Giochi con le palle per migliorare il coordinamento

il palla È una grande invenzione che ha suscitato l'interesse di molte persone per lo sport. Ci sono molti tipi di palline e ognuno di loro interviene con assoluta preminenza in sport diversi come tennis, paddle tennis, ping pong, baseball, golf ... e in formato palla in altri non meno conosciuti da milioni di follower come il basket, il calcio, il rugby o il football americano, quest'ultimo con un altro formato.

Inoltre, la palla è anche una fonte infinita di salute, che va oltre gli eventi sportivi. Per questo motivo, vale la pena iniziare a familiarizzare i nostri bambini, dal momento che sono piccoli, con il giochi con la palla, poiché sviluppano una parte molto importante della loro psicomotricità, in particolare della loro coordinazione motoria.


Esercizi con palline da tennis

1. Equilibrio con la palla. Con questo esercizio i bambini sviluppano equilibrio, conoscenza del proprio corpo e coordinazione dei movimenti. Mettiamo una palla da tennis in testa e lui dovrà tenerlo in equilibrio, anche per pochi secondi. Se non capisce, dovremo far cadere la palla in qualche parte del corpo del ragazzo in modo che possa prenderlo in aria, e praticamente senza guardare, prima che possa rimbalzare. Se riesce a tenerlo in equilibrio e farlo cadere, meglio che meglio.

2. Cambia le mani. Una palla da tennis è lo strumento ideale per questo esercizio, uno dei più complicati a causa del grado di coordinazione richiesto. Con le braccia tese, in croce, il ragazzo terrà la pallina da tennis con una mano. A un segnale, devi lanciarlo con un leggero colpo del polso cercando di raggiungere l'altra mano, disegnando una parabola. Non capirai la prima volta, ma dobbiamo aiutarti a non scoraggiarti.


Coordinazione visiva con una palla

1. Con la coda dell'occhio Gli esercizi di coordinazione visiva richiedono processi più complessi, ma per questo sono più stimolanti e motivanti. In questo esercizio, legheremo una corda alla palla e la faremo oscillare perpendicolarmente allo sguardo del ragazzo. Lui, senza guardarla direttamente, dovrà cercare di fermarla con le mani quando la vedrà apparire.

Se vogliamo complicare l'esercizio, più velocemente fai oscillare, più difficile sarà fermarlo.

2. Un petanque speciale. Questo gioco ha molto a che fare con il gioco del petanque, ma a un livello più elementare. Diremo al ragazzo o alla ragazza che lancia una palla con le mani contro un muro o un segnale, ma senza raggiungerlo. In questo esercizio, i calcoli che il cervello e gli occhi devono fare sono molto complessi.

Possiamo farlo come una competizione tra diversi fratelli o amici. Passeremo un pomeriggio molto divertente.


3. Throw-in. La tecnica di questo esercizio è molto simile a quella della rimessa. In piedi, con le gambe unite, diremo a nostro figlio di prendere una palla con entrambe le mani e portarla dietro la testa, come se stesse per decollare. A un segnale dovrai lanciarlo sopra la testa fino a un certo punto, meglio se è verso un altro partner.

Più preciso è il lancio, migliore sarà l'esercizio. Possiamo dare punti in base al fatto che si avvicinino o meno all'obiettivo.

4. Non ti vedo. Possiamo svolgere questo esercizio a casa. Metteremo nostro figlio da un lato di una porta aperta e un fratello dall'altra parte. Devono lanciare una palla da un lato all'altro, oltre la porta, senza vedersi. Devono avere le riflessioni pronte a prendere la palla non appena la vedono apparire, improvvisamente, sopra la porta.

Se riescono a padroneggiare questo esercizio, una variante consiste nel non prendere la palla quando appare, ma respingerla in un colpo solo, come se stesse giocando a "pallavolo".

5. Indietro e rannicchiato. Metteremo nostro figlio e un fratello o un compagno con le spalle l'uno all'altra. Inoltre, dovranno flettere il tronco: come se guardassero sotto le gambe. La posizione è scomoda, ma una situazione così strana è l'ideale per stimolare la coordinazione di nostro figlio. Dovrebbero lanciare la palla, rotolando sul pavimento, l'una all'altra, tra le gambe.

Poiché si stancano subito, l'esercizio non dovrebbe durare a lungo. Qualsiasi altro esercizio può essere intervallato.

6 .. Gettare e battere le mani. Questo è un gioco divertente per i bambini. Inoltre, è l'ideale per esibirsi in strada o sul campo, perché devono lanciare la palla. Consiste nel vedere chi è capace di dare più applausi prima che la palla cada di nuovo. Più alto lo inviamo, più tempo abbiamo, ma più difficile è raccoglierlo.

Forse possiamo proporre all'inizio di dare un singolo schiaffo, poi due, poi tre, eliminando chi non ottiene finché non rimane solo il vincitore.

Giochi con palline da ping-pong

1. Rilascia e raccogli. Per questo esercizio hai bisogno di grandi riflessi e molta attenzione. Una buona idea potrebbe essere che consideriamo nostro figlio o figlia come un gioco e una sfida per fare uno sforzo di verità.Il ragazzo deve tenere una palla da ping-pong con la mano e rilasciarla (senza lanciarla), lasciandola cadere. L'esercizio consiste nel prendere di nuovo la palla. Dal momento che non pesa molto, non cadrà rapidamente, ma non sarà troppo facile per te. E l'importante è che impari a coordinare i movimenti.

2. Encestar. Possiamo giocare con due o con un solo ragazzo. Qualcuno deve lanciare una pallina da ping-pong sul terreno per rimbalzare più volte. L'altro ragazzo deve inseguire la palla con un barattolo (può essere inscatolato) per ottenere la palla. Se è solo in grado di lanciare la palla lui stesso prima di provare a raccoglierlo. Poiché non usiamo la mano per prenderla, con la lattina sarà molto più complicata, ma è un esercizio molto interessante per stimolare la coordinazione visiva.

Beatriz Bengoechea

Video: Coordinazione: 5 giochi per bambini, con pallina e racchetta


Articoli Interessanti

Bullismo: chi punisce la legge?

Bullismo: chi punisce la legge?

Il suicidio di Diego, un ragazzo di undici anni, precipitato da una finestra in una scuola di Madrid, riapre il dibattito sociale sull'efficacia delle misure contro il bullismo. Attualmente, 1 su 4...