L'obesità in gravidanza può causare epilessia nel bambino

La gravidanza è una fase molto complicata e in cui dobbiamo garantire la salute di due persone: la madre e il bambino che sta arrivando. L'integrità del bambino dipenderà dallo stato della donna durante la gravidanza, sia quando essere nato come durante questo processo. Se la madre si prende cura di se stessa, suo figlio la ringrazierà in futuro, al contrario, se non tiene conto di questi punti, è possibile che appaia qualche altro problema.

Ad esempio, i bambini hanno un'alta probabilità di sviluppo epilessia se le loro madri erano obese all'inizio della gravidanza. Questo è stato determinato da uno studio dell'unità pediatrica del Mount Sinai Health di New York, dove le donne sono avvertite che stanno pensando di avere un figlio che devono assicurarsi di mantenere un peso adeguato per la loro salute, così come per il bambino in arrivo.


Più peso, più rischio

I ricercatori hanno sviluppato la loro ricerca sulla base di dati da 1,4 milioni di bambini nati tra il 1997 e il 2011. Tutti questi bambini sono stati seguiti in cui il peso della madre è stato confrontato all'inizio e durante la gravidanza, e se si erano sviluppati epilessia a un certo momento dalla nascita fino all'età di 16 anni.

Di tutti questi bambini, in totale 7.500 casi Sono stati diagnosticati con epilessia per tutta la vita. Confrontando i dati del peso della madre con lo sviluppo di questo problema, i ricercatori hanno scoperto che quelle donne che avevano un indice di massa corporea, BMI, superiore a quello raccomandato erano quelle che avevano dato alla luce bambini che avevano successivamente avuto questo problema di salute.


In particolare, i ricercatori hanno scoperto che il possibilità di un bambino in via di sviluppo epilessia era proporzionale al BMI superiore della madre circa 14 settimane di gravidanza. Maggiore è il peso nella madre, maggiore è la probabilità di soffrire di questa malattia:

- Un aumento del rischio dell'11% con il sovrappeso (BMI da 25 a 29,9).

- Un aumento del rischio del 20 percento con il grado I obesità (BMI da 30 a 34,9).

- Un aumento del rischio del 30 percento con il obesità di II grado (BMI da 35 a 39,9).

- Un aumento del rischio dell'82% con il obesità di grado III (BMI oltre 40).

Esercizio in gravidanza

Uno dei modi migliori per prevenire l'obesità, insieme ad eccellente dieta, è la pratica dell'esercizio. Specificare alcune routine di routine durante la gravidanza con il ginecologo è una buona idea perché oltre a mantenere un BMI corretto, la madre ottiene tutti questi benefici:


1. Allevia i disagi che derivano dalla crescita del bambino. Quando il bambino guadagna peso, la schiena della donna è costretta a sostenere quei chili in più e lo sport specifico aiuta a prendersi cura della sua schiena e rafforzare i muscoli di tutto il corpo.

2. Aiuta la madre a riposare meglio

3. Riduce il rischio di depressione gestazionale o postpartum

4. Aiuta a controllare il peso durante la gravidanza

5. Ridurre il rischio di soffrire di malattie come l'ipertensione, il diabete o di soffrire di parto prematuro a causa di obesità o eccessivo aumento di peso durante questa fase.

Damián Montero

Video: La carenza di vitamina D può colpire i bambini?


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...