Occhio secco, una sindrome che può essere evitata

Ore e ore davanti al computer o esposti a polvere domestica, fumo di tabacco, alcuni prodotti per la pulizia o inquinamento sono alcuni dei fattori di rischio che causano la cosiddetta sindrome dell'occhio secco (SOS), che causa molti disagi.

La sindrome dell'occhio secco è un'alterazione che si verifica sulla superficie della cornea e della congiuntiva a causa della mancanza di lacrime. Di conseguenza, l'occhio non è ben lubrificato, dando origine a possibili disagi agli occhi, problemi visivi e possibili lesioni.

Quali sono le cause dell'occhio secco?

1. La diminuzione della secrezione a causa dell'età è la causa più comune. Con l'invecchiamento, le cellule che generano le lacrime sono atrofizzate costantemente.


2. Alcuni cambiamenti ormonali nelle donne, come la gravidanza.

3. Agenti esterni come inquinamento, aria condizionata, riscaldamento, ecc.

4. La lettura prolungata, in cui il numero di volte che lampeggia è normalmente ridotto.

5. Uso costante di lenti a contatto.

6. Alcune malattie sistemiche, come l'artrite reumatoide.

Come prevenire la secchezza oculare e la sindrome dell'occhio secco

Le misure più efficaci per prevenire la sindrome dell'occhio secco sono:


- Evitare la secchezza (impiegare molto tempo con aria condizionata, riscaldamento, ecc.) E utilizzare umidificatori che adattano l'ambiente.

- Lampeggia frequentemente.

- Pulire le ghiandole lacrimali con una salvietta o una garza asciutta.

- Proteggere da elementi esterni, come sabbia o polline, evitando atmosfere come la spiaggia e la campagna, soprattutto nelle giornate ventose.

- Evitare polveri domestiche, fumo di tabacco e altri prodotti aggressivi, come solventi o detergenti domestici.

Trattamento per secchezza degli occhi e disagio

Se si soffre di sindrome dell'occhio secco, è consigliabile seguire una serie di cure ocuali come l'uso di lacrime artificiali o unguenti lubrificanti. Per sapere qual è il prodotto migliore in ciascun caso, è consigliabile rivolgersi frequentemente a un esperto che può fare una visita oculistica approfondita. In nessun caso è consigliabile l'auto-prescrizione medica e dovrebbero consumare solo quei prodotti raccomandati da uno specialista.


Ivana Álvarez
Consiglio: Multipticas

Video: Comuni carenze vitaminiche e relativi rimedi


Articoli Interessanti

5 trucchi per rendere il tuo trucco più a lungo

5 trucchi per rendere il tuo trucco più a lungo

Oggi ci sono diversi tipi di basi per il trucco sul mercato. Compatto, liquido, crema, stick ... e promettono tutti la stessa cosa: lunga durata. E se nessuno di loro mentisse? Che cosa succede se il...

Cibo solido per il bambino: mai prima di 6 mesi

Cibo solido per il bambino: mai prima di 6 mesi

Le associazioni pediatriche più importanti al mondo consigliano di introdurre alimenti solidi nella dieta del bambino dopo 6 mesi. Prima di questa data, il latte materno o la bottiglia sono...