Per un'abbronzatura più sana: 10 consigli

Con il sole devi stare molto attento, tuttavia la fretta e la pigrizia di giorno in giorno ci fanno dimenticare la protezione solare. Alcune persone non indossano la protezione solare perché le infastidisce con il caldo e il sudore, altre lasciano senza cappello o berretto in corsa, c'è chi non va alle recensioni regolari con il dermatologo e tutto questo ci influenza direttamente a perdere poco poco il nostro capitale solare, vale a dire la riserva naturale che la nostra pelle ha di fronte alle radiazioni solari.

Decalogo per un'abbronzatura sana

Come mai prima d'ora, per un'abbronzatura sana, l'Associazione Spagnola contro il Cancro AECC ha sviluppato un decalogo con le principali raccomandazioni per quando andiamo ad esporci al sole per abbronzarci.


1. È importante evitare l'esposizione al sole tra le 12:00 e le 16:00 perché i raggi ultravioletti sono più dannosi.

2. Gli effetti della radiazione solare non riguardano solo la pelle, anche alle labbra e agli occhi. Pertanto non possiamo dimenticare l'uso di barre protettive per labbra e occhiali da sole che assorbono il 100% della radiazione.

3. Dobbiamo monitorare l'esposizione dei bambini al sole in un modo speciale perché la pelle dei bambini è in un processo di maturazione in cui non sono stati ancora sviluppati tutti i meccanismi di adattamento. Lo stesso accade con gli anziani, la loro pelle ha perso la capacità di difendere. Idealmente, utilizzare un fattore di protezione elevato, sempre superiore a FP 25 e resistente all'acqua, così come impedire ai bambini di età inferiore a tre anni e agli anziani di essere esposti direttamente al sole.


4. La disidratazione è uno dei problemi derivati ​​dall'esposizione al sole, Per questo motivo, è importante bere molta acqua.

5. Ogni tipo di pelle è diversa. Pertanto è consigliabile scegliere una crema solare adeguata alle caratteristiche fisiche (colore della pelle, capelli e occhi). Durante le prime esposizioni solari sarebbe sempre meglio usare un fattore di protezione maggiore di 15.

6. Se hai la pelle chiara e i capelli e di solito si brucia facilmente, è meglio scegliere una crema solare con un indice di protezione da 30 a 50. Inoltre, le persone con i capelli castano scuro e gli occhi che tendono ad abbronzarsi facilmente, dovrebbero anche essere protette con creme con un indice di 15.

7. Applicazione della protezione solare Dovrebbe essere fatto mezz'ora prima dell'esposizione al sole e ripetuto ogni due ore e dopo ogni bagno. Non dovremmo fidarci dei giorni nuvolosi perché i raggi ultravioletti passano attraverso le nuvole nello stesso modo anche se non ci accorgiamo che è caldo.


8. Non dobbiamo trascurare la protezione del nostro piedeQuando facciamo il bagno in mare o in piscina, poiché l'acqua agisce come una lente d'ingrandimento aumentando gli effetti dannosi del sole del 10%. Nella sabbia, il 25% della radiazione viene riflessa, quindi dobbiamo proteggerci anche se siamo sotto un ombrello.

9. È conveniente che dopo un giorno di esposizione usiamo un dopo sole per aiutare una migliore idratazione della pelle. Consultare un dermatologo è essenziale, soprattutto se notiamo qualche lesione cutanea, come cambiare il colore, la forma o la dimensione di lentiggini e talpe.

10. Usa occhiali da sole approvati. Alcune persone non li indossano perché poi ci sono segni, ma il danno della radiazione solare all'interno degli occhi può essere molto dannoso.

Marisol Nuevo Espín

Video: Protezione Solare: Consigli per un'Abbronzatura Sana


Articoli Interessanti

I genitori contano ... e molto in adolescenza

I genitori contano ... e molto in adolescenza

Se c'è una cosa che i genitori hanno chiaro è il difficoltà di educazione dei bambini adolescenti. Hanno avvertito in mille modi che questo stadio è solitamente traumatico, sia per i genitori che...

Colica infantile

Colica infantile

Foto: THISFAMILYWELOVEÈ famosa la colica del bambino, che fino ai tre mesi di vita di solito soffre i neonati. Il suo pianto incontrollabile, i suoi gas rumorosi e la sua pancia leggermente gonfia...

Stress da lavoro: 7 tasti per controllarlo

Stress da lavoro: 7 tasti per controllarlo

il stress da lavoro Appare quando le richieste ci impediscono di lavorare e di gestirle o tenerle sotto controllo, una realtà che il 59% degli spagnoli soffre, secondo i dati INE. Tuttavia, è sano...