Come evitare la sindrome dei bambini dopo la scuola con il ritorno a scuola

Settembre è già qui e, con esso, il ritorno a scuola. Circa cinque milioni di bambini saranno incorporati nelle aule di tutta la Spagna nelle prime settimane di questo mese importante nel calendario e ci saranno pochi che soffriranno sindrome post-festiva. Sebbene questo disturbo sia solitamente identificato con gli adulti, anche i bambini soffrono. In questo modo possono evitare di avere un brutto momento quando finiscono le vacanze e tornare a scuola.

Come ricorda l'Associazione Spagnola di Pediatria (Aeped), il ritorno a scuola suppone "un duro cambiamento nella loro routine", qualcosa di particolarmente evidente tra quei bambini che si iscrivono alla scuola per la prima volta. Questa trasformazione della sua vita può supporre una crisi di adattamento, cioè qualcosa come la sindrome post-vacanza degli adulti.


Crisi di adattamento dei bambini dopo le vacanze

I pediatri lo spiegano questa crisi "è qualcosa di normale e molto comprensibile", specialmente nei bambini che sono rimasti senza orario fisso da giugno, con meno preoccupazioni e responsabilità e "in ambienti diversi da quelli che troveranno a scuola".

In questo modo, lo sottolineano la crisi dell'adattamento Può capitare a qualsiasi bambino: quelli che iniziano la scuola per la prima volta, quelli che in estate hanno cambiato molto le loro abitudini, quelli che cambiano i centri e, quindi, anche i compagni di classe e gli insegnanti, e anche quelli che cambiano fase in la scuola

Genitori e insegnanti

Quando la crisi è causata da cambiamenti a scuolaè necessario che genitori e insegnanti collaborino insieme nello sforzo di adattamento per "poter tornare alla routine dell'anno scolastico". "Il supporto del binomio genitori-educatori è fondamentale per trasmettere un'impressione positiva di ciò che rappresenta il ritorno a scuola ", aggiungono i pediatri.


È molto possibile che i bambini avere nervosismo o anche ansia quando è ora di tornare a scuola; una sensazione che di solito scompare quando passano una o due settimane, ma a volte richiede più tempo. Pertanto, i pediatri raccomandano due chiavi: pazienza e tranquillità, "senza chiedere molto e offrendo loro un po 'più di tempo per recuperare il ritmo, dal momento che ogni bambino ha la sua misura del tempo". Su questo, una massima: evitare il confronto con altri colleghi o fratelli.

Classi e orari del doposcuola

Per i pediatri, il modo migliore per adattarsi al ritorno a scuola è quello di fallo progressivamente, "applicando routine che danno sicurezza e sicurezza agli studenti". Un altro consiglio dato da questi esperti è quello di coinvolgere il bambino nella ricerca e programmazione di attività extrascolastiche per il nuovo corso. "Devi pensare che hanno bisogno di tempo per riposare e giocare, e non è buono sovraccaricarli di obblighi", ricordalo.


A questo punto, un'altra raccomandazione: il movimento. "Attività fisica quotidiana, praticare un po 'di sport, aiutare a essere in forma, sia a livello di corpo che di mente ", spiegano i pediatri, i quali commentano che sarebbe bello trovare sport che motivano i bambini, perché non tutti amano o sono bravi con loro .

Un altro aspetto importante menzionato da questi esperti nei bambini ha a che fare con gli orari, specialmente quelli dei risvegli. È consigliabile che inizino alcuni giorni prima che arrivi il primo giorno di scuola e che ciò avvenga progressivamente in modo che il corpo del bambino si abitui.

È strettamente correlato al risveglio Quando andare a letto: "Può essere utile dire ai bambini di andare a letto, o metterli a letto, ogni giorno un po 'prima in modo che si alzino la mattina con il tempo necessario per pulire, fare colazione e andare a scuola" spiegano i pediatri. A questo proposito, il capo del gruppo onirico dell'associazione, Inés Hidalgo, ricorda questo il sonno ristoratore è "essenziale" in età scolare.

Altri programmi che devono essere recuperati sono quelli relativi a pasti e consumo di televisione, videogiochi o tecnologia. "Dobbiamo ricordare che i bambini non dovrebbero avere un televisore o un computer nella loro stanza, sono risorse molto utili per il tempo libero o il lavoro, ma dovrebbero essere condivisi con la famiglia;evitare il possibile isolamento del figlio ed è possibile esercitare un controllo su di essi, prima di un possibile uso improprio di questi ", dice, nel frattempo, Jesus Garcia Perez, capo del gruppo Social Pediatrics di SEPEAP. Inoltre, aggiunge che una volta il Ovviamente è conveniente concordare (e negli adolescenti di negoziare) gli orari di studio e di riposo in casa.

Cibo al ritorno a scuola

In occasione del ritorno a scuola, i pediatri consigliano quanto è importante fare colazione, e completarlo, oltre a seguire una dieta variata."Diversi studi riguardano la mancanza di rendimento scolastico in quegli studenti che non fanno colazione o lo fanno in modo insufficiente. È un'abitudine che non dovrebbe mai mancare e, se questa consuetudine si è rilassata in estate, è un buon momento per prenderla in considerazione positivamente, "insistono su questo.

In sintesi, non possiamo perdere di vista il fatto che abitudini sane aiuterà in modo che le difese dei bambini siano in condizioni ottimali. "Le scuole sono spazi con un gran numero di persone e quindi con una grande esposizione a diversi rischi di virus e malattie", ricordano i pediatri, mentre insistono sulla consulenza il vaccino dei piccoli per proteggerli dall'aggressione di diversi germi durante l'anno.

Angela R. Bonachera

Video: Cosa succede se regali un bambolotto ad un maschietto? [ESPERIMENTO]


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...