4 metodi per imparare le lingue

Imparare le lingue fin dall'infanzia l'obiettivo di molti genitori, che considerano l'introduzione dei loro figli in una lingua diversa dalla loro lingua materna quasi dalla nascita, se possibile. Al momento, ci sono diversi metodi per imparare le lingue e selezionare quello che meglio si adatta alle circostanze di ogni bambino o ogni famiglia è quasi la più difficile. Un gruppo di esperti nello sviluppo di applicazioni per bambini ha fatto una selezione delle formule più efficaci per i bambini per imparare le lingue nel modo più semplice.

Apprendimento delle lingue: 4 metodi ideali per i bambini

1. Una sola persona (OPOL). Ideale per famiglie composte da genitori di diverse nazionalità. Quando i genitori parlano lingue diverse, il tuo bambino può beneficiare di questo metodo perché identificherà ogni lingua con un altro partner, suo padre o sua madre. Questa identificazione consentirà al bambino o al bambino di cambiare in futuro la registrazione della lingua senza difficoltà a seconda della persona con cui l'interazione ha luogo, anche quando entrambi i genitori sono presenti nello stesso momento. Per essere veramente efficaci, ogni genitore dovrà parlare la lingua prioritaria in modo naturale.


2. Risposta fisica totale (TPR). Progettato per imparare due lingue da bambino, questo metodo mira a familiarizzare i bambini con una lingua diversa dalla loro lingua materna, anche quando non riescono ancora a parlare. Il creatore di questo metodo è James Asher, che nel 1965 si concentrò sulla capacità dei bambini di assorbire più lingue contemporaneamente. Consiste nel mettere in pratica una serie di indicazioni, schemi e giochi, a cui il bambino risponderà fisicamente. Le persone che devono metterle in pratica sono i loro genitori, che saranno in grado di reagire positivamente alla risposta del loro bambino per motivarli a continuare ad apprendere. Asher avverte che i genitori dovrebbero rispettare il cosiddetto "periodo di silenzio", che si verifica quando il bambino non produce nuove parole.


3. Fonetica sintetica. Consiste della capacità dei bambini di adattare il proprio dispositivo fonetico ad un'altra lingua. Può essere usato nei bambini da due anni. Questo metodo è quello usato dai professionisti dell'insegnamento nativo. Con questo metodo, i bambini imparano a parlare prima di leggere e scrivere, come nella lingua materna. In pratica, il bambino dovrebbe ascoltare e identificare i diversi fonemi, prestando attenzione ai grafemi e ai suoni che rappresentano. A posteriori questa conoscenza alfabetica viene utilizzata progressivamente in parole, frasi e testi completi facilmente decifrabili.

4. Review Review. È il metodo di apprendimento più lento, perché è quello che verrà utilizzato in seguito. È indicato per bambini da 3 anni, che non hanno avuto contatti con un'altra lingua e conoscono solo la madre. Consiste nella traduzione simultanea di ogni parola e concetto, facendo diverse ripetizioni. Le frasi usate devono essere molto brevi e chiare per una buona assimilazione. Mentre il bambino avanza con la seconda lingua, l'uso della prima lingua dovrebbe essere ridotto.


Questi metodi sono più efficaci quando sono integrati con materiali audiovisivi e attività per bambini come la lettura di storie, canzoni e video di visualizzazione nella lingua scelta. Queste risorse rendono possibile attirare l'attenzione e rendere l'apprendimento delle lingue un'attività piacevole per i bambini.

Marina Berrio
Consigli: Monkimun, esperti nello sviluppo di applicazioni

Video: Travel Tips #5: 7 modi per imparare una lingua straniera [SUB ENG]


Articoli Interessanti

Adolescenza: madri sullo sfondo

Adolescenza: madri sullo sfondo

Con l'adolescenza, avviene il baratto ruoli tra padre e madre che si stava preparando negli anni precedenti. Ora è papà che deve prendere una posizione più attiva, specialmente con i figli e mamma...

Come prevenire la congiuntivite

Come prevenire la congiuntivite

La congiuntivite è uno dei fenomeni oculari più comuni che colpisce tutta la famiglia, compresi i neonati. Anche se è molto fastidioso, nella maggior parte dei casi non è grave, ma è importante...