Instagram e giovani: 5 risposte per i genitori

Instagram è un social network o un'applicazione che serve a pubblicare foto, la maggior parte delle volte modificate con filtri diversi. È un'applicazione mobile sempre più popolare, specialmente tra i giovani, che la usano costantemente, il che genera dubbi nei genitori. Che rischi hai? Come posso proteggere i miei figli? Le domande dei genitori hanno già una risposta.

Come spiegato nella Guida dei genitori sull'uso di Instagram, pubblicata da Connect Safely e dall'associazione Protégeles, Instagram è una delle tante applicazioni che gli adolescenti usano relazionarsi l'un l'altro come un'estensione delle relazioni sociali che si sviluppano nel mondo reale.


La sua funzione principale è che gli adolescenti sono in costante contatto, quindi da questa associazione si dice che vietare l'uso dei social network può essere controproducente, dal momento che forse il resto degli adolescenti emargina il bambino. Pertanto, è meglio impara a usare bene le nuove tecnologie per evitare il più possibile i pericoli di Internet.

Cinque dubbi su Instagram e le loro risposte

Cosa attrae gli adolescenti di Instagram?

I genitori possono essere sorpresi dal fatto che un'applicazione così semplice abbia così tanti seguaci, ma la verità è che è così e così la popolarità di Instagram sta aumentando, specialmente tra gli adolescenti che addirittura lo usano come mezzo di conversazione.


I giovani ciò che li attrae di più di questa applicazione mobile sono i contenuti multimediali e, soprattutto, condividerlo con gli amici, qualcosa che Instagram offre in modo molto intuitivo. I commenti, inoltre, "fanno parte di una rete di conversazioni su diversi media", spiegano nella guida, in cui affermano che questi commenti sono un altro modo di relazionarsi, come "simpatia" su Facebook o condivisione collegamenti su Twittter.

Qual è l'età minima per avere un account Instagram?

Secondo le condizioni generali di Instagram, L'età minima per utilizzare Instagram è di 14 anni, ma come nel processo di creazione di un account non chiedi agli anni dell'utente, a volte i bambini più piccoli accedono a questo social network. Ovviamente, se comunichi a Instagram un utente di età inferiore a quella età, l'account verrà eliminato. Anche così, questo lo rende rilevante La sicurezza su Instagram dipende più dal suo buon uso rispetto all'età in cui viene creato un account.


Instagram ha dei rischi?

Come con molte altre cose e, soprattutto, con i social network, Instagram di per sé non è pericoloso, ma comporta alcuni rischi collegato ad altri social network, come il cyberbullismo o la pubblicazione di immagini spiacevoli. I genitori sono anche preoccupati che i nostri figli vengano in contatto con estranei, ma è un rischio che può essere gestito con un buon uso dell'applicazione.

Come proteggere i minori su Instagram?

La guida spiega che il modo migliore per i minori di proteggersi su Instagram è Non correre rischi: che non pubblicano immagini o video che li lasciano in cattive condizioni, perché saranno associati alla loro immagine e, a seconda dei casi, potrebbero influenzare le altre persone.

È essenziale Insegna a tuo figlio ad essere molto rispettoso delle immagini che condivide e pubblica, così come con i commenti che lascia in altre fotografie. È vero che molti utenti di Instagram sono già consapevoli di tutto questo, ma ricordare non fa mai male ed è anche il lavoro dei genitori. Pertanto, insistere per non caricare immagini provocatorie sulla rete e non trattare male gli estranei, per evitare possibili "mali maggiori".

Il profilo Instagram dovrebbe essere privato?

Qualsiasi utente di Instagram può "seguire" e vedere le foto di un'altra persona che ha un account pubblico, mentre nei profili privati ​​l'utente deve approvare qualcun altro per seguirlo. Con questo, la cosa più "logica" per i genitori è che i loro figli hanno un account privato, ma questo si scontra con il desiderio primario della maggior parte degli adolescenti su Instagram: avere molti seguaci e, quindi, molti "mi piace".

Inoltre, anche se tuo figlio ha un account privato, la verità è questa Un altro amico potrebbe caricare un'immagine in cui è apparso tuo figlio e che era pubblico, quindi anche qui sarebbe difficile ottenere una protezione completa. pertanto, la cosa migliore è educarlo a fare un uso responsabile dei social network.

Questo uso responsabile è molto importante, perché non dobbiamo dimenticare i pericoli dell'aggancio ai social network e che le immagini che vengono caricate possono finire ovunque, dal momento che ci sono molti modi per accedervi. Insegna a tuo figlio a non pubblicare mai nulla che possa portargli problemi di qualsiasi tipo, dalla vergogna che altri lo vedono a problemi più seri, e che evitano di caricare immagini sul web che dicono troppo su di esso: foto di ciò che fa, dei posti in cui si trova, del cibo che serve. È meglio evitarlo, almeno nella misura del possibile.

Angela R. Bonachera

Video: Tuo figlio preferisce te a Instagram, Youtube, Iphone e Tablet


Articoli Interessanti

L'università esce sempre più costosa

L'università esce sempre più costosa

Arrampicare l'ascensore universitario alla ricerca di un futuro migliore è sempre più costoso. Gli aumenti di prezzo nei gradi dei titoli universitari sono molto significativi, ma non tanto quanto...

Marsupio per l'auto: scegli il migliore

Marsupio per l'auto: scegli il migliore

Viaggiare in sicurezza in auto è una questione della massima importanza per i genitori, soprattutto perché hanno il loro primo figlio. Avere un marsupio sicuro per il nostro bambino è essenziale per...

ADHD, la sfida di fare amicizia

ADHD, la sfida di fare amicizia

Ciò che è diverso causa sempre qualcosa di paura. Lasciare la zona di comfort e sapere qualcosa di diverso costa molto ed è per questo che quando un bambino non si adegua al normale canone, può...