Ascolto attivo: cosa significa il gesto di mettersi all'altezza dei bambini?

Oggi la vita scorre così veloce che molte volte non ci fermiamo a dedicare ai nostri figli tutta l'attenzione di cui hanno bisogno in qualsiasi momento, e le conversazioni con i bambini sono riassunte in consigli, ordini, interrogatori e rimproveri. Quando nostro figlio comincia a raccontarci qualcosa che gli è successo a scuola, una preoccupazione, qualche paura, ecc ... è conveniente fermarsi, accucciarsi fino alla sua altezza e prestare molta attenzione a ciò che ci dice. È ciò che viene chiamato ascolto attivo.

Per trasmettere ai nostri figli che ciò che accade a loro è importante per noi, che li comprendiamo e che siamo disposti ad aiutarli, è necessario che nella comunicazione ci sia un ingrediente fondamentale: ascolto attivo


In pratica, l'ascolto attivo si traduce in un inginocchiamento per guardarli negli occhi, un gesto che fa sentire e comprendere il nostro interlocutore, una tecnica di comunicazione particolarmente positiva quando parliamo con i bambini e che influisce sull'autostima e sulla fiducia di i nostri figli

Cos'è l'ascolto attivo?

Tutti abbiamo bisogno di sentirci ascoltati, accettati, rispettati nel nostro modo di essere, altrimenti ci sentiamo male. L'ascolto attivo può essere definito come ascoltare con attenzione, comprensione e attenzione. La comunicazione non è un processo esclusivamente razionale e, attraverso l'ascolto attivo, prendiamo in considerazione le emozioni e i sentimenti, comprendendo come gli altri vedono le cose e quale importanza gli danno. Ascoltare attivamente significa entrare in empatia con l'altra persona, mettersi nei loro panni, ascoltare i loro sentimenti.


a mettere in pratica l'ascolto attivo dobbiamo prendere in considerazione tre comportamenti:

1. Prestare attenzione

2. Apprezzo il punto di vista dell'altra persona

3. Lascialo vedere che capiamo cosa ci sta dicendo.

Le idee praticano l'ascolto attivo con i nostri figli

La maggior parte dei problemi che incontriamo in comunicazione con i nostri figli, amici, familiari, ecc. È perché nessuno ci ha insegnato o educato ad ascoltare attivamente, per metterlo in pratica possiamo seguire questi suggerimenti;

1. Inizia a comunicare con i tuoi figli dal momento che sono piccoli. Non hai bisogno di grandi raduni, basta essere disponibile per rispondere alle tue domande, spiegare le cose, ecc. I bambini che si sentono amati e accettati dai genitori sono meglio in grado di condividere con loro i loro sentimenti, pensieri e preoccupazioni.


2. Resta in contatto con i tuoi occhi. I genitori che fanno questo mostrano ai loro figli che sono interessati a loro e cosa dicono loro. Se non ci sono contatti con lo sguardo, i bambini potrebbero pensare che i loro genitori non sono interessati a quello che dicono, per questo possiamo piegarci per essere faccia a faccia.

3. Elimina tutte le distrazioni che ostacolano la comunicazione. Quando i bambini vogliono parlare, dovremmo cercare di dare loro tutta la nostra attenzione, mettere da parte ciò che stiamo facendo, guardare i nostri figli e prestare attenzione a loro. Se questo non è possibile, dobbiamo dire loro che non appena finiamo questo, stiamo cercando loro di parlare. Altrimenti, i bambini potrebbero pensare di non essere interessati a loro, o che ciò che hanno da dire non è importante.

4. Ascolta con la bocca chiusa. I genitori dovrebbero cercare di interrompere i nostri figli il meno possibile quando contano qualcosa, le interruzioni spesso causano la perdita di concentrazione. Quando invece di parlare lui / lei iniziamo a parlarci (di quello che lui / lei deve fare, di quello che ci è successo quando eravamo in una situazione simile * ...) abbiamo interrotto il suo desiderio di parlare.

5. Fai sapere ai tuoi figli che sono stati ascoltati. Una volta che i bambini hanno finito di parlare, possiamo mostrare loro che abbiamo prestato attenzione ripetendo ciò che abbiamo appena ascoltato, con parole diverse, ad esempio: "Sembra che tu abbia avuto una buona giornata a scuola, anche se penso che questo ... ) ti ha fatto sentire triste. " Questo non solo ti dice che hai ascoltato, è anche un'opportunità per chiarire cose che potresti non aver capito o frainteso.

Rocío Navarro Psicóloga. Direttore di Psicolari, psicologia integrale

Video: Erkenci Kuş episode 14 English subtitles & sub it es br fr


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...