L'OCSE sospende la Spagna nell'educazione

L'ultimo rapporto sul panorama della politica educativa dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo (OCSE) sospende la Spagna nell'educazione. Tuttavia, riconosce che le riforme intraprese negli ultimi tre anni hanno dato i loro frutti e sono stati compiuti progressi in alcuni aspetti dall'attuazione della legge per il miglioramento della qualità dell'istruzione.

Principali dossi del sistema educativo spagnolo secondo l'OCSE

1. Uniformità nel sistema. Gli studenti apprendono lo stesso contenuto e allo stesso tempo, senza partecipare a valutazioni accademiche individuali. Di conseguenza, è probabile che questo aspetto contribuisca all'insuccesso scolastico.

2. C'è un grande divario tra l'università e il mondo del lavoro. L'insegnamento nell'università è più teorico che pratico e i contenuti non sono focalizzati sui reali bisogni richiesti dalla società di oggi.


3. Abbandono precoce dell'istruzione. Potrebbe essere motivato dal ritardo nell'emancipazione della formazione professionale e dei corsi di formazione tecnica e professionale. D'altra parte, il sistema di ripetizione dei corsi ha il potenziale di ostacolare le pari opportunità e può contribuire all'abbandono scolastico.

Conseguenze sociali della stasi nell'educazione

1. Generazione di ninis, cioè, giovani che non studiano né lavorano. La Spagna occupa il penultimo posto dei 34 paesi membri nella proporzione di ninis con il 26,8%. Solo la Grecia con il 28,5% e la Turchia con il 31,3% ci superano. I tecnici dell'OCSE ritengono che questa popolazione debba essere raggiunta presto, in cui viene investito molto denaro in corsi di formazione per i disoccupati.


2. Correlazione tra disoccupazione giovanile e mancanza di preparazione. In Spagna, il tasso di disoccupazione giovanile supera il 50%, ovvero quasi il doppio della media dell'Unione europea. D'altro canto, lo studio attira l'attenzione sulla mancanza di preparazione dei giovani per soddisfare le esigenze del mercato del lavoro o per rispondere alle tendenze future.

Nei test PISA, sotto la media

In Matematica, Lettura e Scienza negli esami del Programma internazionale per la valutazione degli studenti (PISA), la Spagna continua a raggiungere un punteggio inferiore alla media dei paesi dell'OCSE. Anche la valutazione generale della scuola secondaria è inferiore alla media, così come l'iscrizione alla formazione professionale, nonostante i recenti sforzi per migliorare le alternative degli studenti da 15 anni.


Marisol New

Video: Spagna: parlamento catalano vota per l'indipendenza, Rajoy annuncia battaglia


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...