Chiavi per connettersi con i tuoi figli

Ogni legame affettivo tra le persone si basa su una connessione emotiva tra queste due persone. La connessione tra genitori e figli è molto forte nei primi mesi e anni di vita, ma man mano che il bambino cresce e acquisisce autonomia, parte di questa connessione può essere persa.

Connettiti con i bambini È essenziale per il clima e le relazioni familiari e costituisce una base per il loro sano sviluppo. Anche se a volte può sembrare complicato e diventa una vera sfida, ce ne sono alcuni le chiavi per connettersi con i bambini.

Collegamento con i bambini, una sfida quotidiana

Essere in contatto con i bambini è molto importante per stabilire un clima di fiducia e di dialogo in famiglia. La connessione è la base su cui vengono sostenute relazioni familiari rispettose e affettuose, che danno origine a uno stile educativo efficiente, sano e coerente basato sull'amore e il rispetto.


Perché a volte è difficile connettersi con i bambini?

Man mano che crescono e acquistano autonomia, la connessione può complicarsi. Questo accade a causa del tipo di ruoli che assumiamo come genitori, perché quando gli adulti impongono la disciplina, possono entrare in collisione con i bambini che vogliono acquisire autonomia.

Man mano che crescono, i bambini acquisiscono autonomia, sviluppano la propria personalità e hanno bisogno di essere indipendenti. In questo processo è normale che si ribellano a certe norme imposte dagli adulti e che cercano di allontanarsi dai consigli o dalle linee guida date dai loro genitori.

Stanno cercando di riaffermare la propria identità e sviluppare se stessi, lontano dal rifugio paterno e materno. Questo spesso si traduce in una lotta in cui il bambino mette alla prova i limiti e l'adulto cerca di imporre la disciplina e spesso si verifica un conflitto che intacca la connessione tra adulti e bambini.


Le chiavi per connettersi con i bambini

È vero che in certi momenti connettersi con i bambini può essere una sfida, ma sapere perché quella connessione fallisce ci dà le chiavi per connetterci con loro. È molto importante non interferire nello sviluppo della tua personalità e dar loro spazio per riaffermare la loro identità:

- Comunicazione efficace è una delle chiavi per migliorare la connessione con i bambini. Non dobbiamo dimenticare che una delle parti più importanti della comunicazione è l'ascolto. Spesso gli adulti parlano e ascoltano a malapena. È molto importante che la comunicazione segua questo doppio percorso e che i bambini si sentano ascoltati. In questo modo mostriamo loro che la loro opinione è importante per noi e ci allontaniamo dal ruolo di figura autoritaria che si limita a imporre norme. Non si tratta di lasciarli parlare, ma di ascoltarli e prestare attenzione a ciò che ci dicono.


- Sii interessato alle tue cose. Se vuoi metterti in contatto con loro, è molto importante prestare attenzione ai loro interessi, capisci quanto siano importanti per loro. Rispettare questi interessi e condividerli con loro ci aiuterà in qualche modo a migliorare la nostra connessione con loro.

- Condividi i tuoi interessi con loro. Spesso, portiamo i bambini lontano dalle nostre passioni e hobby. Non si tratta di costringerli a creare spazi comuni per la connessione. Cerca di condividere i tuoi interessi con loro, creerai momenti speciali di legame.

- Rispetta il tuo spazio e capisci che non vogliono sempre stare con te. Non usare il senso di colpa per costringerli a fare o fare cose con te.

Celia Rodríguez Ruiz. Psicologo clinico sanitario. Specialista in pedagogia e psicologia infantile e giovanile. Direttore di Educa e impara. Autore della collezione Stimolare i processi di lettura e scrittura.

Video: Non tutti i genitori amano i propri figli


Articoli Interessanti

Come comportarsi se un bambino ha commesso un crimine

Come comportarsi se un bambino ha commesso un crimine

Indipendentemente da quanto impeto tu abbia dato all'istruzione di un bambino, ci sono episodi in cui non puoi controllare le tue azioni. Che sia per la vicinanza dei suoi amici o perché si sia...