15 chiavi per sapere come essere della madre 10

Essere mamma non è facile e, nonostante i nostri sforzi per farlo meglio ogni giorno e diventare "Eccezionale" nel sapere come stare con la madre, 10 è una sfida ogni giorno in cui dobbiamo sforzarci e mettere tutto il nostro impegno. Essere una madre è un'occupazione per la quale non hai bisogno di un curriculum o di un'esperienza, devi solo dare tutto.

Ci sono volte in cui le madri non possono farci niente e dobbiamo ammetterlo: ci sbagliamo. È una buona cosa che in seguito sia tolto ...

15 chiavi per sapere come essere di una madre 10

1.- Non urlo ai bambini in caso di rabbia. Tutto quello che ho da dire, anche in uno stato di disperazione, dirò con tono deciso ma calmo. Se devo insistere su un ordine per mancanza di caso, lo farò professionalmente, cioè con il "prego" davanti.


2.- Se vedo che perdo ildominio sulla mia voce e l'urlo fuori controllo fino alla gola, cercherò almeno di non essere gutturale.

3.-Andrò nella macchina calma; Anche se gli altri guidi male, non lascerò mai imprecazioni agli altri piloti, specialmente quando i bambini sono in macchina.

4.- Non dirò mai i tacos: nemmeno quando lo stato di disperazione è estremo. In questo modo eviterò che i bambini li ripetano e passino l'imbarazzo di ciò che mi dicono nella tutoría della scuola: "Se il ragazzo dice maledire è perché li sente a casa".

5.- Non mentirò sul divano bighellonare quando ci sono piccoli amici dei bambini a casa.


6.- Non rimprovererò i figli degli altri anche se lo hanno fatto molto male, questo è ciò che fa la madre di ciascuno, che hanno qualcosa per qualcosa. Né difenderò a favore di mio figlio con quello di altri bambini, l'opzione migliore è per loro di gestire tra pari.

7.- Sui compleanni degli altri, Non mi butterò come posesa alla piñata quando mio figlio non mostra alcun interesse; e meno monopolizzerò due mani. Né andrò più tardi ad elemosinare altri bambini per imparare a condividere.

8.- Non andrò mai in super mamma, chattare e dare consigli con una voce udibile al bambino in luoghi chiusi, come nell'ufficio del pediatra. Bandisci "Quello che devi fare è ...".

9.- Non parlerò di quello che succede al bambino al plurale, nel piano, "Abbiamo pidocchi", "Siamo stanchi" o "Siamo diventati una cacca". È banale.

10.- Non sarò viziato dallo smartphone di fronte ai bambini, mai in pubblico. Se sono già appassionato, cercherò di mantenere almeno un filo di connessione con la realtà in modo che il bambino non debba chiedere la stessa cosa 15 volte di seguito.


12.- Non parlerò alle altre madri delle meraviglie di mio figlio, come se non avessero uno della stessa età. In generale, cercherò di garantire che le imprese dei miei piccoli non siano mai argomento di conversazione.

13.- Avrò il dettaglio dinon agganciare il bambino, che inizia già a schierarsi, con la prima vittima che mi chiama, meno se chiama da un cellulare.

13.- (ci proverò)Non criticare altre mamme. E meno da dire ai bambini, da criticare a proprio agio: "Andiamo a fare una passeggiata dobbiamo parlare di cose per gli anziani".

14.- Tratterò l'insegnante con rispetto alle riunioni di classeNon ti opporò né farò domande sulle tue proposte; Se qualcosa non mi piace, lo dirò in privato e non cavalcherò un pollo. Se avessi dei dubbi concreti sul mio piccolo, li alzerei anche in privato senza mortificare il resto dei genitori.

15.- Farò uno sforzo per incontrare i compagni di classe dei miei figli e ad affrontare le loro mamme. Soprattutto per non sbagliare e chiedere a quale corso è tua figlia, quando è stata una mia compagna per 6 anni. Se imparo il nome, meglio che meglio; Se sono cattivo di cuore, ricorrerò a tecniche di associazione di idee, pensando sempre che la mia reputazione di madre affascinante sia in gioco.

Marina Echánove. Stilista e scrittore
Autore del libro Il tuo stile. Le chiavi dell'eleganza, della femminilità e della distinzione, di Editorial Palabra

Video: 23 CREAZIONI FAI DA TE


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...