Più della metà dei genitori spagnoli considera alta la propria spesa per i libri di testo

L'estate comporta vacanze, disconnessione e divertimento. Ma come ogni cosa buona, finisce per concludersi. Chiudere questa fase significa che tutta la famiglia ritorna alla loro routine, i più grandi al loro lavoro e quelli più giovani per affrontare un nuovo anno scolastico. Un momento in cui è necessario affrontare diverse situazioni come l'acquisto di nuovo materiale per la scuola e, soprattutto, prendere il controllo del Libri di testo.

L'acquisizione di questi libri con cui è possibile seguire le lezioni e avere una guida allo studio quando il bambino torna a casa, è una spesa che l'economia familiare deve affrontare. In che modo i genitori valutano questa spesa? A questa domanda ha risposto Amazon portale di shopping online, una piattaforma che ha raccolto l'opinione di più di 2.000 famiglie spagnole per conoscere la loro opinione su questo esborso e altre questioni relative all'acquisto di questo materiale.


Tra 150 e 200 euro

Quanto spendono i genitori spagnoli sui libri di testo? La risposta è una figura in mezzo 150 e 200 euro di media per bambino e anno scolastico per la maggioranza degli intervistati (24,3%). D'altra parte il 16,1% ammette che la spesa varia tra 200 e 250 euro, l'11,65% indica tra 250 e 300 euro e l'8,2% in più di 450 euro.

E in che modo i genitori spagnoli apprezzano queste cifre? il 33,2% dei rispondenti ritiene che questa spesa sia sproporzionata. Più della metà, 51,54%, lo considera elevato e per il 14,1% questo dispendio è adeguato. Un'opinione che porta i genitori a cercare alternative come approfittare di libri ereditati da familiari e amici ogni volta che possono, così il 40,4% lo confessa.


Tuttavia, questa opzione non è sempre possibile come indicato dal 27,3% degli intervistati che affermano che il costante cambiamento dei contenuti e degli editoriali non consente di acquisire libri di seconda mano. Infine, il 19,4% dei genitori afferma di preferire sempre di acquistarne di nuovi.

Un'altra opzione per affrontare il costo dei libri di testo è quella di acquistare nei negozi dove ci sono offerte o promozioni, qualcosa che rende il 69,9%. Pochissimi scelgono il pagamento frazionato: il 69,8% paga il costo in una volta, rispetto al 7,7% per dividere l'erogazione in diversi mesi.

Un altro dei dati ottenuti in questo sondaggio è la buona ricezione delle promozioni nei materiali scolastici da parte delle famiglie spagnole. il 86,1% ricorre a loro nella campagna "Vuelta al Cole", un aiuto che per alcuni è adatto al costo di settembre, il 46,5%. D'altra parte, il 53,4% pensa che dovrebbero essere offerti più sconti per le spese di acquisto dei libri di testo.


Gli acquisti online crescono

L'arrivo di nuove tecnologie ha anche cambiato lo scenario del ritorno a scuola con la comparsa dello shopping online. Questa formula cresce ogni anno, in particolare del 13,2% rispetto al 2017 e del 24,3% rispetto al 2016. Il 54,3% degli intervistati ammette di utilizzare Internet per la comodità di non dover andare a i negozi fisici, che non portano i libri di testo pesanti e che sono in grado di riceverli comodamente a casa, e il 23,2% sceglie questa opzione quando trova prezzi bassi sulle scorte scolastiche.

E chi sono quelli che comprano di più attraverso Internet? Anche se questo sondaggio indica che la tendenza è diffusa, ci sono diverse province che guidano la classifica: Segovia, Madrid, Guadalajara, Burgos, Valladolid, Toledo, La Rioja, Salamanca, Avila e Palencia.

D'altra parte, il 55,5% dei genitori intervistati ammette di sfruttare l'ordine dei libri di testo per acquisire il resto del materiale scolastico per i propri figli, come quaderni, cartelle e zaini. L'inizio del nuovo corso prevede l'acquisto di 20 e 30 articoli, tra libri e materiale scolastico, per quasi la metà delle famiglie spagnole (48,6%); e durante tutto l'anno, il 65,4% ammette di dover acquistare altro materiale perché la scuola lo richiede.

Damián Montero

Video: V.M. Kwen Khan Khu: Incógnitas Develadas sobre el Camino Secreto // Entrevista N11 (con Subtítulos)


Articoli Interessanti

Cinque seggioloni economici per il tuo bambino

Cinque seggioloni economici per il tuo bambino

Sei già Preparandoti a comprare il seggiolone migliore per il tuo bambino? Il tempo vola e, quando te ne rendi conto, lo stai già mangiando con il resto della famiglia. I seggioloni sono i migliori...

Occhio secco, una sindrome che può essere evitata

Occhio secco, una sindrome che può essere evitata

Ore e ore davanti al computer o esposti a polvere domestica, fumo di tabacco, alcuni prodotti per la pulizia o inquinamento sono alcuni dei fattori di rischio che causano la cosiddetta sindrome...