Mio figlio non vuole il mio sostegno, dovrei rispettare la sua decisione?

Quale genitore non vuole aiutare tuo figlio? Quando vedi un bambino o un adolescente Nei guai, il primo impulso è quello di fornire tutto il supporto e chiedere se c'è qualcosa che puoi fare per migliorare la tua situazione. Ma cosa fare quando questo atteggiamento provoca il rifiuto, quando questo aiuto viene negato dai più giovani? Devi rispettare la tua situazione?

Questo rifiuto di sostegno, che è particolarmente apprezzato negli adolescenti, è uno degli argomenti trattati dal Fondazione intesa e dove vengono spiegate le cause di questa negatività. Capire perché questo atteggiamento si verifica nei giovani aiuterà a gestire la situazione in modo più efficace e ad applicare i limiti dell'approccio quando necessario per rispettare le proprie decisioni.


Perché il rifiuto?

adolescenza è sinonimo di indipendenza. I giovani iniziano ad acquisire autonomia e desiderano operare per se stessi, si sentono diversi dai loro genitori. Questo è uno dei motivi principali per cui respinge questo supporto. A questa età si pensa che il consiglio dato da un adulto non serva in quanto non capisce la loro situazione, quindi sceglieranno sempre, se hanno bisogno di aiuto, i loro amici.

Allo stesso tempo, il desiderio di autonomia può anche causare frustrazione quando vedono che i loro genitori vogliono aiutarli. Invece di prenderlo come supporto, i ragazzi possono assumere questo atteggiamento come un attacco contro i loro indipendenzadal loro punto di vista i giovani credono che i loro genitori non si fidino della loro maturità. Ciò provoca qualche frustrazione in loro.


Entrambe le situazioni di solito portano a conflitto tra genitori e figli adolescenti che possono far crescere la tensione. I genitori devono imparare a smettere di discutere quando la tensione si approfondisce. Devi sapere come guidare i tuoi figli a convertire questa situazione in un buon dialogo che ti permetta di raggiungere un punto comune.

Parla e non discutere

Nei momenti in cui l'adolescente offre i sintomi di discutere la cosa migliore è smettere di cercare di accettare l'aiuto e chiedere cosa produce rifiuto. A questo punto è meglio chiedere al bambino la sua visione e il suo piano futuro e quale sia il suo piano d'azione, così come gli obiettivi stabiliti. In questo modo il giovane vedrà che i suoi genitori rispettano la loro autonomia.

Allo stesso tempo, i genitori dovrebbero ricordare loro che chiedere aiuto non deve essere deboleÈ una buona idea esemplificare casi del tuo passato in cui gli adulti ora hanno chiesto il parere dei loro genitori. Sebbene gli adolescenti possano scegliere, e in effetti, questo deve essere tale da acquisire autonomia, non c'è mai un punto di vista più esperto per poter valutare tutti i prismi.


In definitiva, la cosa migliore da fare è mostrare che il criterio dei genitori, ma questo sarà un altro consiglio in tempi di incertezza. Fai in modo che tu abbia sempre questo aiuto e che sia lui a decidere.

Damián Montero

Video: Come faccio a farmi ascoltare dagli insegnanti?


Articoli Interessanti

Ricetta per smettere di fumare

Ricetta per smettere di fumare

Smetti di fumare! Sì, è facile da dire e difficile da raggiungere. Ci sono molte ragioni per smettere di fumare: dal costo economico alla salute di se stessi e degli altri, specialmente i figli di...

I giovani sono i più letti in Spagna

I giovani sono i più letti in Spagna

il lettura È una delle attività che ha i maggiori benefici per le persone. Dalla distrazione all'apprendimento di nuove conoscenze e allo sviluppo di capacità cognitive. Che siano su carta o sullo...