Buone abitudini alimentari attraverso i menu scolastici

Imparare a mangiare bene a scuola è già possibile con il Piano di eccellenza per l'alimentazione e la nutrizione, che ha lanciato GSD - la prima cooperativa educativa in Spagna - e che mira a incoraggiare gli studenti a beneficiare di una dieta sana basato sulla scoperta di nuovi sapori e l'ottenimento di adeguate abitudini alimentari durante il loro soggiorno a scuola.

Secondo l'ultimo studio pubblicato dal Organizzazione mondiale della sanità (OMS) sull'obesità in sovrappeso e infantile e infantile, il numero di bambini e adolescenti obesi nel mondo si è moltiplicato di dieci volte negli ultimi quattro decennie le previsioni suggeriscono che tra cinque anni ci saranno più giovani con sovrappeso che sottopeso in tutto il mondo.


Per evitare questa tendenza, GSD - la prima cooperativa educativa in Spagna - si sviluppa in tutti i suoi centri educativi a Piano di eccellenza per l'alimentazione e la nutrizione. È un progetto con il quale vogliamo promuovere l'educazione alimentare come valore fondamentale che cerca di sensibilizzare i bambini e gli adolescenti sul ruolo che la nutrizione svolge nella loro salute.

Impara a mangiare bene a scuola

In questo modo, il gruppo di insegnamento è un canale prezioso per trasmettere nuove conoscenze quando si insegnano le linee guida sulla corretta combinazione di alimenti, la frequenza di consumo di ciascuno di essi e la quantità appropriata in base alle circostanze personali. Tutto questo è il primo passo per creare un atteggiamento responsabile nei confronti del modo di nutrire.


Questo Piano di eccellenza per l'alimentazione e la nutrizione include una dieta adatta agli studenti con bisogni speciali come la celiachia, le allergie, il colesterolo o il sovrappeso secondo la procedura "Gestione di allergie, intolleranze e bisogni nutrizionali speciali AINNME".

Il suo funzionamento fa parte del servizio di cucina che soddisfa queste esigenze seguendo il corrispondente rapporto medico presentato dalle famiglie. In questo modo, i menu per esigenze nutrizionali speciali vengono preparati mensilmente a partire dal menu generale ed eliminando o sostituendo quegli ingredienti o piatti contenenti allergeni da altri.

Speciale per celiaci

Nel caso di bambini con malattia celiaca, viene stabilita una procedura specifica. Il trattamento consiste in una dieta completamente priva di glutine e rigorosamente spogliata. Per completare questo processo, le scuole acquisiscono i prodotti e li elaborano in un modo che non differisce nella loro presentazione dal resto degli studenti. Inoltre, i prodotti che non sono naturali e che sono a rischio di contenere il glutine sono specificamente ricevuti da un fornitore.


La preparazione di tutti i menu, sia generali che specifici, è progettata mensilmente pubblicando sul sito web di ciascuna scuola, che include la data e il livello di istruzione a cui è destinato oltre agli ingredienti di base e agli allergeni con lo scopo di offrire le informazioni più complete ai genitori. Questi menu sono realizzati nei centri stessi e sono destinati agli studenti da 4 mesi all'età adulta.

Marina Berrio

Video: Dottor Franco Berrino: latte miti da sfatare. 8x1000 a sostegno della salute


Articoli Interessanti

Separa gli studenti nelle aule

Separa gli studenti nelle aule

Nel corso della storia, governi, ministeri e scuole hanno escogitato diversi metodi per migliorare il sistema educativo, ruotando intorno a una questione centrale: Come dovrebbero essere raggruppati...

Vantaggi del camminare a scuola

Vantaggi del camminare a scuola

Adolescenti che camminano verso l'istituto hanno una performance cognitiva migliore di quelli che viaggiano in autobus o in auto. Inoltre, coloro che trascorrono più di 15 minuti a piedi nel proprio...