Bullismo e nuove tecnologie, la cosa più importante da scegliere a scuola

Ciò che i genitori apprezzano di più quando si tratta scegli una scuola per i loro figli, che tipo di servizi sono più utili per loro, quali aspetti pensano che dovrebbero essere rafforzati di più ... e in definitivaCome sarebbe la scuola ideale? per loro sono alcuni dei problemi che il Studio delle preferenze sulle scuole in Spagna, realizzato tra più di 600 partecipanti da Avanza nella tua carriera e Infoempleo con Thisfamilywelove.

Nello specifico, la prevenzione del bullismo e l'inclusione di argomenti relativi all'uso di nuove tecnologie sono gli aspetti che più riguardano i genitori nella scelta di una scuola, insieme al bilinguismo, all'innovazione educativa e ad un buon servizio di ristorazione. .


È un'informazione molto utile per quelle famiglie che stanno cercando una scuola per i loro figli e può completare con l'analisi che è stata fatta per la Guida delle migliori scuole in Spagna, che comprende una selezione di oltre 226 scuole e privato. Quest'anno, per la prima volta, puoi anche consultare i tablet con Buscaculos App.

Prevenire e controllare le situazioni di bullismo

Se qualcosa che i genitori apprezzano, soprattutto, è che i loro figli si sentano al sicuro in classe. I casi crescenti di bullismo o bullismo scolastico hanno sollevato il livello di preoccupazione delle famiglie, che trovano fondamentale che le scuole dispongano di protocolli affidabili per l'azione per evitare queste situazioni. Il 97% dei genitori chiede che i centri dispongano di un metodo di controllo rispetto al 3% che non lo considera rilevante.


Importante: inclusione di argomenti come la programmazione o la robotica

Le nuove tecnologie raggiungono oggi un ruolo maggiore tra le preferenze dei genitori di scegliere la scuola. Il 94% dei genitori desidera che i propri figli studino in un ambiente misto, che integri sia i libri cartacei che gli strumenti tecnologici. Mentre il 60% sceglie un ambiente prevalentemente interattivo, senza libri cartacei, e solo il 35% sceglie di mantenere un ambiente tradizionale con libri di testo su carta.

Inoltre, l'88,8% degli intervistati considera importante o molto importante includere materie nel curriculum scolastico per l'acquisizione di conoscenze IT come la programmazione, la robotica o la sicurezza informatica, tra le altre cose.

Studia in un secondo linguaggio fondamentale

Le famiglie sono preoccupate per il bilinguismo. Secondo l'indagine condotta, circa l'85% dei genitori preferisce un centro bilingue per i propri figli, rispetto al 15% che non lo considera rilevante per il proprio insegnamento. Anche il 58% considera la possibilità di mandare i propri figli a studiare per diversi anni in un altro paese. Le destinazioni più votate sono Regno Unito (67%), Stati Uniti (45%), Germania (24%) e Francia (15%).


Innovazione educativa, nuove tecniche di insegnamento

Per quanto riguarda i metodi di studio, i genitori non sono più conformi ai metodi di insegnamento tradizionali, l'88% cerca centri che integrano tecniche di innovazione educativa (clasroom capovolto, intelligenza emotiva, consapevolezza, apprendimento collaborativo, gamification, ecc.). .) che permettono ai bambini di aprire le loro menti a nuove possibilità e migliorare le loro conoscenze in un ambiente altamente tecnologico e in costante trasformazione.

I servizi più apprezzati dai genitori nelle scuole

- Sala da pranzo della scuola con una dieta sana. Anche la preoccupazione di seguire una dieta equilibrata ha raggiunto le scuole. Tra i servizi extra offerti, il più apprezzato e utilizzato dal 70% dei genitori intervistati è la sala da pranzo, e non solo per la mancanza di tempo per cucinare. Le famiglie cercano scuole con la propria cucina e apprezzano il fatto che offrono menu sani ed equilibrati, oltre alla possibilità di fare diete speciali per bambini che soffrono di intolleranze o allergie.

- Servizi di orientamento professionale e accademico. Sembra che il lavoro futuro dei bambini disturba, e molto, le famiglie. Quasi il 65% dei genitori intervistati dichiara il proprio interesse ad avere questo aiuto nei centri.

Altri aspetti valutati in modo speciale dai genitori sono: avere ore estese, essere in grado di comunicare direttamente e continuamente con i centri attraverso Internet, avere assistenza sanitaria nella scuola stessa, optare per percorsi di trasporto scolastici o che la scuola permettere ai bambini di portare il cibo da casa (servizio in sala da pranzo con una padella).

Come scegliamo la scuola per i nostri figli?

Alla domanda su quale tipo di fonti consultare per trovare quell'informazione, l'81% dei genitori risponde che cerca soprattutto su Internet. Solo il 19% va a consigli comunali e ad altri enti pubblici. Il 78% dei genitori riconosce che amici e familiari sono la loro fonte principale quando formulano un'opinione su un centro.E il 71% afferma che per loro una visita fisica ai centri è essenziale prima di prendere una decisione.

Il 78% dei genitori riconosce che vorrebbero saperne di più sulla metodologia seguita dal centro, mentre il 40% ritiene che le scuole offrano pochi dati sui prezzi e sui requisiti di ammissione. Per il 23% sarebbe positivo se i centri rivelassero i loro servizi e le loro strutture in modo più dettagliato, al fine di confrontare diverse possibilità.

Marisol Nuevo Espín

Video: TI SEI MAI DROGATO? PARLIAMO DI TUTTE LE DROGHE!


Articoli Interessanti

Fase egoista, cosa c'è dietro questo atteggiamento?

Fase egoista, cosa c'è dietro questo atteggiamento?

La condivisione è uno dei migliori valori che la maggior parte delle persone può imparare piccolo. Il fatto di dare agli altri l'opportunità di essere felici con ciò che si gode è qualcosa di...

Il bambino arriva ... senza manuale di istruzioni!

Il bambino arriva ... senza manuale di istruzioni!

Poche situazioni impongono tanto quanto arrivare con la nostra prima figlia dall'ospedale e sapendo che, all'improvviso, siamo irrevocabilmente e permanentemente responsabili di questo piccolo e...