Come sfruttare l'estate per sviluppare il senso dello sforzo

L'estate è arrivata e con essa le vacanze. Dopo un sacco di tempo investito a scuola e al lavoro, riposare prima di tornare in classe o al lavoro diventa la missione di molti. Ma dovrebbe essere la disconnessione totale o dovremmo dedicare parte di questi giorni ad altre attività in modo da non perdere il ritmo? Dall'associazione mondiale degli educatori della prima infanzia, WAECE-WAECE, è indicato che sì.

Da questo organismo si afferma che nelle nuove generazioni c'è una mancanza sforzo ed entusiasmo per il raggiungimento degli obiettivi. Per questo motivo, l'estate è considerata un'opportunità perfetta per lavorare sullo sviluppo di questi concetti nei più giovani e per ottenere un buon punto di partenza all'inizio dell'anno scolastico.


Non risolvere i problemi

Molti genitori cercano di evitare ai propri figli le difficoltà che hanno dovuto superare durante la loro infanzia, il che porta a un'iperprotezione e l'offerta di una vita confortevole in cui non dovrebbero esibirsi sforzo alcuni per ottenere gli obiettivi. Svilupparsi senza aver combattuto per queste piccole battaglie quotidiane significa che i piccoli non sanno come affrontare le difficoltà del futuro.

Qualcosa di simile accade in estate, un tempo in cui dopo un intero corso di impegno e dedizione al lavoro scolastico, i genitori permettono un riposo totale e assumono persino attività che corrispondono ai più piccoli. AMEI-WAECE sottolinea che la forza di volontà e la dedizione dovrebbe essere addestrata giorno per giorno, convertendo i comportamenti in abitudini.


La missione dei genitori in questi mesi dovrebbe essere che il bambino sia in grado di capire perché dovrebbe fare qualcosa e sentire la motivazione per farlo e raggiungere i tuoi obiettivi. A tal fine, la cosa migliore è creare un'abitudine al lavoro, facendo dello sforzo un valore che orienta il tuo comportamento e le tue decisioni nella vita.

Sviluppa il senso dello sforzo

L'estate può essere il momento perfetto per lo sviluppo del senso dello sforzo. Ecco alcuni suggerimenti offerti da AMEI-WAECE per questo scopo:

- Offrire un modello appropriato per il bambino da imitare. Sii paziente e costante.

- Non assumere mai gli obblighi dei bambini o cedere ai loro capricci.

- Scopri i motivi che motivano il bambino a fare uno sforzo.

- Siate fermi e esigete lo sforzo del bambino. Proponi compiti adeguati alle loro possibilità, cercando di ottenere successo nei risultati.


- Non consentire mai compiti incompleti.

- Consentire al bambino di partecipare all'impostazione degli obiettivi. Questi dovrebbero essere sempre a breve termine, molto concreti e facili da controllare da parte dell'adulto.

- Assicurati che i lavori assegnati a te abbiano una difficoltà progressiva. Prestare loro aiuto ogniqualvolta sia necessario, ma senza fare per lui ciò che è in grado di fare da solo, anche se richiede uno sforzo.

- Stimola il tuo autocontrollo. Cerca di dominare i loro impulsi, aumentare la loro capacità di aspettare determinati eventi, tollerare piccole frustrazioni ed essere in grado di ritardare i premi.

Damián Montero

Video: Aprende a quererte; Descubre tus dones, por Diana López Iriarte


Articoli Interessanti

Petecchie, macchie rosse sulla pelle

Petecchie, macchie rosse sulla pelle

Le petecchie sono piccole lesioni cutanee che si verificano a seguito di spargimenti di sangue quando si rompe un capillare. Quando questi minuscoli vasi sanguigni superficiali si rompono, una...

Come prevenire l'asma dalla gravidanza

Come prevenire l'asma dalla gravidanza

I rischi del bambino che sviluppa allergie durante l'infanzia sono il risultato di certe abitudini che si verificano durante la gravidanza come il fumo, lo stress o una dieta povera. Attualmente, il...