I pediatri ricordano che la loro responsabilità non è quella di giustificare i difetti scolastici

Se il bambino è malato, visita il pediatra Diventa essenziale. È una relazione di causa ed effetto, ma in che misura si estende la responsabilità di questi professionisti? È chiaro che sono responsabili di rivedere i sintomi del bambino e di stabilire una diagnosi per raccomandare un trattamento appropriato ai genitori del bambino.

Tuttavia, pediatri si occupano anche, in alcuni casi, di altre mansioni che si discostano da quelle strettamente mediche. Questo è il caso della firma delle ricevute mediche in caso di giorni di scuola persi o assenza di un esame. Una pratica che suscita la sfiducia di alcuni di questi professionisti come fanno notare dall'Associazione Medica di Madrid.


Non è una tua responsabilità

In un comunicato stampa, l'Associazione Medica di Madrid richiama quelli di medici di base, medici di famiglia e pediatri, che non hanno la responsabilità di estendere i documenti giustificativi per la mancanza di frequenza in classe o attività extrascolastiche. Sebbene vi sia l'obbligo di fornire un documento sullo stato di salute, non vi è alcun obbligo di farlo con un certificato per spiegare l'assenza del più piccolo.

"I genitori, di propria iniziativa o su suggerimento degli insegnanti, chiedono queste giustificazioni dai medici per non aver frequentato il proprio figlio in classe o per ripetere un esame o un'attività extrascolastica e dobbiamo rendere consapevoli a tutte le parti coinvolte che questa non è responsabilità del dottore ", spiega il dott. Belén Padilla Ortega, vicepresidente del prestigioso Collegio ufficiale dei medici di Madrid, ICOMEM.


In questo senso il dottore Concha Bonet, membro del comitato di deontologia, suggerisce di spiegare ai genitori che non vi è alcun obbligo di presentare questi documenti giustificativi e che in ogni caso dovrebbero essere quelli che spiegano agli insegnanti perché i loro figli non hanno frequentato la scuola o sono stati assenti da scuola. un'attività extracurricolare

Impegno di genitori e insegnanti

A tal fine, l'impegno degli insegnanti in credi nella parola dei genitori prima della giustificazione dei genitori quando spiegano le ragioni di un'assenza. A questo punto, i genitori devono anche essere responsabili e consentire ai propri figli di perdere la lezione o altre attività extrascolastiche per motivi importanti come problemi di salute o ragioni di forza maggiore.


Infine, l'ICOEM, ricorda che una prova in una certa misura viola la privacy di pazienti, in questo caso di bambini. "La conoscenza di una patologia, trattamento, background clinico o familiare di uno studente sono dati che non possono richiedere il centro a meno che non siano debitamente giustificati", dice questa agenzia nel suo comunicato stampa.

Le scuole possono solo raccogliere informazioni personali di studenti per lo sviluppo del loro lavoro, quindi "in nessun caso gli insegnanti possono richiedere referti clinici". Ricorda che il diritto alla privacy è rigoroso in relazione alla salute, quindi non solo dovrebbe essere richiesta questa informazione, ma non dovrebbe essere memorizzata, né senza garantire misure di sicurezza per questi dati da parte della scuola.

Damián Montero

Video: ISCHIA: ISTITUZIONI DIMENTICANO TRAGEDIA DI MONTE VEZZI, I CITTADINI LA RICORDANO CON UNA TARGA


Articoli Interessanti

L'inserimento lavorativo: l'ascesa sociale dei giovani

L'inserimento lavorativo: l'ascesa sociale dei giovani

La crisi economica iniziata nel 2007-2008 e che attualmente si sta ritirando ha avuto un impatto piuttosto negativo sulla popolazione giovane, anche se prima di iniziare questa crisi, i giovani erano...

Pregorexia: la paura di ingrassare in gravidanza

Pregorexia: la paura di ingrassare in gravidanza

Restare magri durante la gravidanza è un'ossessione che colpisce sempre più donne, sebbene vada direttamente contro le leggi della natura. L'aumento di peso in gravidanza è necessario per la buona...