L'esploratore bambino e il suo sviluppo cognitivo

Nel linguaggio semplice, cognizione significa l'atto di acquisire conoscenza, la facoltà o la capacità di apprendere. Stimolare il sviluppo cognitivo esprimere per aiutare a pensare, affinare la memoria, percepire le emozioni ... La nostra area cognitiva significa tutto ciò che siamo in termini di pensieri, ricordi, percezioni, emozioni, conoscenza e linguaggio.

Il bambino prenderà provvedimenti nel suo sviluppo. Ad esempio, i riflessi saranno sempre più consapevoli e volontari che istintivi. E questo non è solo un processo neurobiologico; È molto di più: vuole conoscere e adattarsi all'ambiente. Tutti gli esercizi che eseguiremo con il bambino in questa fase saranno, alla fine, atti cognitivi e percettivi. Tuttavia, possiamo evidenziare alcuni più direttamente correlati all'atto di pensare.


Il bambino che ha studiato ha 3 mesi di vita

Dal terzo mese di vita, il bambino mostra già grande interesse nello studio e nell'esplorazione dell'ambiente, Frequenta quando gli viene offerto aiuto per fare qualcosa che non può, come portare un giocattolo fuori dalla portata. Mette anche alla prova le tue abilità motorie che ti permettono di gestire meglio il tuo ambiente e inizia a classificare le tue percezioni. È una fase importante del loro sviluppo perché alla fine del secondo trimestre l'indipendenza acquisita consente loro di espandere notevolmente le loro esperienze grazie al loro sviluppo cognitivo.

The explorer baby: quando ha 12 mesi

Le tue possibilità motorie, alla fine del primo anno, ti aprono nuove campi di esplorazioneè difficile per lui stare fermo, vuole toccare tutto ciò che vede o attira la sua attenzione. Le possibilità di manipolare oggetti ti portano ad averle più a lungo nelle tue mani per conoscerle prima di metterle in bocca. Ha una buona memoria ed è sorpreso quando un giocattolo scompare mentre lo guidava, cerca di cercarlo e qualche volta mostra la sua rabbia nel non trovarlo o non raggiungerlo se è stato perso in un luogo di difficile accesso. Ricorda dove sono determinati oggetti che attirano la tua attenzione e quando hai l'opportunità vai direttamente per loro.


È in grado di osservare e partecipare con attenzione a ciò a cui è interessato, trascorrendo molto tempo su di esso. Mostra curiosità nel conoscere cose nuove, gli piace essere istruito e aiutarlo a svolgere attività. Si rende conto quando lo imitano e si sente soddisfatto ripetendo le azioni; è contento di imitare. È un buon momento per insegnarti cose nuove, poiché mostra una buona disposizione per l'apprendimento.

C'è una crescente consapevolezza che i bambini hanno un potenziale di sviluppo insospettato alla nascita. E per approfittarne dobbiamo offrire loro tutte le opportunità che possiamo per manifestarlo. Noi genitori dobbiamo essere particolarmente attenti a fornirli, offrendo un ambiente ricco e stimolante, un ambiente di sicurezza e affetto, se facciamo esercizi con lui ... lo faremo acquisire molte più abilità, mentre stimoliamo i sensi del bambino.


La plasticità del cervello del bambino nelle prime fasi

Tutti possiamo imparare qualcosa in qualsiasi momento, se mettiamo impegno e volontà. Tuttavia, non è mai così facile come nelle prime fasi della vita grazie alla plasticità del cervello. La prima fase dell'infanzia è caratterizzata da un'importante crescita cerebrale: vengono stabilite nuove connessioni e importanti cambiamenti nelle ramificazioni e nei prolungamenti dei neuroni.

Alcuni genitori considerano ancora la fase infantile come la meno importante di tutte. Non rispondono alla motivazione di apprendere che i loro figli mostrano, dal momento che possono pensare che ci sia molta conoscenza che acquisiranno più tardi, quando avvieranno la Primaria. Tuttavia, è opportuno sottolineare l'importanza della prima infanzia perché esiste la base per garantire il successo dell'apprendimento futuro e come prevenire possibili difficoltà.

Marisol Nuevo Espín

Maggiori informazioni nel libro Le capacità del bambino. Regio, Ricardo. Ed. Parola

Video: Libri in culla


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...