una dieta povera. Attualmente, il...