Dall'adolescenza alla maturità, i cambiamenti più evidenti

Resta inteso il adolescenza come un processo omogeneo. Ma almeno ci sono tre fasi che si distinguono in questo passaggio dall'infanzia all'età adulta. Uno sviluppo che spazia dall'apparato motorio, al piano fisico e mentale. Quali sono i più comuni? Quali possono portare a maggiori conflitti all'interno della casa?

Dall'associazione spagnola di Pediatria e cure primarie, AEPap sottolineare alcuni dei cambiamenti più evidenti durante il adolescenza. Scambi che sono evidenti in alcuni casi e che sono suddivisi in diversi stadi, lasciando indietro l'infanzia fino al raggiungimento della maturità emotiva e fisica.

Sviluppo cognitivo ed emotivo nell'adolescenza

Come è stato detto, da AEPap tre fasi sono indicate all'interno dell'adolescenza loro dividono in:


- Pubertà (tra 12 e 14 anni)

- Adolescenza media (tra 15 e 16 anni)

- Tarda adolescenza o gioventù (tra 17 e 21 anni)

Tra i cambiamenti che loro sperimentano In questa fase, il più giovane, a livello cognitivo, include quanto segue:

Da 15 a 17 anni:

- Maggiore comprensione delle idee astratte. Anche se nei momenti di stress, il tuo pensiero diventa di nuovo concreto.

- Sono capaci di riflettere. Più facile da distinguere tra verità e menzogna.

- Iniziano a mettere in discussione tutto, sviluppano il loro aspetto critico. Aumento della ribellione.

- Cerca riferimenti che li assomiglino. Il padre cessa di essere uno specchio in cui guardare e questo ruolo è occupato da compagni famosi o molto popolari.


- Poco in futuro, vivono nel presente e agiscono a breve termine.

Dal 17-18 anni:

- Maggiore capacità di analisi e riflessione. Cominciano a riconoscere cattive amicizie e ciò che è conveniente per il loro sviluppo.

- Maggiore autogestione, sono in grado di stabilire routine di studio, lavoro, riposo, hobby. Sono in grado di fissare obiettivi e soddisfarli, pensano di più al loro futuro.

- Danno più importanza alla propria famiglia. Le tradizioni assumono importanza e lasciano da parte l'egocentrismo.

Riguardo ai cambiamenti più ovvi a livello emotivo:

Da 15 a 17 anni:

- Pensano a se stessi. Diventano consapevoli della loro immagine personale, si sentono più insicuri e cercano di vedere se stessi.

- Sentono che i loro genitori non li capiscono, li vedono come una generazione incapace di empatizzare la loro situazione e cercare supporto dai loro amici.


- I cambiamenti emotivi e la mancanza di controllo emotivo causano cambiamenti di umore.

- Cercano una maggiore intimità rispetto al passato, che produce conflitti, ad esempio, quando i loro genitori entrano nella loro stanza o in altri spazi.

Dai 17 ai 18 anni:

- La loro maturità emotiva consente loro di mantenere relazioni personali più soddisfacenti.

- Aumentare la loro indipendenza e non cercare supporto dal resto. Le amicizie sono ancora importanti, ma non sentono più la necessità di inserirsi nel gruppo ad ogni costo.

Cambiamenti a livello fisico nell'adolescenza

Sebbene i cambiamenti che possono sorgere possano sorgere a livello emotivo e cognitivo, è evidente anche l'evoluzione fisica. Alcuni cambiamenti possono sollevare dubbi nei bambini, sapendo quali sono i più comuni aiuterà i genitori a spiegare che è un processo normale sulla strada per diventare adulti.

Il corpo sta raggiungendo il maturità fisica. Crescono sia in termini di dimensioni che di peso, la loro immagine cambia molto e a poco a poco sembrano adulti. Si raccomanda che in questa fase si pratichi uno sport poiché è in questa fase favorire il corretto sviluppo dell'apparato motorio. Inoltre, queste attività favoriscono anche la loro evoluzione emotiva poiché comprenderanno valori come la cooperazione e il significato dello sforzo per raggiungere gli obiettivi proposti.

Altre modifiche sono evidenti anche a livello uditivo e visivo. L'ipermetropia, fisiologica nell'infanzia di solito scompare quando il bambino cresce. La maggior parte della miopia compare tra 6 e 14 anni più o meno bruscamente. Possono aumentare in modo intermittente fino a 20 anni. A questa età, di solito si stabilizza.

- L'acuità visiva, massima a 6-8 anni, si consolida a 10-12 anni.

- Le alterazioni nella visione dei colori sono di interesse per l'orientamento professionale. Non hanno alcun trattamento.

- È abbastanza raro per un adolescente perdere la vista. Di solito è dovuto a un forte colpo agli occhi o alla testa, con una palla o in un incidente automobilistico o motociclistico.

Damián Montero

Video: DOCUMENTAL,ALIMENTACION , SOMOS LO QUE COMEMOS,FEEDING


Articoli Interessanti

Fase egoista, cosa c'è dietro questo atteggiamento?

Fase egoista, cosa c'è dietro questo atteggiamento?

La condivisione è uno dei migliori valori che la maggior parte delle persone può imparare piccolo. Il fatto di dare agli altri l'opportunità di essere felici con ciò che si gode è qualcosa di...

Il bambino arriva ... senza manuale di istruzioni!

Il bambino arriva ... senza manuale di istruzioni!

Poche situazioni impongono tanto quanto arrivare con la nostra prima figlia dall'ospedale e sapendo che, all'improvviso, siamo irrevocabilmente e permanentemente responsabili di questo piccolo e...