Smartphone e bambini, a che età?

Oggi gli smartphone sono il regalo perfetto per i bambini, tutti vogliono uno e tutti i genitori si chiedono se dovrebbero comprarlo dai loro figli. Da un lato, possono essere uno strumento per il tempo libero e l'apprendimento, tuttavia, comportano anche una serie di pericoli. Pertanto, è necessario sapere quale età è appropriata per i bambini di avere il loro primo smartphone.

Smartphone a 10 anni, l'età di esordio

L'età in cui i bambini hanno il loro primo smartphone è aumentata significativamente negli ultimi anni, per essere in grado di stabilire quell'età di esordio in 10 anni. Pertanto, gli ultimi dati raccolti indicano a questo proposito che 3 bambini su 10 Gli spagnoli di dieci anni hanno già un telefono cellulare nelle loro mani.


Questa cifra, secondo i dati dell'Istituto Nazionale di Statistica (INE), che valuta l'utilizzo di nuove tecnologie da parte di bambini di età inferiore ai 10-15 anni, aumenta ancora di più quando i bambini raggiungono i 12 anni. A questa età, praticamente 70% di bambini, nativi digitali, hanno questo strumento. Allo stesso modo, a 14 anni possiamo vedere di nuovo come cresce il numero di bambini che hanno uno smartphone (83%).

Smartphone a 12 anni, l'età più comune

Il passaggio dalla Primaria alla Secondaria, all'età di dodici anni, implica una nuova domanda di telefoni cellulari da parte dei bambini, già all'inizio dell'adolescenza. In quel momento, non avere un telefono cellulare può tradursi in una causa di rifiuto sociale. Il modo in cui questi preadolescenti devono comunicare è basato sullo smartphone: WhatsApp è il servizio di messaggistica istantanea più utilizzato a queste età. Pertanto, non avere un cellulare significa non essere in grado di far parte dei gruppi di WhatsApp o di diversi social network e non essere connessi al resto del gruppo di pari.


I rischi di avere uno smartphone per bambini

Tuttavia, anche se a dodici anni ogni bambino vede un bisogno sociale di avere un telefono cellulare, d'altra parte, i rischi implicati nel far sì che i genitori considerino se è il momento giusto. Molte volte, a questa età, non sanno ancora come fare un uso responsabile del cellulare, di solito cadendo nei soliti problemi:

- Riposo insufficiente. I bambini, quando hanno uno smartphone, non sanno come impostare i limiti e alcuni lo usano anche di notte, prendendo ore libere.

- Violazione degli obblighi. Un cellulare è anche una grande distrazione. Fare i compiti con il prossimo dispositivo è spesso tradotto in uno studio distratto e in qualsiasi altra attività quotidiana.

- Trascuratezza della privacy Un uso irresponsabile del telefono: pubblicare immagini compromesse sui social network o contattare estranei può portare i minori a trascurare la loro privacy.


- Scarsa comunicazione in famiglia. Il cellulare può essere una forma efficace di comunicazione, tuttavia, a volte può avere l'effetto opposto. Quei bambini che usano lo smartphone continuamente, senza restrizioni durante i pasti o il tempo della famiglia, contribuiranno a rendere le comunicazioni a casa sempre più carenti.

Smartphone a 14-15 anni, l'età consigliata

Tutti questi motivi sono ciò che ha portato gli esperti a ritardare l'uso del cellulare tutto ciò che puoi, stabilendo un'età ideale alla quale, credono, i bambini sono già pronti a fare un uso responsabile di uno smartphone, a patto che i genitori lo mostrino a loro.

L'età appropriata per i bambini per avere il loro primo cellulare è dai 14 ai 15 anni. Gli esperti dicono che, da questa età, i bambini sono in grado di usarlo in modo più saggio e con maggiore maturità. In generale: si sono adattati all'istituto, hanno un gruppo più definito di amici e un ambiente stabilito.

4 regole che i genitori dovrebbero insegnare ai loro figli sugli smartphone

1. Spegnila di notte. È necessario che apprendano che quando arriva il momento di andare a letto il telefono cellulare deve essere spento. Di notte, è importante che i bambini si riposino e lascino i messaggi o qualsiasi altra cosa in sospeso per il giorno successivo. Stare aspettando che il telefono squilli può generare ansia, quindi è meglio disconnettersi completamente.

2. Insegna con l'esempio. Allo stesso modo, quando i genitori arrivano a casa devono lasciare il telefono in sottofondo. Non sono più al lavoro, ora è il momento di condividere come famiglia. Dare un buon esempio sarà fondamentale per i bambini per imparare quando e come utilizzare il cellulare.

3. Prenditi cura della privacy. È importante che, una volta che i bambini hanno un telefono cellulare, conoscono i modi più appropriati per proteggere la loro privacy. Condividere foto, contatti o luoghi mette a rischio le tue informazioni private, quindi è importante imparare a utilizzare lo smartphone in modo responsabile.

4. Mobile solo nel fine settimana. Il momento migliore per i bambini, almeno all'inizio, per utilizzare lo smartphone è nei fine settimana. Quindi, non sarà un elemento di distrazione quando si tratta di studiare, o al momento del sonno e, allo stesso modo, non sarà un ostacolo alla comunicazione genitore-figlio.

Patricia Núñez de Arenas

Video: I danni che arrecano gli smartphone ai bambini


Articoli Interessanti

Ricetta per smettere di fumare

Ricetta per smettere di fumare

Smetti di fumare! Sì, è facile da dire e difficile da raggiungere. Ci sono molte ragioni per smettere di fumare: dal costo economico alla salute di se stessi e degli altri, specialmente i figli di...

I giovani sono i più letti in Spagna

I giovani sono i più letti in Spagna

il lettura È una delle attività che ha i maggiori benefici per le persone. Dalla distrazione all'apprendimento di nuove conoscenze e allo sviluppo di capacità cognitive. Che siano su carta o sullo...