Parla con il tuo bambino durante la gravidanza

Sei incinta Complimenti! Naturalmente, hai l'opportunità di creare collegamenti con tuo figlio prima della nascita. A 3 mesi di gestazione, il tuo bambino può già ricevere stimoli. Parla con il tuo bambino durante la gravidanza e scoprirai tutti i benefici che ha per te e per lui. I tuoi cinque sensi sono già sviluppati, quindi è un buon momento per comunicare con lui, parlare con lui, ascoltarlo.

Le sensazioni del bambino in gravidanza

La capacità di apprendimento del bambino inizia dalla gravidanza. Il bambino, sin dalla gravidanza, ascolta già, percepisce, prova piacere e dolore, ha una certa capacità di apprendimento, è socievole, comunicativo e ha anche un certo grado di consapevolezza.
Alcuni penseranno: che cosa può provare il bambino lì dentro o quali sensazioni possono raggiungerlo e come arrivano? Come posso sapere che il mio bambino sente e vive ciò che vivo o sento?
Molte madri avranno scoperto, senza che nessuno te lo dica, che il tuo bambino risponde a certe tue sensazioni, che a volte ti senti a tuo agio, ea volte percepisci anche che alcune cose che tu lo infastidiscono perché a volte lui muovi, o calcia ... E se tu fossi più attento e attento, scopriresti una comunicazione implicita che esiste con loro. Pertanto, la raccomandazione è: parla al tuo bambino durante la gravidanza.


La voce della madre

Un team di ricercatori ha introdotto piccoli micros nell'utero delle donne in gravidanza e raccolto diversi suoni: i suoni della digestione su uno sfondo ininterrotto di respiro e battito del cuore.
Sotto questo fondo sonoro, costituito da suoni bassi che vibrano intorno a 24 decibel, la voce della madre emerge tra 1.000 e 5.000 hertz con tutte le sue armoniche. Ecco perché i bambini, appena nati, riconoscono perfettamente le tue voci rispetto a qualsiasi altra voce femminile.
E se il padre gli parla durante la gravidanza, lo riconosce anche in quella prima ora dopo la nascita, e qualcosa di magico accade tra voi tre.


I bambini non amano la musica

È stato anche studiato sulle preferenze musicali dei bambini prima della nascita. Non pensare che ti piaccia la musica. La musica classica di Bethoveen e Brhams è molto commovente, ma amano Vivaldi e Mozart. Preferiscono la musica soft, sia classica che folk, canzoni allegre e armoniose. E amano che le loro madri cantino per loro proprio come loro padre e fratelli. E anche, quando sono nati, riconoscono alcune canzoni che avevano già ascoltato e che li tranquillizza.

Possono persino imparare alcune melodie. Attraverso il canto, la musica, abbiamo iniziato a creare legami con il nostro bambino, abbiamo iniziato a comunicare con lui, a trasmettere bellezza, armonia, dolcezza. La musica risveglia i nostri sentimenti più alti, le nostre aspirazioni più sublimi e i nostri ideali più belli che sono registrati nel subconscio del nostro bambino.


I futuri genitori e principalmente la madre, dovremmo selezionare attentamente tutto ciò che ci viene in mente. I libri che leggiamo, le immagini e gli spettacoli che vediamo. Buona letteratura, musica, bellezza giocano un ruolo fondamentale nelle condizioni del bambino.

Marina Berrio

Articoli Interessanti

Incubi e terrori notturni nei bambini

Incubi e terrori notturni nei bambini

Gli incubi sono un brutto sogno su un pericolo o una minaccia immaginaria. Gli incubi e i terrori notturni nei bambini si verificano comunemente durante il sonno REM. Questa fase del sogno si alterna...

L'uva di fine anno, un pericolo per i più piccoli

L'uva di fine anno, un pericolo per i più piccoli

Chi non vorrebbe il meglio per loro nel nuovo anno? Attrarre la fortuna è un problema che molti vogliono e la tradizione indica che mangiare 12 chicchi d'uva è uno dei modi in cui la fortuna entra...

I rischi di un'adolescenza prolungata

I rischi di un'adolescenza prolungata

Ci sono molte fasi che una persona attraversa per raggiungere la fase adulta. Dal momento che sono bambini, passando attraverso la loro infanzia, preadolescenza, gioventù e alla fine della maturità,...