Insegnanti bullismo, quando la vittima è l'autorità

La maggior parte dei titoli sul bullismo si concentra sui casi in cui sia le vittime che i carnefici sono bambini. Ma ci sono situazioni in cui sono il insegnanti chi soffre di questa violenza, un conflitto in cui è l'autorità che dovrebbe porre fine al bullismo, chi lo subisce.

Assenza di autorità: insegnanti prepotenti

Una delle forme più chiare di bullismo scolastico contro insegnanti è il caso dello studente che si infastidisce solo in classe. Colui che risponde sempre male e addirittura osa insultare l'insegnante sapendo che al massimo riceverà una visita all'ufficio del direttore per giustificare la sua espulsione dal centro.


In questi casi, ciò che viene prodotto è il ritiro dell'autorità al docente, che in classe non può fare davvero nulla per evitare questo atteggiamento se non per informare il autorità dal centro per valutare una punizione come l'espulsione. Lo studente vede se stesso con l'abilità di controllare l'aula sapendo di essere al di sopra dell'insegnante.

 

Lo stress nell'insegnante: casi di molestie

È vero che in alcuni casi c'è un'aggressione fisica nei confronti dell'insegnante, tuttavia, provocano conseguenze dell'ordine psichico nella tua salute Gli insegnanti che affrontano questi episodi accumulano livelli elevati di stress che causano loro mancanza di sonno e un costante stato di tensione che rende difficile per loro condurre una vita normale.


In alcuni casi questa frustrazione li porta a soffrire di depressione perché sentono di non essere in grado di controllare l'aula dove insegnano la lezione, qualcosa per cui dovrebbero presumibilmente essere preparati. Niente affonda più di sentire il fallimento del lavoro giorno per giorno Una delusione che nasce dal sentimento di assenza di autorità all'interno della scuola.

Responsabilità dei genitori nel bullismo

Il ruolo dei genitori come educatori primari è la chiave per evitare gli insegnanti di bullismo. Come in ogni altro caso di bullismo, i genitori dovrebbero insegnare ai loro figli a rispettare le altre persone, per mantenere un buon comportamento e mai usare violenza, fisica o verbale, per conquistare i suoi fini. Nel caso degli insegnanti, è possibile per un bambino ricorrere a queste azioni perché si sente frustrato dal trattamento di lui.

In questi casi, i genitori dovrebbero insegnare ai loro figli che lì altri modi per risolvere questo problema meglio della violenza. Il dialogo deve sempre mediare e, in primo luogo, uno studente che si sente maltrattato da parte dell'insegnante, deve prima informare i genitori in modo che possano informare la scuola.


Il rispetto dell'autorità deve essere sempre presente nell'educazione. I genitori dovrebbero far capire ai loro figli che devono seguire norme tanto quanto a volte impedisce loro di farla franca. In classe, l'insegnante è il responsabile e devi obbedire se dici di non mangiare in classe o di non usare il cellulare.

Damián Montero

Video: Bullismo a Lucca, un servizio de Le Iene dà la parola al 15enne


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...