I bambini che accedono prima agli smartphone, hanno maggiori probabilità di subire molestie

il bullismo è uno dei problemi più gravi che la società deve affrontare oggi. Curbing questo problema è diventato una delle priorità degli agenti educativi, tuttavia con i nuovi tempi, questo problema è aumentato a seguito dell'implementazione di nuove tecnologie e di Internet.

L'anonimato e la possibilità di mantenere un contatto costante con le vittime significa che i casi di molestia. In effetti, c'è chi mette in dubbio l'utilità di consentire l'accesso alle nuove tecnologie nelle giovani generazioni, poiché ciò potrebbe significare aprire le porte al cyberbullismo. Secondo i ricercatori della Bridgewater State University, nel Massachusetts, i bambini che in precedenza accedevano agli smartphone hanno spesso maggiori probabilità di essere vittime di questi casi.


Vittime e stalker

Per raggiungere queste conclusioni i ricercatori hanno riunito un gruppo di quasi 4.600 studenti di diversi corsi a cui è stato fatto un questionario sull'uso delle nuove tecnologie e sulla loro relazione con il cyberbullismo, se ne fossero vittime o se fossero quelli che esercitavano il bullismo tra i loro pari sfruttando l'anonimato offerto dalla rete.

I risultati hanno mostrato che gli studenti junior con smartphone avevano molte più probabilità di essere vittime del bullismo online. Allo stesso tempo, la presenza di queste tecnologie nei giovani aumentava anche la probabilità che diventassero essi stessi dei cyberbullisti. Alcuni risultati che danno un tocco di attenzione ai genitori, che devono tener conto di molti fattori prima di concedere uno di questi dispositivi ai tuoi figli


Attraverso gli smartphone i bambini hanno l'opportunità di accedere a un mondo in linea, in cui possono essere coinvolti sia positivamente che negativamente. Un aspetto in cui la relazione con i suoi colleghi spicca attraverso i social network e le applicazioni di messaggistica istantanea. Questo accesso costante aumenta la probabilità che gli studenti inviino o ricevano messaggi o messaggi impulsivi.

Pertanto, gli autori dello studio consigliavano ai genitori di prendere in considerazione i potenziali pericoli che gli smartphone possono avere per i bambini in tenera età. "Molti genitori spesso menzionano i vantaggi di dare uno smartphone ai propri figli, ma la nostra ricerca suggerisce che dare quei dispositivi ai bambini piccoli potrebbe anche portare rischi imprevisti", spiega Elizabeth Englander, uno degli autori dello studio.


Cosa dovresti tenere a mente prima di acquistare

C'è un momento appropriato per accettare la richiesta ripetuta dei nostri figli di avere il proprio smartphone? Come in tutti i campi dell'istruzione, non ci sono ricette magiche. I genitori devono analizzare con giudizio Tutti gli aspetti che entrano in gioco prima di acquistare uno smartphone per i nostri figli:

- Necessità per lo smartphone. In determinate circostanze potrebbe essere necessario avere un primo telefono cellulare. Molti genitori si sentono più sicuri se i loro figli possono comunicare con loro, ad esempio, perché viaggiano da soli per lunghe distanze per frequentare le lezioni o praticare sport nelle ore tarde. Ma se non c'è un reale bisogno, dobbiamo fermare l'impulso del desiderio il più a lungo possibile.

- L'intero gruppo ce l'ha. Il problema che sorge come genitori è che gli smartphone sono i nuovi sistemi di comunicazione dei nostri bambini con il loro ambiente. Dovremo valutare a che punto potrebbe essere più dannoso per loro tenerli lontani dal loro gruppo di pari rispetto a impedire loro di accedere alle reti.

- Maturità personale. Uno degli indicatori che ci permetterà di verificare quando i nostri figli possono avere un telefono sarà il grado di maturità personale. Dobbiamo assicurarci che abbiano raggiunto quella maturità perché, una volta che hanno il dispositivo in mano, non ci sarà modo di mettere le porte sul campo. Quindi dobbiamo averli addestrati per il pensiero critico che permetta loro di scegliere il bene e scartare il male.

Damián Montero

Video: Il display di iPhone X si attiva da solo? Ecco come risolvere il problema


Articoli Interessanti

Fase egoista, cosa c'è dietro questo atteggiamento?

Fase egoista, cosa c'è dietro questo atteggiamento?

La condivisione è uno dei migliori valori che la maggior parte delle persone può imparare piccolo. Il fatto di dare agli altri l'opportunità di essere felici con ciò che si gode è qualcosa di...

Il bambino arriva ... senza manuale di istruzioni!

Il bambino arriva ... senza manuale di istruzioni!

Poche situazioni impongono tanto quanto arrivare con la nostra prima figlia dall'ospedale e sapendo che, all'improvviso, siamo irrevocabilmente e permanentemente responsabili di questo piccolo e...