Porcili nei bambini, qual è il tuo miglior trattamento?

Improvvisamente tuo figlio ha iniziato a grattare più di un account occhio? Hai difficoltà ad aprire la palpebra e la tua vista è qualcosa di deficiente? Forse la risposta a tutti questi problemi è un porcile o qualche altra infezione simile. Spesso le ghiandole sebacee del più piccolo possono presentare questo tipo di condizione che è spesso correlata alla mancanza di igiene.

Quando questa assenza di una corretta pulizia avviene nell'area delle palpebre, le ghiandole sebacee producono una sostanza che finisce per intasare la palpebra. I problemi più comuni a questo riguardo sono il porcile, il calazio e la blefarite. Sono tutti facile da risolvere con l'igiene e in alcuni casi con un unguento specifico.


Anche se la cosa più consigliabile è non mancare mai l'appuntamento con la pulizia del bulbo oculare.

porcili

I porcili sono infezioni delle ghiandole sebacee delle palpebre causate da un batterio chiamato stafilococco. Appaiono da un grumo un po 'arrossato che provoca dolore nel bambino. Di solito si trovano sul bordo interno dell'occhio, a seconda di dove la punta è orientata può essere interna o esterna.

Se il bambino inizia a grattarsi troppo gli occhi e si lamenta di questo dolore, è meglio andare dal pediatra per eseguire un diagnosi clinica. I porcili sono di solito curati senza trattamento, anche se un impacco caldo può essere applicato all'area per aiutare a rimuovere l'ostruzione della ghiandola. Se si tratta di un caso molto grave di infezione, può essere raccomandato l'uso di antibiotici.


chalazia

È un infiammazione più resistente delle ghiandole sebacee. Il calazio si verifica sul bordo interno della palpebra e appare come un nodulo duro che a malapena causa dolore. Tuttavia, la sua natura cronica rende necessario produrre una diagnosi che non richiede molti test. È sufficiente che il pediatra tocchi e veda l'occhio del minore.

Come il porcile, di solito scompare da solo e il suo trattamento è consigliato solo quando produce qualche problema di visione. In questo caso, il bambino deve rivolgersi all'oculista per essere quello che propone una soluzione più efficace al calazio in modo che non altera la vita del bambino.

blefarite

La blefarite produce un'infiammazione nel margine delle palpebre che può diventare rossa, con scaglie o croste secche e appiccicose difficili da rimuovere. Può produrre prurito e irritare gli occhi del bambino. Di solito colpisce entrambi gli occhi, in modo persistente o intermittente. La diagnosi è clinica e può manifestarsi in diversi modi:


- Blefarite causata da un batterio chiamato stafilococco, con ulcere o ferite sul bordo della palpebra, con croste e perdita di ciglia, congiuntivite e, talvolta, anche maggiore disagio dovuto ad una cheratite di accompagnamento.

- Blefarite seborroica, senza le lesioni del precedente, ma con squame attaccate, a volte è accompagnato da seborrea sul cuoio capelluto. A volte ci sono casi misti.

In entrambi i casi, le forme di trattamento consistono nel pulire il bordo della palpebra con un tampone di cotone bagnato rimuovere squame o croste. La blefarite da stafilococco viene anche trattata con l'applicazione di un antibiotico sul bordo delle palpebre.

Blefarite palpebrale è una variante prodotta dalla presenza di pidocchi o lendini sul bordo della palpebra e delle ciglia. Sono eliminati con a unguento di vaselina oftalmica e rimozione delle lendini. Il pediatra dovrebbe valutare la possibilità che si tratti di una malattia a trasmissione sessuale.

Damián Montero

Video: La importancia de la Dieta Alcalina, por el Dr. Martí Bosch


Articoli Interessanti

Gli effetti negativi della crisi sui bambini

Gli effetti negativi della crisi sui bambini

La forte recessione economica, come quella che stiamo vivendo negli ultimi anni in tutto il mondo, può portare a conseguenze negative inaspettate per la vita di bambini e adolescenti. Salute mentale...

10 misure di sicurezza per i bambini nelle piscine

10 misure di sicurezza per i bambini nelle piscine

La stagione balneare inizia e molti piscine aprono le loro porte accompagnate da alte temperature. Evitare gli incidenti è uno degli obiettivi del VI Campagna Sicurezza dei bambini nella piscina, una...