I millennial sono la generazione che ha il minimo problema per aiutare economicamente

C'è una tendenza a pensarla erroneamente nuove generazioni Sono meno caritatevoli di quelli precedenti. C'è un falso mito secondo cui i membri di questo settore della società vivono nel loro mondo e non badano al resto e tanto meno danno loro una mano per aiutarli. Tuttavia, questo non è così vicino e questo è lo studio di MetLife che riflette che i millennial, una generazione nata alla fine dello scorso millennio, sono i più predisposti quando si tratta di aiutare finanziariamente le loro famiglie.

Questo dimostra che il le giovani generazioni la bontà e la carità sono molto integrate nei loro valori, specialmente all'interno della famiglia. Inoltre, secondo questo studio di MetLife per mostrare l'attitudine dei vari gruppi di età quando si tratta di aiutare, sono le persone nate intorno al 60 che hanno i maggiori problemi al momento di dare una mano ai suoi parenti, specialmente in campo economico.


I millennial sono più numerosi dei baby boomer

MetLife chiarisce: Millennials sono la generazione che ha il minimo problema quando si tratta di fornire assistenza finanziaria alle loro famiglie, se lo richiedono. 85% dei partecipanti di queste età hanno una maggiore predisposizione quando si tratta di gettare un cavo ai propri parenti. Una cifra che supera quella delle generazioni passate come i baby boomer, cioè quelli nati nell'aumento delle nascite prodotte dopo Seconda Guerra Mondiale.

Mentre nel caso dei millennial l'85% è disposto ad aiutare finanziariamente le proprie famiglie, nel caso del baby boomer è il 77%. Numero che, sebbene sia piuttosto alto, indica una differenza tra le due generazioni al momento del lancio di un cavo per i loro parenti. Dati che rompono anche con questo mito che i giovani vanno da soli e che non hanno carità nella loro lista di valori.


Questo può essere spiegato perché forse è stata la generazione di Millennials coloro che hanno ricevuto più aiuti finanziari dai loro genitori fin dall'inizio, qualcosa che i baby boomer non hanno raggiunto. Ecco perché quelli nati alla fine di S. XX Hanno un bisogno molto radicato di fornire un aiuto finanziario a coloro che lo richiedono nella loro famiglia.

Il ruolo dei nonni

Tuttavia, questo non significa che solo le generazioni passate non appoggiarsi alla spalla quando è necessario In effetti, un altro sondaggio di MetLife mostra anche come i nonni siano una parte fondamentale del buon funzionamento della famiglia. In effetti, il 62% di queste persone in Spagna pretende di aiutare finanziariamente le proprie famiglie nonostante il fatto che le loro pensioni siano abbastanza scarse da consentire tali spese.

Anche a 34% afferma che l'assistenza finanziaria finirà impatto su di loro negativamente, anche se in ogni caso i nonni sostengono che non è un problema per loro prestare denaro ai loro parenti. Non sorprende quindi che i nipoti che fanno parte dei millennial abbiano imparato l'importanza di questo valore instillato dalle persone anziane nella loro famiglia.


Damián Montero

Video: The Third Industrial Revolution: A Radical New Sharing Economy


Articoli Interessanti

Cinque seggioloni economici per il tuo bambino

Cinque seggioloni economici per il tuo bambino

Sei già Preparandoti a comprare il seggiolone migliore per il tuo bambino? Il tempo vola e, quando te ne rendi conto, lo stai già mangiando con il resto della famiglia. I seggioloni sono i migliori...

Occhio secco, una sindrome che può essere evitata

Occhio secco, una sindrome che può essere evitata

Ore e ore davanti al computer o esposti a polvere domestica, fumo di tabacco, alcuni prodotti per la pulizia o inquinamento sono alcuni dei fattori di rischio che causano la cosiddetta sindrome...