Gelosia e amore, nemici intimi

C'è un mito errato e profondamente radicato che identifica la gelosia con la purezza e l'intensità dell'amore. Essere geloso non significa che ami qualcuno di più. "Amare significa rispetto e accettazione dell'altro, che è incompatibile con i comportamenti di gelosia che invadono i diritti di altre persone". Queste sono le parole di Pilar Conde, il direttore tecnico di Clínicas Origen, per il quale l'irruzione di gelosia in una relazione può influenzarla negativamente in modo tale da raggiungere la rottura.

La persona gelosa ha paura di perdere il suo partner, con o senza ragione, ma in entrambi i casi, la gelosia lo fa interpretare la realtà sotto il prisma dell'insicurezza e della paura. L'immaginazione inizia a sovrapporsi gradualmente ai fatti e cioè quando i sospetti fanno sorgere domande insistenti, la sorveglianza del telefono cellulare, WhatsApp, la tua email e altre aree private. Anche se questa "investigazione" mostra che il tuo partner non è infedele, se la gelosia è ossessiva, non importa nulla. Al contrario, penserà che ogni dettaglio, indizio o chiamata corrobori i suoi sospetti.


Nella gelosia, non sei tu, sono io

Il geloso, spiega l'esperto, troverà sempre ragioni in cui non ce ne sono e troverà sempre prove per confermare le loro peggiori paure. Tuttavia, il problema non è nell'altro, ma nel loro interno, nella mancanza di autostima e nella fiducia nelle loro possibilità. Quando non è valutato, spiega Conde, non capisce perché il suo partner possa venire ad amarlo. Prima la sfiducia, il sospetto più tardi.

Queste persone soffrono molto psicologicamente e arrivano a presentare dolore fisico, unito all'ansia, che impedisce loro di godere dell'amore, ma dalla vita in generale. Per loro, Pilar Conde consiglia un aiuto professionale, la terapia con un esperto che consente loro di vedere dove si trova il problema. Raccomanda anche ai genitori di adolescenti di monitorare comportamenti di questo tipo nei loro figli e se osservano problemi di gelosia consultare, poiché in questa età vengono stabilite le linee guida delle relazioni future.


D'altra parte, è anche consigliabile che la coppia di gelosi entri in terapia se acconsente e riafferma il comportamento di sorveglianza, sia per paura che per reale desiderio di aiutare.

6 consigli per controllare e superare la gelosia della coppia

1. Inizia amando te stesso. Valorizza i tuoi punti di forza e punti di forza, cerca Hobby e mettiti degli obiettivi. Pensa che prima di conoscere il tuo partner avevi lo stesso valore di una persona.

2. Comunicare con il proprio partner. Esprimi te stesso e digli cosa provi in ​​certe occasioni. Tra voi due, potete trovare una soluzione che vi aiuta a controllare la paura, senza che il vostro partner debba cambiare per evitare le vostre paure.

3. Rispetta il tuo spazio. Cercare di dedicare tutto il tuo tempo a te non eviterà un possibile inganno e genererà il travolgimento.

4. Non confrontare questa relazione con quelle precedenti. Pensa che se hai vissuto un inganno in passato, non deve succedere lo stesso ora.


5. Evitare pensieri negativi. La gelosia è irreale e viene dalla nostra immaginazione. Cerca di discernere e non permettere a quei pensieri di condurre a comportamenti gelosi.

6. Mantieni la calma. Quando hai un attacco, respira e aspetta che accada. Prima di parlare con il tuo partner e recriminare qualsiasi atto, prova ad abbassare la rabbia e il nervosismo. Non lasciarlo andare più.

La violenza di genere e la gelosia

La gelosia non conduce necessariamente alla violenza di genere, ma, come sappiamo, sono legate a situazioni di potere e controllo che possono degenerare in aggressività, attacchi e altre manifestazioni di questo tipo. Pertanto, i comportamenti dei partner che implicano spiegazioni sulla nostra intimità, i nostri movimenti quotidiani e le amicizie dovrebbero farci sospettare la gelosia, in primo luogo, e essere avvertiti di possibili comportamenti violenti in futuro.

Il controllo sulla persona e la manipolazione per l'isolamento del loro ambiente sociale non sono indicazioni esclusive della violenza fisica. Sì, sono un abuso psicologico e sempre un segno di pericolo.

Marina Berrio
consiglio: Pilar Conde. Direttore tecnico di Clínicas Origene

Video: ATESBOCEGI 7 SUB ITA (PUNTATAINTERA)


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...