Chiavi per impedire al bambino di imprecare

La buona educazione è composta da molti ingredienti: buone maniere al tavolo, cortesia nel ricevere altre persone, modi per rivolgersi a estranei o trattare gli amici, vocabolarioecc. Soprattutto questo ultimo elemento è uno di quelli che devono essere presi in considerazione poiché è molto brutto vedere come qualcuno dice linguaggio scurrile o espressioni maliziose, specialmente se è un bambino che ha queste parole nel loro solito repertorio.

Ecco perché fin da piccoli devi lavorare perché queste parolacce non compaiono nel tuo vocabolario e nel lavoro perché i bambini sono più istruiti possibile. Qui proponiamo alcune tecniche con cui cambiare il chip dei bambini dalla prima parolaccia che esce dalla sua bocca e conseguire così che a lungo andare questo non diventi un problema difficile da risolvere.


Tecniche per evitare parolacce

1.  Dal primo momento. A volte crediamo che un bambino sia troppo giovane per capire la nostra lingua. Tuttavia, nulla è più lontano dalla realtà. Prima di pensare, i bambini assimilano inconsciamente le nostre parole e le incorporano nelle loro menti. È possibile che prima che ce ne rendiamo conto, i piccoli diranno queste maledizioni che hanno sentito quando pensavamo di non prestare attenzione.

2.  Sii un esempio In che modo il bambino assimila che non dovrebbe giurare se a casa li sente costantemente? Inoltre, come li rimproveriamo se ci vedono che li stiamo dicendo? Dobbiamo sradicare queste parole dal nostro vocabolario per vedere come anche gli adulti non le dicono, in questo modo saremo un riferimento per l'educazione mentre correggiamo una tara nei nostri modi.


3.  Non ridere, grazie. Ci sono genitori che vedono in queste parole un comportamento divertente da parte del bambino e ridono come per dire "guarda mio figlio, quanto innocente, dice questa parola senza sapere cosa intende". Ma questo non dovrebbe essere il caso, se conosci il significato o meno, devi rimproverarlo e fargli capire che questo comportamento non sarà accettato dai suoi genitori.

4.  Spiega il significato. Come abbiamo detto nel punto precedente, è possibile che i bambini pronunciano questa parola senza sapere veramente cosa significhi. L'hanno appena sentito da qualche parte e l'hanno incorporato nel loro vocabolario senza avere alcuna idea di come usarlo. Per questo motivo se ascoltiamo nostro figlio pronunciare una maledizione, sarà necessario rimproverarlo e spiegargli che questa parola ha una connotazione negativa e che può offendere qualcuno, motivo per cui deve essere eliminato dalla sua mente.


5.  Incoraggia la lettura Quale strumento migliore per incoraggiare il tuo vocabolario di leggere? Le pagine dei libri sono piene di parole da imparare e possono occupare la posizione che le parolacce avevano nel loro vocabolario. In questo modo impareranno un nuovo repertorio più legato alla buona educazione.

6.  Non ignorare. Ci sono momenti in cui sentiamo una minorenne che dice una parolaccia e preferiamo ignorare questa situazione pensando che non dando importanza, il bambino eliminerà questo comportamento. Ma non è così, e agendo in questo modo, si può ottenere l'effetto opposto, che il bambino pensi che sia un atto che, non avendo avuto una reazione, può continuare a essere fatto.

7.  Scopri la ragione. Un buon modo per impedire al bambino di maledire è oltre a rimproverarlo, chiedendo cosa intendesse dire con lei. In questo modo si possono suggerire altre parole con cui esprimersi nei casi in questi casi senza dover usare parolacce per questo.

8.  insistenza. È possibile che nella prima occasione in cui il bambino viene sgridato, non dimentichi queste parole. Per questo motivo ogni volta che lo senti dire una maledizione, risponderà nello stesso modo e mantenendo la stessa fermezza per assicurarsi che a poco a poco questo comportamento scompaia in lui.

Damián Montero

Video: Film cristiano completo - "Bussando alla porta" Il Signore Gesù ha bussato alla porta del mio cuore


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...