Il 40% della felicità infantile dipende dai genitori

La felicità, assicurando numerosi studi scientifici, è determinata in un 50 percento dalla genetica, in un 10 percento dalle circostanze esterne o dal contesto e in un 40 percento dipende da noi, dalle attività intenzionali ed emotive che ci portano a sii felice

Gli psicologi Alejandra Vallejo-Nágera e Silvia Álava, due tra i più rinomati esperti di psicologia infantile, British Council School si è riunito nel II Conferenza sull'educazione per il benessere dei bambini, riconoscere che "i genitori possono aumentare fino al 40 percento la felicità dei bambini, senza dare loro esattamente tutto ciò che chiedono".


Il segreto della felicità dei bambini

Entrambi gli esperti concordano sul fatto che "il segreto sta nell'educare i bambini nei valori, fornendo loro gli strumenti emotivi e le linee guida educative necessarie che consentono loro di sviluppare, esplorare, superare i loro errori, essere autonomi, sicuri, capaci e, in definitiva , più felice. "

Caricamento del video ....

1. Educare ai valori. Lo psicologo Alejandra Vallejo-Nágera spiega che "i valori sono i principi base dell'educazione dei bambini: lealtà, flessibilità, motivazione, empatia, impegno, capacità di recupero dopo il fallimento, ecc. E i principali riferimenti per trasmettere questi i valori sono appunto i genitori ".


Da parte sua, la psicologa Silvia Álava insiste sul fatto che "i valori sono insegnati dall'esempio, insegniamo ai genitori il nostro comportamento perché i valori sono il motore del nostro comportamento". Tra i valori più importanti che possono essere insegnati ai bambini spiccano l'umiltà (nessuno è più di tutti), l'impegno, la gratitudine, l'amicizia, la pazienza (le cose non sempre escono per la prima volta) o la responsabilità (assumendo le conseguenze) ".

La relazione tra genitori e scuola è essenziale anche quando si insegnano valori ai bambini e entrambi gli psicologi concordano sull'importanza del ruolo degli insegnanti. "Anche se i genitori sono responsabili dell'influsso dei valori, se è fatto anche da scuola, sarà più facile per i bambini", dice Silvia Álava. In questo senso, il direttore della British Council School, Gillian Flaxman, afferma che "dalla scuola vogliamo promuovere iniziative come questa Conferenza per facilitare il sostegno tra la scuola e la casa, perché condividiamo la responsabilità che i leader di domani sono persone I bambini sono nelle nostre aule per 15 anni, dai 3 ai 18 anni e quando se ne vanno, lo fanno con molti dei valori che abbiamo instillato in loro attraverso un ampio programma di attività ".


2. Stabilire norme e limiti. I vantaggi di stabilire regole e limiti per i bambini a casa sono molteplici. Tra questi sottolinea che danno ai bambini sentimenti di sicurezza e protezione, grazie a loro i bambini creano i propri riferimenti, acquisendo schemi di ciò che è valido e ciò che non conforma la propria scala di valori. Aiutano anche a raggiungere una convivenza organizzata e a promuovere il rispetto verso gli altri e verso se stessi.

La psicologa Silvia Álava ritiene che l'esistenza di norme e limiti sia un'altra delle importanti linee guida educative per aumentare la felicità dei piccoli e aggiunge che "le norme non annullano la personalità dei bambini e servono a sviluppare il loro autocontrollo. ci costringe ad essere congruenti e a stabilire le conseguenze sia in positivo, attraverso il premio, sia in negativo, quando non è fatto ".

3. Evita iperprotezione. Studi condotti da diversi specialisti mostrano che i bambini che sono protetti e curati in eccesso non sviluppano adeguatamente le loro capacità o assumono le loro responsabilità corrispondenti a causa della presenza costante dei loro genitori. Alejandra Vallejo-Nágera parla di iperprotezione come uno degli errori più comuni dei genitori e assicura che "i bambini hanno bisogno di risolvere il maggior numero possibile di problemi e il prima possibile". Nella stessa linea, Silvia Álava avverte che "quando iperprotetti, i bambini sviluppano meno competenze emotive perché il loro percorso è così facile che i bambini non devono fare alcuno sforzo, rendendoli così più insicuri perché avranno sempre bisogno di un adulto e alla lunga si sentiranno più infelici ".

Marisol New

Potresti anche essere interessato:

- Bambini felici, gli spagnoli 4 ° in classifica

- 4 punte per evitare l'iperprotezione del bambino

- I bambini, sempre più stressati dalla pressione dei genitori

Video: PSYCHOTHERAPY - Donald Winnicott


Articoli Interessanti

Ricetta per smettere di fumare

Ricetta per smettere di fumare

Smetti di fumare! Sì, è facile da dire e difficile da raggiungere. Ci sono molte ragioni per smettere di fumare: dal costo economico alla salute di se stessi e degli altri, specialmente i figli di...

I giovani sono i più letti in Spagna

I giovani sono i più letti in Spagna

il lettura È una delle attività che ha i maggiori benefici per le persone. Dalla distrazione all'apprendimento di nuove conoscenze e allo sviluppo di capacità cognitive. Che siano su carta o sullo...