Il numero di studenti che trattano il bullismo è ridotto come uno scherzo

La lotta contro bullismo È diventato un argomento di attualità che sfortunatamente occupa più titoli del previsto. Per porre fine a questo problema, è necessario mettere a punto diversi strumenti per sensibilizzare su questa situazione. Una delle battaglie è quella di impedire che il bullismo venga visto come uno scherzo tra colleghi, come qualcosa di "infantile".

Una battaglia che sta guadagnando in quanto ha ridotto questa percezione di bullismo e il rifiuto del bullismo è aumentato, aumentando il sostegno per le vittime di queste situazioni. Qualcosa che si riflette nell'II Studio sulle molestie scolastiche e sul cyberbullismo condotto dalla Fondazione ANAR e Mutua Madrileña.


Più supporto per la vittima

Il paradigma è cambiato, e se prima le molestie venivano viste come "cose ​​da bambini" o piccole battute tra partner e hanno aumentato il sostegno alle vittime. Amici e conoscenti di coloro che soffrono di queste situazioni si sono posizionati con loro. Fino al 2015 solo il 22,8% di amici e colleghi aveva reagito al bullismo, attualmente la percentuale cresce fino al 51,8%.

Una percentuale che cresce nel cyberbullismo fino al 68,3%. Un'altra evoluzione da tenere in considerazione è che se fino al 2015, il 21,2% delle vittime ha affrontato o reagito ai bulli, nel 2016 sono cresciute del 51,1% nel bullismo scolastico e fino al 66,7% in i casi in cui tali pratiche sono state esercitate online.


Inoltre percepisce un maggiore comunicazione e visibilità di situazioni di bullismo. Al momento, ci sono più persone che conoscono i fatti e hanno il coraggio di denunciarli, in particolare in oltre il 95,2% delle chiamate degli adulti (nei casi che non sono cyberbullismo) sono citati ad altre persone. Queste persone vengono, da un lato, dall'ambiente scolastico come psicologi o insegnanti.

Altre lamentele

Come è stato detto, il sostegno alle vittime è aumentato e in questo modo sono state contate più chiamate di denuncia. Nel 2015 sono state ricevute 23.230 chiamate relative al bullismo. Nel 2016 sono stati registrati 52.966, con un incremento del 128,0%.

Negli ultimi due anni c'è stato un aumento sostanziale delle chiamate di orientamento speciale (MINERALI) e dei casi di bullismo assistiti dal telefono ANAR. Nello specifico, l'aumento è stato:


- ORES: l'aumento è passato da 480 nel 2014 a 1.728 nel 2016, che rappresenta un aumento del 260,0%. Solo nell'ultimo anno 2015 l'incremento è stato del 102,6%.

- In relazione al numero di casi, è passato da 355 nel 2014 a 1.207 nel 2016, ovvero un aumento del 240,0%. L'aumento tra il 2015 e il 2016 è stato dell'87,7%.

Damián Montero

Video: 174th Knowledge Seekers Workshop June 1, 2017


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...