Routine quotidiana per prevenire l'obesità raccomandata dalla scienza

il obesità È diventato una delle grandi minacce delle nuove generazioni. L'aumento del cibo spazzatura e dello stile di vita sedentario sta causando un numero sempre maggiore di bambini a essere influenzati da questi problemi di peso e dalle conseguenze che ne derivano, come il diabete e una maggiore probabilità di malattie cardiache.

Attualmente, due bambini su dieci in Spagna sono sovrappeso in base ai dati offerti dalla Società spagnola di chirurgia dell'obesità e Malattie metaboliche, SECO. Cioè, il 23% dei giovani tra i 6 e i 18 anni ha qualche problema di questo tipo. Per evitare gli effetti negativi, devi stabilire un piano con cui rimanere in forma. Ora, un nuovo studio della Ohio State University propone tre routine quotidiane con cui evitare obesità.


Routine da piccoli

Questo lavoro, pubblicato sulla rivista International Journal of Obesity, si è concentrato sulla routine che i bambini seguono a casa e su come influenzano il successivo sviluppo dell'obesità mentre crescono. Nello specifico, i ricercatori si sono concentrati su tre punti: tempo trascorso a letto, regolarità nel momento in cui si sedevano al tavolo e tempo in cui i genitori permettevano ai loro figli di utilizzare dispositivi elettronici.

In totale, sono stati analizzati 10.955 casi di minori seguiti da 3 a 11 anni e in esso è stato tenuto conto del modo in cui questi tre punti sono stati fatti a casa. Cioè, se fossero i genitori a regolamentare questi orari o a permettere ai loro figli di guidare questi tempi. I ricercatori hanno scoperto che più i genitori hanno influenzato questi punti, meno problemi di sovrappeso hanno incontrato.


Un buon sonno, un tempo regolare per sedersi al tavolo e poco tempo davanti al computer, alla televisione e allo smartphone, insieme a una maggiore presenza di esercizio nella vita quotidiana dei bambini sono tre routine che aiutano a prevenire l'obesità. Di tutti i punti, Sarah Anderson, uno degli autori di questa ricerca sottolinea in particolare il resto.

"Il riposo è molto importante e fondamentale per i bambini, c'è ancora molto che non si sa ancora sull'influenza del sonno sul metabolismo", conclude il ricercatore che raccomanda ai genitori di mantenere un programma di sonno regolare nei loro figli per assicurare sia il loro riposo sia la prevenzione di problemi come l'obesità in questo caso.

Prevenzione dell'obesità

Insieme a queste routine, a casa puoi scommettere su altri strumenti con cui prevenire l'obesità nei bambini e negli adulti. Queste sono alcune delle raccomandazioni del Ministero della Salute in modo che il sovrappeso sia evitato a casa:


- Cibo vario Mangiare tutto e in modo equilibrato è sempre meglio che eliminare un gruppo alimentare o focalizzare una dieta su un singolo prodotto.

- Non saltare mai la colazione e rendere questo il pasto più importante della giornata, in modo da evitare di tagliare tra le ore durante il giorno.

- Nella dieta non dovrebbe mai mancare pasta, pane o riso, così come i legumi.

- Moderare il consumo di grassi, monitorare la quantità di cibi fritti che sono inclusi nel menu dei più piccoli.

- Monitorare la quantità di zucchero aggiunto che i bambini mangiano ed evitare pratiche come l'aggiunta di questo ingrediente ai prodotti che già lo hanno, come lo yogurt.

- Partecipa pienamente, non rendere questi punti una missione esclusiva dei bambini. I padri e le madri devono anche accettare queste norme e dare l'esempio.

Damián Montero

Video: 6 alimenti da evitare se si soffre d’asma


Articoli Interessanti

Adolescenza: madri sullo sfondo

Adolescenza: madri sullo sfondo

Con l'adolescenza, avviene il baratto ruoli tra padre e madre che si stava preparando negli anni precedenti. Ora è papà che deve prendere una posizione più attiva, specialmente con i figli e mamma...

Come prevenire la congiuntivite

Come prevenire la congiuntivite

La congiuntivite è uno dei fenomeni oculari più comuni che colpisce tutta la famiglia, compresi i neonati. Anche se è molto fastidioso, nella maggior parte dei casi non è grave, ma è importante...