I punti chiave di LOMCE per questo corso

il attuale legge sull'istruzione Dovrei completare la sua implementazione in questo anno accademico. Ma si scontra con l'opposizione di alcune comunità autonome. Con il consiglio dell'insegnante Javier Laspalas, del Università di Navarra, Spieghiamo quali sono gli aspetti più rilevanti di questo regolamento e in quali elementi polemica.

La legge organica per il miglioramento della qualità dell'istruzione, il LOMCE, approvato su iniziativa dell'ex ministro José Ignacio Wert, dovrebbe essere attuato durante questo anno scolastico 2015-2016 in 2 °, 4 ° e 6 ° grado, 1 ° e 3 ° anno di istruzione secondaria obbligatoria (ESO), 1 ° anno di Bachillerato e 2 ° anno di formazione professionale di base. Tuttavia, abbastanza Le comunità autonome sembrano rifiutarsi di rispettare il programma previsto.


il polemica su questa regola hanno a che fare con le solite questioni, come la Soggetto di religione, la scomparsa di Educazione per la cittadinanza, o la riforma degli ultimi corsi secondari, la licenza liceale e la formazione professionale. Ma c'è un altro elemento importante del romanzo: il test di valutazione esterni per i centri.

Successivamente, cerchiamo di spiegare cosa, a nostro avviso, è lo spirito che anima questa legge, che in realtà introduce poche modifiche alle normative vigenti:

Valutazione esterna dei centri

È stato uno dei punti più criticati. Ci saranno quattro prove oggettive attraverso le quali verranno valutati tutti gli studenti: 3º di Primaria, 6º di Primaria, 4º di ESO e 2º di Baccalaureato. I primi si sono svolti l'anno scorso nel 3 ° anno della Primaria e non sono stati esenti da controversie, con proteste in alcune comunità autonome.


il test esterni di 4 ° di ESO e 2 ° di Bachillerato influenzeranno l'ottenimento dei titoli corrispondenti, sebbene il loro peso nella nota sia diverso (30% nel primo caso, 40% nel secondo). Cioè, la concessione del titolo ufficiale non dipenderà solo dalle qualifiche rilasciate dagli insegnanti.

Le valutazioni consentirebbero l'identificazione di situazioni anomale, ma anche confronta alcune scuole con altre. Ciò comporta il rischio di applicare all'istruzione, senza la dovuta cautela, i criteri propri dell'economia di mercato. Per evitare ciò, nel valutare i centri, sarebbe necessario tenere conto, oltre alle prestazioni degli studenti, del loro livello sociale, economico e culturale di partenza. In questo senso, la migliore scuola non è quella con il punteggio più alto, ma quella in cui gli studenti avanzano di più in meno tempo.

Un'altra paura che le valutazioni sollevano è legata alle misure che saranno messe in atto alleviare i problemi rilevati. Una parte della comunità educativa teme che, una volta stabilita la radiografia del sistema scolastico, il i centri sono "etichettati"ma non ci sono meccanismi adeguati per proporre modi di miglioramento.


Per quanto riguarda il cosiddetto Selectividad, scomparirebbe alla fine del prossimo anno accademico, poiché tutti gli studenti di Baccalaureato e di Formazione Professionale, indipendentemente dal fatto che decidessero di entrare nell'Università o in un ciclo di formazione professionale superiore, dovessero passare attraverso una valutazione esterna. Tuttavia, ciascuna università potrebbe implementare i propri test di accesso.

Un Secondario più corto, un diploma di maturità più lungo

La nuova legge non modifica la durata dell'istruzione secondaria obbligatoria (quattro corsi) e la maturità liceale o la formazione professionale (due anni). Tuttavia, sono stati introdotti due importanti cambiamenti che comportano, di fatto, un diploma secondario più breve e un diploma di maturità più lungo. Va tenuto presente, tuttavia, che qualcosa di simile era previsto nei regolamenti precedenti. Per gli studenti che hanno serie difficoltà durante i primi anni del Secondario Compulsivo, è previsto un itinerario specifico - durante il terzo e il quarto anno - che funzionerebbe come una sorta di Formazione professionale di base. Servirebbe anche per aiutarli a superare i filtri accademici attesi: gli esami per ottenere il grado ESO o la prova di accesso alla formazione professionale progettato per coloro che non ce l'hanno.

A titolo di conclusione

È troppo presto per sapere se il LOMCE contribuirà a potenziare il Sistema scolastico spagnolo, anche se l'ostilità con cui è stata ricevuta è un cattivo sintomo. In ogni caso, vale la pena ricordarlo, anche se le scuole tendono a farlo ottenere risultati migliori quando hanno incentivi a farlo, come valutazioni o riconoscimenti, ciò che è decisivo è l'impegno di genitori, insegnanti e studenti. Se regna il compiacimento e c'è una mancanza di tensione per migliorare, le autorità politiche possono fare ben poco.

Javier Laspalas - Facoltà di Pedagogia e Psicologia. Università di Navarra

Video: Hegel: i punti principali del sistema hegeliano.


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...